Posts by tag: comune

Cronaca 28 Luglio 2021

Patto Ardakan-Imola, discussione in Consiglio, assessora Penazzi: «Comitato gemellaggi valuterà»

Il controverso patto di collaborazione tra Imola e la città iraniana di Ardakan è arrivato in Consiglio comunale lunedì a tarda ora. Si è dibattuto su due mozioni: la Lega chiedeva alla Giunta di «attivarsi per sospendere il prima possibile» il patto, mentre la mozione della maggioranza impegnava ad una «valutazione» attraverso un «monitoraggio, una verifica e una modifica del patto stesso ed all”adozione di azione diplomatica relativa». A mezzanotte il voto, bocciata la prima e approvata la seconda.

L’assessora Elena Penazzi ha ricordato che «oltre al patto di collaborazione con Ardakan abbiamo anche quello con Pila in Polonia, che non so se è un Paese così democratico. Ma sono dell’idea del presidente Draghi che con le autocrazie dobbiamo collaborare per il bene comune dei grandi principi dell’umanità. Io sono contro ogni repressione delle libertà e spero che in quest’aula tutti la pensino come me. Penso che il comitato dei gemellaggi – che ho fortemente voluto – possa essere lo strumento valido per capire effettivamente come procedere con i nostri gemellaggi e con questi due patti di collaborazione che non sono facili, lo ammetto, e non so quale sarà il futuro di due patti che questa Amministrazione non ha voluto. Sicuramente un patto con l’Itan non avrebbe stato fatto con queste condizioni». Contro il patto di collaborazione economico-culturale con Arakan (avviato dalla precedente Giunta Sangiorgi) si è espressa anche la Commissione comunale Pari opportunità. (l.a.)

Patto Ardakan-Imola, discussione in Consiglio, assessora Penazzi: «Comitato gemellaggi valuterà»
Cronaca 19 Luglio 2021

Il Comune di Imola investe nella sicurezza, dal 22 luglio interventi sulle strade per 100 mila euro

Come avevamo già anticipato verso la fine del mese di giugno, il Comune di Imola ha dato il via ad una serie di lavori, progettati da Area Blu, per migliorare la sicurezza sulle strade, con un investimento di circa 100 mila euro. Interventi che, salvo novità, partiranno giovedì 22 luglio.

Nello specifico, in via Pasquala istituzione di due sensi unici tra via Pasquala e via Spallicci e tra via Prampolini e via Spallicci, un tratto di senso unico anche in via Spallicci ed una «Zona 30» su via Pasquala, tra via Ortignola e via Prampolini e su via Spallicci nel tratto a senso unico. Nelle vie Luzzi, Croce ed Odofredo II chiusura dello spartitraffico sulla via Emilia e modifica della segnaletica. In via Tiro a Segno, nuovi dissuasori, mentre in via Montericco cartelli con limite di velocità, lampeggianti luminosi a radar e bande sonore di rallentamento. In via Banfi, ridefinizione della sosta, realizzazione di bike stripeper collegare la ciclabile di via Graziadei con la via Campanella e sistemazione dell’attraversamento pedonale su via Graziadei. Infine, in via Pisacane sistema di segnalazione e illuminazione per passaggi pedonali e miglioramento della segnaletica. (c.gam.)

Foto d’archivio

Il Comune di Imola investe nella sicurezza, dal 22 luglio interventi sulle strade per 100 mila euro
Cronaca 17 Luglio 2021

Lavori al palazzo comunale, tratto di via Appia chiuso al traffico per due giorni

Lavori e cambio della viabilità in centro storico a Imola. Dalle ore 8 di domani, domenica 18 luglio, alle 20 di lunedì 19 luglio, infatti, sarà chiuso al traffico il tratto di via Appia che va da via San Pier Grisologo all”incrocio con via Emilia.

Questo per consentire il montaggio della gru al servizio dei lavori di restauro conservativo e miglioramento sismico dell’intera porzione nord del palazzo comunale, denominato «Palazzo Nuovo». Lavori partiti nell’aprile scorso ma che, diversamente da quanto avvenuto per il primo lotto, la gru verrà posizionata all’interno del complesso, nell”area della piazzetta del Risorgimento, che costituisce il cortile interno dell’edificio, in modo da non avere alcun ingombro sulla via Appia. Per questo motivo, la piazzetta è stata delimitata da pannellature che definiscono l’area di cantiere. (r.cr.)

Lavori al palazzo comunale, tratto di via Appia chiuso al traffico per due giorni
Cultura e Spettacoli 15 Luglio 2021

Baccanale 2021, «Amaro» è il tema scelto per l’annuale rassegna sulla cultura del cibo

Dopo la particolare edizione 2020 torna il Baccanale, l’annuale rassegna sulla cultura del cibo organizzata dal Comune di Imola in programma da sabato 30 ottobre a domenica 21 novembre. «Il tema scelto – precisa l’assessore alla Cultura Giacomo Gambi – è “Amaro”: intorno ad esso si svilupperà il programma del Baccanale 2021, con incontri, degustazioni, visite, spettacoli, mostre, menu a tema e tanto altro ancora».Come spiega il prof. Massimo Montanari, storico dell’alimentazione “amaro è il sapore a cui non si pensa quando sono in ballo il gusto, il piacere, la gastronomia. Eppure, se andiamo a elencare i prodotti che in un modo o nell’altro lo richiamano, ci accorgiamo che la sua presenza è molto più cospicua di quanto non possa sembrare. Soprattutto fra le risorse vegetali, l’amaro impera: radicchi, cicoria, rucola, carciofi, cardi, fave, asparagi… Ma non dimenticheremo il caffè, l’olio, gli agrumi (il pompelmo) e cento altre cose di cui ogni giorno facciamo esperienza».

Per le sue prerogative e per l’impatto economico riconosciuto, il Baccanale vuole contribuire alla ripresa delle attività produttive del settore turistico, agroalimentare e della ristorazione del territorio imolese, valorizzandolo e promuovendolo Il Comune di Imola invita pertanto associazioni, enti, aziende agricole e vinicole, ristoranti e pubblici esercizi interessati a partecipare con proprie iniziative alla rassegna, a formulare proposte ispirate all’argomento prescelto che possano arricchire e qualificare l’evento. Le modalità di presentazione delle proposte saranno rese note attraverso il sito della manifestazione. Tali proposte dovranno pervenire entro il 31 agosto 2021. «Proprio in considerazione della particolarità della situazione, con la pandemia che ha costretto per molti mesi i ristoranti a rimanere chiusi, quest’anno il Comune ha stabilito che i ristoratori avranno l’opportunità di partecipare gratuitamente al Baccanale» sottolineano gli assessori alla Cultura, Giacomo Gambi e allo Sviluppo economico, Pierangelo Raffini.

Ai ristoratori aderenti sarà richiesto anche quest’anno di inviare una video ricetta. Tutte le video ricette raccolte saranno visibili nel sito del Baccanale e divulgate attraverso i social. Per ampliare l’offerta e la partecipazione di un maggior numero di attività economiche il Comune di Imola apre quest’anno le porte del Baccanale anche a bar, caffetterie, enoteche e pizzerie, che potranno partecipare gratuitamente proponendo una colazione, un aperitivo, una pizza ecc. ispirati al tema «Amaro» e realizzati appositamente per questa edizione. Le adesioni dei pubblici esercizi potranno essere comunicate secondo le modalità riportate nel sito www.baccanaleimola.it entro il 31 luglio 2021 mentre l’invio delle proposte e dei menu è richiesta entro il 31 agosto.

Per informazioni: – tel. 0542 602433/ 602300 – attivita.culturali@comune.imola.bo.it

Baccanale 2021, «Amaro» è il tema scelto per l’annuale rassegna sulla cultura del cibo
Cronaca 11 Luglio 2021

A Castello si è insediata la nuova Commissione Sport

Si è insediata in questi giorni la nuova Commissione speciale consultiva Sport del Comune di Castel San Pietro. E’ composta da 17 rappresentanti di altrettante associazioni sportive iscritte all’albo comunale, che si sono candidati attraverso un avviso pubblico uscito nei mesi scorsi. Al momento dell’insediamento, il sindaco Fausto Tinti ha nominato come presidente della commissione il consigliere delegato allo Sport Andrea Dall’Olio, mentre nel ruolo di segretario i componenti stessi hanno stato designato, quasi all”unanimità, Loris Pagani.

La Commissione Sport potrà esprimere pareri non vincolanti per l’amministrazione, si occuperà dell’implementazione delle politiche dello sport dilettantistico e amatoriale, incluse le politiche di riqualificazione e gestione degli impianti sportivi comunali e della pratica sportiva quale strumento di educazione e inclusione sociale. La commissione scade al termine del mandato del Consiglio comunale.  

Per ulteriori informazioni consultare la pagina dedicata allo Sport sul sito del Comune. Ufficio Sport: 051 6949573; e-mail sport@comune.castelsanpietroterme.bo.it

Nella foto: la Commissione Sport del Comune di Castel San Pietro

A Castello si è insediata la nuova Commissione Sport
Cronaca 2 Giugno 2021

Ascoltare i giovani fa bene agli adulti, studenti delle medie «Innocenzo da Imola» protagonisti in Comune

Nella mattinata di venerdì 29 maggio, nella sala del Consiglio comunale, si è svolto il convegno «Io ascolto», per presentare le attività realizzate dagli studenti delle prime classi della scuola secondaria di primo grado «Innocenzo da Imola» nell’ambito del progetto Unicef «Scuola Amica», promosso da Unicef Italia in occasione della ratifica italiana della Convenzione ONU su diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, avvenuta il 27 maggio 1991.

Sono intervenuti il sindaco, Marco Panieri, la prof.ssa Adele D’Angelo, dirigente scolastica reggente dell’IC2, il vescovo di Imola, monsignor Giovanni Mosciatti, il vice sindaco e assessore alla Scuola, Fabrizio Castellari, il presidente provinciale e Unicef Bologna, dott. Raffaele Pignone e il prof. Massimiliano Martorelli, docente referente del progetto. Nel corso dell’incontro, sono stati presentati un documentario, una mostra di elaborati realizzati dagli alunni e una mostra fotografica d’autore dal titolo «Girandola di colori, sperimentazioni semplici». Inoltre, si sono esibiti alcuni studenti e studentesse dell’indirizzo musicale della scuola «Innocenzo da Imola». (r.cr.)

Nella foto: un momento dell’iniziativa in Comune

Ascoltare i giovani fa bene agli adulti, studenti delle medie «Innocenzo da Imola» protagonisti in Comune
Cronaca 28 Maggio 2021

Scomparsa Gianni Poli, il ricordo del Comune di Casalfiumanese

Nel giorno dei funerali di Gianni Poli, storico presidente della Cims scomparso lo scorso 25 maggio all’età di 66 anni, anche il Comune di Casalfiumanese ha voluto lasciare il suo personale ricordo. 

«In queste ore con profondo dolore piangiamo la morte di “Gianni”. Giovanni Poli è stato Assessore e Consigliere del nostro Comune nei mandati dal 1985 al 2004. Una persona concreta, attaccata ai valori e alla propria Comunità a cui ha dedicato tanto tempo ed energie. Una persona che ha insegnato a tanti la bellezza del tenere uno sguardo alto, propulsivo e teso a migliorarsi sempre, senza mai arrendersi al “non si può fare”. Recentemente insieme a tanti ragazzi ha partecipato al Piano Strategico del Nuovo Circondario ricordando la bellezza, le fatiche ma anche  la determinazione nella creazione della CIMS invitandoli a non gettare la spugna ma a lavorare duramente per ottenere i propri risultati tenendo un occhio al lavoro di squadra, di sinergia, perché insieme si riesce  e cresce meglio. Ed è questo il ricordo di Gianni che vogliamo trattenere a noi, un uomo con un’ attenzione viva e sincera al mondo dei giovani,  alla Comunità e con una barra dritta verso i  propri valori e il lavoro sodo.  Un uomo generoso, lungimirante e attento. Un uomo come pochi se ne incontrano. Queste brevi parole non riescono a descrivere e contenere il dolore ma vogliono essere un modo per trasmettere empatia e vicinanza  a Cinzia, Gloria, Mirco, Roberto,  Irma e a tutta la Comunità della CIMS a cui ci stringiamo con sincero affetto. I bambini e le bambine del Sep di Sassoleone hanno voluto ringraziarlo per la sua viva e costante attenzione con un omaggio realizzato direttamente da loro». (r.cr.)

Nella foto: l’omaggio realizzato dai bambini e le bambine del Sep di Sassoleone, Gianni Poli

Scomparsa Gianni Poli, il ricordo del Comune di Casalfiumanese
Cronaca 4 Maggio 2021

La Giunta Panieri dialoga con cinque Università, trentuno studenti svolgeranno i tirocini nei servizi del Comune

Trentuno studenti, di cinque università diverse e di quattordici corsi di laurea differenti hanno svolto o svolgeranno a breve tirocini formativi, nel corso di questo anno accademico, nei servizi del Comune di Imola. L’Università di Bologna, con 25 studenti, anche quest’anno, è ovviamente l’ateneo più presente, ma ci sono anche Ferrara, con tre studenti e le università di Parma, Padova, Modena e Reggio Emilia con uno ciascuna.

Di loro, venticinque sono stati o saranno impegnati nei Servizi per l’Infanzia, di cui tredici provenienti dal corso di laurea in fisioterapia; altri cinque sono inseriti nei servizi culturali, fra musei, biblioteca e attività culturali, mentre uno nel servizio pianificazione, edilizia privata e ambiente. «Si tratta di una grande opportunità di confronto e di crescita sia per gli studenti che per il Comune – ha spiegato Fabrizio Castellari, vice sindaco con delega alla Scuola -. Un valore aggiunto per i nostri servizi, mentre per i tirocinanti è l’occasione di sperimentarsi sul campo e di mettersi alla prova». (da.be.)

Foto d‘archivio

La Giunta Panieri dialoga con cinque Università, trentuno studenti svolgeranno i tirocini nei servizi del Comune
Cronaca 4 Maggio 2021

A Imola concluso il restyling dei campetti di via Volta e via Molino Vecchio

Il Comune di Imola in questi giorni ha completato una serie di lavori di manutenzione straordinaria e riqualificazione dei campetti sportivi all’aperto adiacenti le aree verdi «Parco della Pace», in via Molino Vecchio e «Rita Levi Montalcini», in via Volta. L’investimento complessivo è stato di circa 37.500 euro, a carico della Giunta Panieri. «Piccoli singoli investimenti che però hanno un grande valore perché migliorano la manutenzione e la fruibilità degli impianti» spiega il primo cittadino con delega allo Sport.

Nel campetto di via Volta (a fianco della palestra F.lli Ruscello) si è provveduto ad un completo rifacimento della struttura fermapiede esistente in legno, alla rimozione delle vecchie tavole e posa in opera di nuove; alla carteggiatura, stesa di antiruggine e verniciatura delle balaustre; alla posa in opera di protezioni impianto basket; alla resinatura della superficie con resina antiscivolo ed alla realizzazione delle linee di demarcazione del campo da basket. Nel campetto di via Molino Vecchio, invece, si è eseguita la carteggiatura, stesa di antiruggine e verniciatura delle balaustre; la rimozione del vecchio impianto basket e sostituzione con uno nuovo e la realizzazione linee di demarcazione dei campi da basket 3×3. (da.be.)

Foto concessa dal Comune 

A Imola concluso il restyling dei campetti di via Volta e via Molino Vecchio
Cronaca 19 Aprile 2021

Lotta alle zanzare, da domani a Imola parte la campagna di prevenzione

Con l’ordinanza del 2 aprile scorso, da domani a Imola parte la campagna di prevenzione contro la proliferazione delle zanzare, sia tigre (Aedes albopictus) che comune (Culex spp.).

Come ogni anno, con l’arrivo della primavera e l’avvicinarsi dell’estate, anche quest’anno il Comune ha messo a punto le iniziative per la lotta alle zanzare. Una battaglia a tutela della salute pubblica per prevenire e controllare malattie infettive trasmissibili all’uomo attraverso la puntura di insetti vettori. Interventi che vanno effettuati, come detto, dal 20 aprile fino al 31 ottobre.

Come evitare i ristagni di acqua, i trattamenti larvicidi ed adulticidi, le sanzioni ed il testo dell’ordinanza comunale

Lotta alle zanzare, da domani a Imola parte la campagna di prevenzione

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast