Cronaca

Salgono a tredici i percettori del Reddito di cittadinanza al lavoro in biblioteche e musei di Imola

Salgono a tredici i percettori del Reddito di cittadinanza al lavoro in biblioteche e musei di Imola

A breve diventeranno 13 i percettori del Reddito di cittadinanza che svolgono attività nelle biblioteche e nei musei imolesi. La Giunta ha infatti approvato l’ampliamento dei posti disponibili nel servizio “Musei e Attività espositive” accogliendo ulteriori due beneficiari di reddito di cittadinanza, che sono stati selezionati a seguito di specifici colloqui utili a valutare le competenze personali, la propensione a svolgere attività ausiliare nei servizi culturali e la disponibilità in termini di orari e giornate di presenza. Nel servizio “Musei e Attività espositive” i percettori del reddito di cittadinanza presenti passeranno quindi in totale dagli attuali 8 a 10. A questi si aggiungono i 3 percettori del reddito di cittadinanza attivi nel servizio “Biblioteche e archivi”.

«Il loro servizio non sostituisce in alcun modo le attività in capo all’Amministrazione comunale – sottolinea Giacomo Gambi, assessore alla Cultura –, ma va ad affiancarsi alle stesse, in un meccanismo virtuoso capace di rispondere alle esigenze della comunità locale con le modalità della crescita reciproca originata dallo scambio e dalla condivisione. Infatti i progetti per i percettori di Reddito di cittadinanza in biblioteca e nei musei sono strutturati in coerenza con le competenze professionali del beneficiario, con quelle acquisite in altri contesti, e in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso dei colloqui sostenuti al Centro per l’impiego e, successivamente, con il responsabile del servizio comunale in cui il soggetto viene accolto». (lu.ba.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast