Cronaca

Approvato il Bilancio del Comune di Imola. E in accordo con i sindacati arriva il fondo contro il caro-bollette da 450 mila euro

Approvato il Bilancio del Comune di Imola. E in accordo con i sindacati arriva il fondo contro il caro-bollette da 450 mila euro

Via libera ieri sera, dopo la lunga maratona durata due giorni, per il Bilancio di previsione finanziario 2022-2024 e per la Nota di aggiornamento al Documento unico di programmazione (Dup) 2022 del Comune di Imola. La seconda delibera è stata approvata con il voto favorevole dei 16 membri della maggioranza (Partito Democratico, Imola Coraggiosa e Imola Corre), cinque voti contrari (Lega e Movimento 5 Stelle), un’astensione (Marinella Vella della Lista Cappello). Fratelli d’Italia ha scelto di non partecipare al voto per una contrarietà rispetto al piano delle alienazioni. Per quanto riguarda il Bilancio, il Sì è stato espresso dalla maggioranza compatta (16 voti), contro il No di tutte le minoranze (7 voti). «Questa proposta di bilancio è per noi il punto fondante del rilancio della nostra città e per porre le basi per realizzare quello che è il progetto di governo che sosteniamo – attacca la capogruppo del Partito Democratico, Bruna Gualandi -. Dalle opposizioni ho sentito solo critiche: forse quello che le ha disturbate è la capacità di governo».

Nella giornata di ieri è stato anche annunciato l’accordo raggiunto tra la Giunta e i sindacati sul Bilancio, che ha come punto principale la costituzione di un fondo da 450 mila euro, di cui 100 mila subito e gli altri ricavati dall’avanzo a consuntivo, per contrastare il rincaro delle bollette a favore delle famiglie più deboli. Queste risorse andranno a implementare il fondo attivato dall’Asp, mentre ulteriori 200 mila euro sono destinati a chi gestisce il patrimonio pubblico per conto del Comune (come i centri sociali). In totale dunque contro l’aumento dei costi energetici l’accordo prevede 650 mila euro.

Altri punti del verbale firmato dalla Giunta e da Cgil, Cisl e Uil (più i rappresentanti pensionati delle tre sigle) sono: la conferma degli oltre 4,6 milioni di euro destinati ai servizi residenziali, semiresidenziali e domiciliari a sostegno della non autosufficienza; la condivisione del piano triennale di recupero alloggi Erp e in particolare del progetto «Sicuro, verde, sociale», finanziato con 11,6 milioni di fondi Pnrr; la prosecuzione delle agevolazioni per i servizi della fascia 0-6, nidi e scuole d’infanzia e l’attenzione all’inclusione scolastica, a disposizione della quale ci sono 3 milioni di euro; investimenti su lavoro e attività produttive, con 11 milioni a bilancio per il 2022 e 52 nel triennio; potenziamento dei progetti di mobilità sostenibile e investimenti sulle pari opportunità, con particolare riguardo al finanziamento (50 mila euro nel 2022) dell’imprenditoria femminile. (mi.ta.)

Nella foto (dal Comune di Imola): la firma dell’accordo raggiunto tra la Giunta e i sindacati sul Bilancio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook