Cronaca

«Premio Marina Garbesi», al Teatro dell’Osservanza un incontro per raccontare i diritti dei più fragili

«Premio Marina Garbesi», al Teatro dell’Osservanza un incontro per raccontare i diritti dei più fragili

Domani, giovedì 14 aprile, alle ore 16.45 nel Teatro dell’Osservanza di Imola verrà presentato il Premio di giornalismo e graphic novel intitolato a Marina Garbesi, la giornalista imolese scomparsa un anno fa. Per l’occasione è stato organizzato l’incontro «Raccontare i più fragili. Disabilità e diritti fanno notizia?», al quale parteciperanno Maria Novella De Luca, inviata speciale de la Repubblica, Valter Galavotti, Unione regionale associazioni per la salute mentale, Carlo Lucarelli, scrittore, e Igor Tuveri «Igort», direttore di Linus. La discussione sarà preceduta da un video-saluto di Alessandro Bergonzoni.

Ad aprire l’evento anche Ludovico Bellu, figlio di Marina Garbesi, e promotore del premio, in collaborazione con il Comune di Imola e l’associazione Impresa e professioni. Il dibattito sarà coordinato da Lara Alpi, giornalista del sabato sera, il settimanale dove la Garbesi compì i primi passi nella professione. Il tema è anche la sintesi dello spirito e dello scopo del Premio Marina Garbesi: raccontare nel modo più efficace le buone pratiche che affermano i diritti e, all’opposto, gli abusi che li violano. Con il patrocinio dell’Ordine nazionale dei giornalisti, dell’Ordine dell’Emilia-Romagna, della Fnsi, dell’Anpi Imola e del sabato sera. (r.cr.)

Nella foto: in senso orario Marina Garbesi, Carlo Lucarelli, Igor Tuveri e Alessandro Bergonzoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook