Cronaca

A Medicina cascina Ca’ Nova torna al… passato per ridare «casa» a sport e giovani

A Medicina cascina Ca’ Nova torna al… passato per ridare «casa» a sport e giovani

A Medicina sono iniziati in questi giorni gli interventi di riqualificazione e adeguamento sismico della cascina Ca’ Nova, edificio in parte danneggiato dal terremoto che colpì l’Emilia Romagna il 20 e il 29 maggio 2012. I lavori, che riguardano il rifacimento del tetto, il consolidamento dei solai di piano e la riparazione puntuale delle lesioni sulle murature, comportano un investimento di circa 209 mila euro finanziati dalla Regione Emilia Romagna e rientrano nel programma delle Opere pubbliche e dei Beni culturali danneggiati dagli eventi sismici avvenuti dieci anni fa.

La fine del cantiere, salvo soprese e confidando nel meteo invernale, è prevista a febbraio 2023. All’interno della struttura, come da progetto raccontato anche sulle pagine di «sabato sera» nel febbraio 2021, verranno così ripristinate le funzioni e gli spazi che erano presenti già nel 2012, come locali spogliatoio e magazzino, utilizzati dal Centro sportivo Ca’ Nova di via San Carlo che comprende tre campi da calcio in erba con illuminazione dedicati in particolare alle squadre giovanili del Medifossa. (r.cr.)

Nella foto: il cantiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook