Cronaca

Comune, Asp ed Hera: bonus alle famiglie più fragili per pagare il teleriscaldamento

Comune, Asp ed Hera: bonus alle famiglie più fragili per pagare il teleriscaldamento

Un bonus compensativo per le famiglie economicamente svantaggiate arriva da Hera in convenzione con il Comune di Imola e la collaborazione dell’Asp del circondario imolese per il servizio di teleriscaldamento.

Il bonus può essere richiesto da tutti i clienti domestici residenti a Imola che utilizzano il teleriscaldamento, con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale, e che abbiano un Isee non superiore a 12.000 euro che sale a 20.000 euro con più di 3 figli a carico, possono fare domanda anche i beneficiari di reddito o pensione di cittadinanza. La richiesta può essere presentata da mercoledì 2 fino al 25 novembre.

Per quant’anno all’importo del bonus si andrà a sommare anche una quota straordinaria messa a disposizione da Hera: 106 euro per i nuclei famigliari fino a 4 componenti e 146 euro per i nuclei famigliari più numerosi. Il contributo complessivo annuo quindi, diventerà rispettivamente di 511 euro per i nuclei fino a 4 e di 712 euro per i nuclei più numerosi.

Il bonus sarà erogato mediante accredito diretto su conto corrente, oppure tramite emissione di assegno circolare. Tutte le domande valide presentate saranno soddisfatte.

Per effettuare la domanda si accede esclusivamente al Portale dei servizi on-line dell’Asp. Per informazioni: Sportello Sociale di Imola, 0542/606720, con sede in Viale D’Agostino n. 2/a dal lunedì al venerdì dalle 8.30 – alle 12.30 e il martedì dalle 15 alle 17.45. E’ indispensabile presentare una copia di una fattura del servizio di teleriscaldamento relativa all’anno 2022 (nel caso di utenza condominiale è necessario richiedere copia della bolletta all’Amministratore e/o al soggetto che provvede alla ripartizione dei consumi condominiali), una copia di una bolletta di fornitura del servizio gas uso cottura cibi dell’anno 2022, copia del documento d’identità, autocertificazione attestante i figli a carico e copia dell’Iban. (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook