Economia

Camst chiude il self service dentro al Centro Leonardo

Camst chiude il self service dentro al Centro Leonardo

Entro giugno Camst chiuderà il bar e punto ristoro a insegna Gustavo Italiano all’interno del Centro Leonardo, dove lavorano una quindicina di addetti. Quello di Imola è uno dei tanti locali coinvolti a livello nazionale nella riorganizzazione della cooperativa di Villanova di Castenaso (486 milioni di fatturato nel 2021, 25% in più rispetto al 2020) e riguarda tutti i self service all’interno dei centri commerciali in cui è presente Coop.

Tra i primi a essere chiusi nel bolognese quelli al Centro Borgo e Centro Nova (entro il 31 dicembre), quello al Centro Lame (a fine giugno) e la cucina centralizzata di Zola Predosa (entro il 31 marzo 2023) per un totale di un centinaio di addetti. Camst ha anche comunicato l’intenzione di «ricollocare all’interno della cooperativa tutte le lavoratrici e lavoratori coinvolti dal piano di chiusura delle strutture», dichiarando «la totale disponibilità a trovare soluzioni comuni nel rispetto – prima di tutto – di mansioni e orario settimanale delle persone». A Imola, ad esempio, Camst è presente anche nella Torre Lasie e in via Grieco. (r.e.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook