Cronaca

Acqua e argilla nel canale, Florim: “Nessun pericolo”. Il sindaco di Mordano, Nicola Tassinari: “Arpae controlla il ripristino”

Acqua e argilla nel canale, Florim: “Nessun pericolo”. Il sindaco di  Mordano, Nicola Tassinari: “Arpae controlla il ripristino”

Acqua torbida nel fossato accanto alla Florim dovuto ad una fuoriuscita della miscela di acqua e argilla (barbottina). Una tracimazione da una vasca avvenuta lunedì scorso e confermata dalla stessa azienda questa mattina con una nota. “Durante le fasi di lavaggio – spiega la ceramica di Mordano -, un tubo pluviale rotto ad altezza del pavimento ha consentito che una quota parte del liquido finisse nei canali di scolo solitamente riservati alla sola acqua piovana, confluendo quindi nel canale a fianco dell’edificio. Siamo dispiaciuti dell’accaduto, ma ci teniamo a rassicurare la popolazione in quanto non è rilevabile nessun pericolo per la salute o per l’ambiente in quanto il liquido era composto da acqua e argilla (terra)”.

Subito dopo l’accaduto lo sversamento è stato aspirato e sono intervenute Ausl e Arpae. “Sono stati prelevati dei campioni che verranno analizzati, ma a prima vista non dovrebbe esser stato prodotto un inquinamento particolare, fatto salvo che acqua e argilla non dovevano finirci. Con le prescrizioni messe in campo dalla Florim è ragionevole pensare che il problema non si presenterà più. Comunque Arpae ha seguito passo passo la vicenda e verrà a verificare nei prossimi giorni il ripristino che l’azienda sta mettendo in atto” aggiorna il sindaco Nicola Tassinari che oggi si è incontrato sia con l’Ausl che con l’Agenzia regionale per l’ambiente. (l.a.)

Nella foto lo stabilmento Florim

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook