Cronaca

Ausl unica, l’assessore regionale Donini: «È l’ipotesi meno probabile»

Ausl unica, l’assessore regionale Donini: «È l’ipotesi meno probabile»

L’Ausl unica come ipotesi meno probabile per i futuri assetti della sanità bolognese. La previsione è arrivata dall’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini. «Mi pare di capire che sia l’ipotesi meno probabile» ha detto oggi – come rilanciato dall’agenzia Dire – rispondendo ad una domanda a margine della seduta dell’Assemblea legislativa. Aggiungendo però, che il tema è in mano al livello bolognese: «Credo che l’Ausl unica debba essere necessariamente valutata nel tavolo interistituzionale che c’è in Bologna metropolitana».

Sembra spirare un vento di maggior cautela da parte regionale dopo le corse in avanti arrivate alcune settimane fa dalla sponda bolognese, a partire dal sindaco metropolitano di Bologna, Matteo Lepore. In zona imolese le parole di Donini rincuorano anche se la strada si prospetta ancora in salita e non sarà facile tenere la barra dritta su cosa sarà davvero l’autonomia dell’Azienda usl di Imola, la più piccola della regione, di fronte ai colossi della sanità bolognese. Il sindaco di Imola Marco Panieri ha detto sin dall’inizio: «Non si può prescindere dall’autonomia e dalla qualità ai servizi». (l.a.)

Nella foto Raffaele Donini durante una recente visita al Montecatone Rehabilitation Institute di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook