Posts by tag: autodromo

Cultura e Spettacoli 21 Giugno 2019

In migliaia alla Rivazza per «Imola chiama Vasco» e intonare Albachiara. LE FOTO

In migliaia lo scorso 18 giugno si sono assiepati nel tardo pomeriggio fino a sera sulla tribuna della Rivazza, all”autodromo, per l”evento, organizzato dall”associazione App&Down, «Imola chiama Vasco». Per l”occasione i fans del «Blasco» hanno intonato tutti insieme la canzone Albachiara. Il motivo? Girare un video e convicere il cantante di Zocca a tornare ad esebirsi ad Imola magari già nel 2020. (d.b.)

Nella foto: fans di Vasco alla Rivazza

In migliaia alla Rivazza per «Imola chiama Vasco» e intonare Albachiara. LE FOTO
Cultura e Spettacoli 20 Giugno 2019

Domenica 14 luglio concerto gratuito di Mario Biondi nel paddock dell'autodromo “Enzo e Dino Ferrari'

Ora è ufficiale: domenica 14 luglio Mario Biondi sarà il protagonista del concerto che si terrà nel paddock dell”autodromo “Enzo e Dino Ferrari”. Una nota congiunta dell”Amministrazione comunale e di Formula Imola ha dunque confermato le indiscrezioni che circolavano da qualche giorno. L”evento, che inizierà alle 21 (con apertura dei cancelli alle 20) è gratuito, promosso dal Comune di Imola insieme al gruppo Hera e organizzato da Formula Imola con la collaborazione di Studio”s srl e il sostegno di Cefla e Allianz Agenzia di piazza Matteotti.

Mario Biondi, 48 anni, incastrerà la tappa imolese tra due festival internazionali ai quali prenderà parte in Spagna e in Lettonia. L”artista catanese è infatti impegnato in un fitto calendario di concerti sia in Italia che all”estero, dove la sua attività live è particolarmente apprezzata. Il concerto in autodromo, inoltre, arriva a poco più di un mese dall”inattesa uscita del suo nuovo singolo “Sunny Days”, in duetto con l”astro nascente del jazz Cleveland P. Jones. «Gli occhi, che sono lo specchio dell”anima, si incontrano e raccontano con voci diverse la stessa storia – dichiara Biondi a proposito del nuovo brano -. C”è chi grida e chi parla sotto voce ma il dolore è la stessa croce». 

«Desideravamo fortemente regalare ad Imola e agli imolesi un altro emozionante momento di grande musica dopo il successo della 24° edizione della kermesse “Imola in Musica” – sottolinea la sindaca di Imola, Manuela Sangiorgi -. Mario Biondi è un artista straordinario, completo, apprezzato sia in campo nazionale che in quello internazionale dove è uno degli indiscussi ambasciatori della nostra musica». «Con l”Amministrazione comunale – aggiunge il direttore dell”autodromo Roberto Marazzi – ci siamo impegnati per riuscire a portare quest”anno un concerto all”autodromo e alla fine la nostra perseveranza e determinazione, con la imprescindibile collaborazione di Studio”s, è stata premiata». Per Hera parla, infine, il direttore centrale delle Relazioni esterne, Giuseppe Gagliano: «Siamo contenti di contribuire ad offrire alla città di Imola un concerto importante che vede la presenza di un artista internazionale. Un evento gratuito – conclude – favorisce la più ampia partecipazione, consentendo a tutti l”accesso a una offerta turisitca di livello».

Infine, qualche dettaglio di logistica: all”area concerto si accede entrando in autodromo dall”ingresso su viale Dante-piazza Ayrton Senna e si prosegue poi lungo il paddock. Sotto il palco ci sarà un”area con posti a sedere destinati in gran parte al pubblico, con priorità per anziani e donne in gravidanza, fino ad esaurimento posti. Un”area disabili sarà inoltre allestita a fianco di quella con i posti a sedere. (r.c.)

La foto è tratta dalla locandina ufficiale del concerto

Domenica 14 luglio concerto gratuito di Mario Biondi nel paddock dell'autodromo “Enzo e Dino Ferrari'
Sport 20 Giugno 2019

«Camminacittà speciale», a Imola gruppo unico dalla Bocciofila in direzione «autodromo»

Con l’iniziativa «Camminacittà» si vuole promuovere l’esercizio fisico in modo semplice e accessibile a tutti. Si cammina su percorsi urbani, nei parchi, nelle aree verdi e sulle piste ciclopedonali. La partecipazione è libera e gratuita.

Oggi, giovedì 20 giugno, c’è un appuntamento speciale, con un gruppo unico, verso l”aitodromo. Il ritrovo è alle ore 20.30 presso il parcheggio della Bocciofila (lato Silvio Alvisi).

Per informazioni: Pierluigi (tel. 348-7932893).

Foto tratta dalla pagina facebook del Camminacittà di Imola

«Camminacittà speciale», a Imola gruppo unico dalla Bocciofila in direzione «autodromo»
Sport 16 Giugno 2019

Imola sogna il ritorno della Formula Uno, il direttore dell'autodromo Marazzi: «C’è un piccolo spiraglio, ci faremo trovare pronti»

Sia pure sommessamente e con tutte le cautele del caso si torna ad accostare la F1 a Imola. Ma ci sono davvero delle possibilità di veder nuovamente  sfrecciare le ambite monoposto sul tracciato del Santerno? Stando alle recenti dichiarazioni di Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Aci, un piccolo spiraglio sembra essersi aperto. «Abbiamo definito con Chase Carey di Liberty Media un accordo nei dettagli per continuare ad avere un Gran Premio in Italia per altri 5 anni a partire dal 2020 – queste le parole di Sticchi Damiani -. Io sono tranquillo e ottimista su questa parte. Non è sufficiente però, perché dobbiamo ancora risolvere alcuni problemi sul territorio».

Il territorio ovviamente è quello monzese. Ma non è chiaro quali siano i problemi che affliggono direttamente o indirettamente lo storico autodromo brianzolo, visto che il direttore Pietro Benvenuti, che in passatolo lo è stato anche dell’Enzo e Dino Ferrari, ci ha detto che Monza non presenta criticità di alcun tipo per quel che riguarda pista e strutture in generale. Comunque sia è significativo che per la prima volta il presidente dell’Aci parli di F1 senza premettere che Monza è la sede naturale per quel che riguarda l’Italia. Quindi aprendo implicitamente alla possibilità che ad ospitare il Gran Premio possa essere anche un altro autodromo italiano. E a livello nazionale, a parte Monza,  ce ne sono solo due che possono vantare l’omologazione per la F1, Imola e Mugello. «Quest’ultimo, oltre che essere un impianto privato (è di proprietà della Ferrari, ndr), ha problemi logistici di non facile soluzione – ha spiegato Roberto Marazzi, direttore dell’Enzo e Dino Ferrari -. Noi invece saremmo praticamente a posto sotto tutti gli aspetti, qualora nascesse un interesse nei nostri confronti e dovessimo essere interpellati». (a.d.p.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 13 giugno.

Nella foto: da sinistra il direttore dell”autodromo Roberto Marazzi e l”ultima gara di Formula Uno all”Enzo e Dino Ferrari nel 2006

Imola sogna il ritorno della Formula Uno, il direttore dell'autodromo Marazzi: «C’è un piccolo spiraglio, ci faremo trovare pronti»
Speciali 13 Giugno 2019

Aperture autodromo, da stasera a domenica un tris di appuntamenti per tutti

Dopo una settimana senza entrate, ecco che ritorna la possibilità di passare qualche ora in autodromo. Stasera, domani e domenica 16 giugno la pista sarà aperta al pubblico dalle 18.45 alle 20.30. E’ ovviamente consentito l’accesso alla pista a piedi e con mezzi meccanici non a motore. (r.s.)

Nella foto: appassionati all”autodromo

Aperture autodromo, da stasera a domenica un tris di appuntamenti per tutti
Sport 1 Giugno 2019

Aperture autodromo, giugno inizia con ben 15 ore in pista in soli due giorni

Un grande inizio giugno all”autodromo di Imola. Si parte oggi, sabato 1 giugno, (dalle 13 alle 19), ma il pezzo forte sarà domani, quando ci si potrà sgranchire le gambe sull’asfalto dell’Enzo e Dino Ferrari per ben 9 ore, dalle 10 alle 19. Coda finale del periodo che prendiamo in considerazione con martedì 4 giugno, dalle 18.45 alle 20.30. E’ ovviamente consentito l’accesso alla pista a piedi e con mezzi meccanici non a motore. (r.s.)

Nella foto: appassionati all”autodromo

Aperture autodromo, giugno inizia con ben 15 ore in pista in soli due giorni
Sport 31 Maggio 2019

Nel weekend l'edizione 2019 de «La Sfida del Cuore» dedicata a Roland Ratzenberger

L’evento imolese di beneficienza e motori, cioè «La sfida del cuore», batte quest’anno la sua quindicesima edizione all’insegna del ricordo dell’austriaco Roland Ratzenberger, pilota di Salisburgo che perse la vita sul circuito di Imola nel 1994, appena il giorno prima del più celebrato Ayrton Senna.

Per l’occasione, l’1 e il 2 giugno saranno ad Imola anche i genitori del pilota, che hanno confermato la presenza alla kermesse dedicata al figlio sia durante la cena-evento del sabato (con la consegna dei Caschi di platino come riconoscimento per i più meritevoli addetti del motorsport) sia al tradizionale appuntamento con i go-kart in pista la domenica, quando è prevista una cerimonia in griglia di partenza prima del via alla competizione. Fra i vip da battere: il pilota Edo Varini, il giornalista sportivo Claudio Corsetti e l’attore Francesco Giuffrida. «Abbiamo scelto di intitolare questa edizione della manifestazione a Roland per ricordare un altro giovane ragazzo che ha perso tragicamente la vita seguendo la propria passione, dopo il campione Senna celebrato in grande il 1º maggio per il venticinquesimo anniversario dalla scomparsa», spiega l’organizzatrice dell’evento, Deanna Zaccherini.

Dal punto di vista benefico la quindicesima edizione de «La sfida del cuore» sosterrà i Carabinieri di Imola, oltre a sensibilizzare sul tema dell’autismo grazie alla presenza di Samuele, diventato idealmente la mascotte della manifestazione dalla scorsa edizione. In questo campo «La sfida del cuore» si pone l’obiettivo di sostenere interventi tesi ad una maggiore inclusione sociale dei bambini con autismo. Per quanto riguarda i Carabinieri, invece, il ricavato della manifestazione contribuirà all’acquisto di un etilometro di ultima generazione… «Per il contrasto del sempre alto numero di incidenti dovuti a guida in stato di ebbrezza», commentano gli organizzatori (oltre 5.000 euro il valore dell’oggetto).

Domenica la kermesse è ad ingresso gratuito, con accesso alla terrazza della corsia dei box a partire dalle 10.

Nella foto (Isolapress): Deanna Zaccherini insieme alla sindaca Sangiorgi

Nel weekend l'edizione 2019 de «La Sfida del Cuore» dedicata a Roland Ratzenberger
Cultura e Spettacoli 25 Maggio 2019

App&down invita gli imolesi all'autodromo per cantare Albachiara e chiamare Vasco

Respiri piano per non far rumore, ti addormenti di sera, ti risvegli col sole… Era il 1998 quando Vasco Rossi e il suo popolo cantavano per la prima volta all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola la nota canzone di chiusura dei concerti del Blasco, in occasione della prima edizione dell’Heineken Jammin’ Festival. Nel 2005, invece, l’ultima Albachiara di Imola; due anni dopo il festival si sarebbe trasferito altrove, prima di scomparire, e nonostante le voci e le indiscrezioni il rocker di Zocca non è più tornato nella «sua» Imola (anche se ha spesso ricordato la città durante interviste e concerti). Ma il prossimo 18 giugno il primo grande successo del Blasco risuonerà nuovamente sul Santerno, cantata dagli imolesi, e magari non solo, che prenderanno parte all’evento Imola chiama Vasco organizzato dall’associazione culturale locale App&down, già ideatrice del Natale Zero Pare e de La Centrale-Imola Summer Fest, e lanciato alcuni giorni fa.

«L’idea nasce dalla voglia condivisa all’interno dell’associazione di promuovere Imola in prima persona – spiega Giuseppe Beppe Bianco – e di farlo in maniera un po’ matta: riempiendo la curva della Rivazza di imolesi e cantando insieme, in migliaia, Albachiara per farne un bel video che possa diventare anche un videomessaggio per far tornare il Blasco a Imola magari la prossima estate 2020». Un po’ come è successo nel 2015 a Cesena, quando il supergruppo musicale Rockin’1000 aveva convinto i Foo Fighters ad esibirsi nella città romagnola dopo il video del brano Learn to fly suonato da oltre mille musicisti. «Ma in quell’occasione si trattava di professionisti – precisa Bianco – mentre la nostra idea, sostenuta anche dall’amministrazione comunale e da Formula Imola, vuole mettere in luce Imola e i suoi abitanti. Sarà l’intera città a chiamare Vasco», invita l’organizzatore. L’appuntamento è fissato dalle 18 del 18 giugno. (mi.mo.)

Informazioni e aggiornamenti sull’evento sulla pagina Facebook «Imola chiama Vasco»

L”articolo completo è sul «sabato sera» del 23 maggio 2019

Nella foto i rappresentanti di App&down che ha lanciato «Imola chiama Vasco»

App&down invita gli imolesi all'autodromo per cantare Albachiara e chiamare Vasco
Sport 24 Maggio 2019

Autodromo, tanti appuntamenti da qui fino ad ottobre. Si parte questo fine settimana con il «Peroni Race Weekend»

Messo in archivio il Mondiale Superbike, evento di punta dell’«Enzo e Dino Ferrari», in questo week-end riparte il calendario motoristico dell’autodromo imolese.

Da oggi, venerdì 24 maggio, al 26 maggio sono infatti impegnate ad Imola le auto del «Peroni Race Weekend», appuntamento che quest’anno raddoppia gli eventi sul Santerno, con la gara di punta rappresentata dalla Coppa Italia Turismo. Fra gli appuntamenti in pista, ad ingresso gratuito sabato e domenica sia nel paddock che nella tribuna A, anche diverse gare con auto moderne e storiche: Clio Cup, Lotus Cup, Alfa Revival Cup, Campionato Italiano Auto Storiche, Novecentoundici Race Cup e Seven Race Series. Il Peroni Race Weekend tornerà poi a Imola per il gran finale di stagione dall’11 al 13 ottobre. Nel programma della seconda tappa anche la Ecc 2 ore, il Boss Gp e il Master Tricolore Prototipi.

Ancora spazio alle quattro ruote dal 21 al 23 giugno con l’Aci Racing Weekend, mentre le due ruote tornano invece a correre sul circuito del Santerno dal 28 al 30 giugno con la terza tappa del Civ, il Campionato Italiano Velocità. Dal 5 al 7 luglio è il turno della Porsche Cup Suisse. Dopo il successo dello scorso anno torna ad Imola dal 17 al 18 agosto il Gp Italia del Mondiale Mxgp. A questo punto è arrivato l’autunno, che si inaugurerà con due appuntamenti dedicati alla casa del cavallino rampante di Maranello, il «Ferrari Challenge» in pista dal 27 al 29 settembre e la due giorni dedicata ai clienti Ferrari F.1 in scena l’1 e il 2 ottobre. (mi.mo.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 23 maggio.

Nella foto

Autodromo, tanti appuntamenti da qui fino ad ottobre. Si parte questo fine settimana con il «Peroni Race Weekend»
Sport 19 Maggio 2019

«Acque Minerali, cuore verde dell'autodromo», ecco i vincitori del concorso di tutte le scuole

«Parco Acque Minerali: il cuore verde dell’autodromo». L’ottavo concorso di disegno organizzato da Formula Imola e patrocinato dall’Amministrazione comunale è stato vinto per le primarie da Giada Petroncini (4ª Pelloni Tabanelli), davanti a Giulia Bugani (5ª Quinto Casadio) e Lorenzo Nannoni (1ª Pulicari), per le medie da Giovanni Albonetti (1ª Innocenzo), Andrea Tancredi Grossi (1ª Sante Zennaro) e Giovanni Ghirelli (2ª Innocenzo), per le superiori da Maria Teresa Di Marzio (1ª Itis Scientifico Scienze Applicate), Marco Montella (1ª Itc Paolini), Maria Giulia Di Marzio (4ª Liceo Scienze Umane Alessandro da Imola). Il premio collettivo per l’istituto che ha presentato il maggior numero di elaborati (una lezione antincendio, tenuta dalla Cea) è stato vinto dalle medie Sante Zennaro (36 disegni). (r.s.)

Nella foto: un momento delle premiazioni

«Acque Minerali, cuore verde dell'autodromo», ecco i vincitori del concorso di tutte le scuole

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast