Posts by tag: bike to work

Cronaca 27 Gennaio 2022

A Castello la Giunta approva il progetto di fattibilità per la pista ciclabile tra le vie Scania e Torricelli

Nei giorni scorsi la Giunta comunale di Castel San Pietro ha approvato il progetto di fattibilità di un nuovo tratto di pista ciclabile fra le vie Scania e Torricelli, che farà da collegamento fra le ciclabili esistenti e quelle di futura realizzazione delle lottizzazioni Valle di Malta e Fontanelle e il percorso ciclopedonale attualmente in costruzione con la rotatoria Scania-Moro. La spesa complessiva stimata per la realizzazione dell’intervento è pari a 280.500 euro, di cui 99.200,99 euro finanziati dalla Regione Emilia Romagna nell’ambito del progetto «Bike to Work 2021», e la restante parte di 181.299,01 euro a carico del Comune. «L’opera sarà inserita nel Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2022-2024 e nell’Elenco Annuale 2022. L’intento è quello di sviluppare il progetto internamente con il nostro ufficio tecnico e realizzarla nel corso del 2023».

Il percorso ciclopedonale avrà una larghezza di 2,50 metri, per una lunghezza complessiva di tracciato pari a 675 metri, comprensivo di tre attraversamenti con «quadrotti» ciclabili e zebrature pedonali affiancati, lungo le vie Miglioli, Grieco e Torricelli.  Si svilupperà per 160 metri in sede protetta interessando aree verdi di pertinenza stradale, per 340 metri in sede protetta sul marciapiede esistente, opportunamente adeguato in larghezza senza modificare il ciglio lato strada, e per 175 metri lungo via Torricelli.  La pavimentazione consisterà in un tappeto di usura di nuova realizzazione che, per motivi di sicurezza, sarà colorato di rosso in corrispondenza del piazzale antistante il capannone di proprietà comunale e del parcheggio adiacente della Ditta Ciicai. (r.cr.)

A Castello la Giunta approva il progetto di fattibilità per la pista ciclabile tra le vie Scania e Torricelli
Cronaca 10 Gennaio 2021

A Ozzano il progetto «Bike to work» premia chi va al lavoro in bicicletta

Scattato a maggio 2020, subito dopo il primo lockdown, il progetto regionale chiamato «Bike to work» fu visto come il progetto della ripartenza. In pratica la Regione mise a disposizione dei  30 Comuni aderenti al piano integrato dell’aria 3,3 milioni di euro per incentivare l’utilizzo della bicicletta non solo nelle grandi aree metropolitane, ma anche nei Comuni con meno di 50 mila abitanti.

Il 70°% delle risorse messe a disposizione dei Comuni deve essere utilizzato per realizzare  interventi strutturali (piste ciclabili, corsie riservate alle bici, rastrelliere), il restante invece per dare ai cittadini incentivi per l’acquisto di bici e altri veicoli elettrici e per altri incentivi, fino ad un massimo di 50 euro al mese, destinati a quei lavoratori che scelgono di raggiungere il posto di lavoro in bicicletta. «Nello scorso mese di ottobre – racconta il sindaco Lelli – l’Amministrazione comunale ha pubblicato all’albo un avviso pubblico rivolto alle aziende del territorio alle quali si chiedeva di aderire al progetto e incentivare, così,  presso i propri lavoratori, per lo meno verso quelli che risiedono nelle vicinanze dell’azienda, l’utilizzo della bicicletta per percorrere il tragitto casa-lavoro. Alcune aziende, fra le quali naturalmente l”Amministrazione comunale, hanno risposto positivamente sottoscrivendo l”accordo con il Comune e dando così la possibilità, ai propri lavoratori, di partecipare al progetto e ricevere gli incentivi. Nel complesso hanno aderito più di 30 lavoratori e proprio in questi giorni, il servizio ambiente del Comune ha approvato la determina con la quale si e” dato corso alla liquidazione degli incentivi ai primi 13 lavoratori che hanno inviato la richiesta di liquidazione. Gli incentivi erogati vanno da un minimo di pochi euro, fino ad un massimo di poco piu” di 30 euro, cifre rapportate ai chilometri giornalmente percorsi in bicicletta per il tragitto casa-lavoro. Al progetto hanno partecipato anche alcuni dipendenti comunali». 

Nella foto: il comandante della polizia locale Stefano Zigiotti che ha aderito al progetto «Bike to work»

A Ozzano il progetto «Bike to work» premia chi va al lavoro in bicicletta

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA