Posts by tag: carseggio

Cronaca 15 Giugno 2022

Ponte di Carseggio, entro giugno la gara per i lavori

Novità importanti (anche se non è la prima volta in questi anni) arrivano da Casalfiumanese per la costruzione del ponte nella frazione di Carseggio. Un’attesa che i residenti di via Macerato ma non solo attendono dal 20 settembre 2014, quando la struttura precedente, poi demolita, venne danneggiata irrimediabilmente dalla piena del Santerno.

Da allora ne è passata di acqua sotto i guadi (due costruiti negli anni per permettere ai cittadini di attraversare il fiume) fino ad oggi, quando il Comune ha annunciato che è entrato nel vivo l’iter per la realizzazione del nuovo ponte carrabile. Un intervento atteso dalla comunità ed inserito nel «Programma triennale dei Lavori pubblici» 2022-2024, finanziato interamente per 1.900.000 euro dalla Regione.

L’ipotesi di cronoprogramma della procedura di gara par- tirà entro giugno, mentre la scadenza della presentazione delle offerte e l’apertura delle buste saranno entro luglio. Il responso finale sulla documentazione pervenuta, invece, è atteso entro la prima decade di agosto. (da.be.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 16 giugno.

Nella foto: il rendering del nuovo ponte

Ponte di Carseggio, entro giugno la gara per i lavori
Cronaca 23 Agosto 2018

Carseggio, il nuovo ponte in via Macerato sarà realizzato nel 2019

I soldi ci sono, la progettazione è agli sgoccioli, ma i residenti di via Macerato, nella frazione di Carseggio, ormai è certo che dovranno affrontare un altro inverno potendo utilizzare soltanto il guado (o l’impervia stradina alternativa che conduce alla via Maddalena), in attesa che il nuovo ponte venga realizzato.

Un’attesa che si prolunga dal settembre del 2014, quando la piena del Santerno danneggiò irrimediabilmente il vecchio ponte (poi demolito). Poi, a tempo di record, venne costruito un primo guado in cemento per consentire ai residenti di attraversare. Quando due anni più tardi il guado venne distrutto da un’altra piena, ne fu costruito un secondo, ultimato nella primavera del 2017. Il tutto in attesa della costruzione del nuovo, definitivo, ponte. In agosto, il sindaco Gisella Rivola ha ricevuto dalle mani dei progettisti del servizio Area Reno e Po di Volano dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile (ex Servizio tecnico di bacino) il progetto definitivo e, a breve, verrà approvato l’esecutivo. «Si tratta di un ponte di prima categoria, quindi attraversabile anche dai mezzi pesanti – dice Rivola -. Sarà in acciaio e cemento, ad un’unica campata, quindi senza pilone centrale, ma con dei tiranti di sostegno. Inoltre, sarà alto due metri in più rispetto al precedente. Vogliamo presentare il progetto ai cittadini in un incontro pubblico da fissare nella seconda metà di settembre».

Per quanto riguarda i tempi, «l’obiettivo è affidare i lavori entro la fine di quest’anno per costruire l’opera l’anno successivo, ultimandola prima dell’inverno 2019» aggiunge il sindaco. Sulla questione costi, invece, ci sono novità perché il ponte così progettato avrà costi maggiori di quanto ipotizzato inizialmente. Da tempo, infatti, è noto l’impegno della Regione Emilia Romagna a finanziare interamente l’opera. Ora, ai 985 mila euro già stanziati, «nel corso dell’assestamento di bilancio di luglio abbiamo aggiunto ulteriori 600 mila euro» conferma il consigliere regionale Roberto Poli (Pd). Fatti due conti, si tratta di un’opera che supererà il milione e mezzo di euro.

gi.gi.

L”articolo completo su «sabato sera» del 23 agosto.

Nella foto: il secondo guado ultimato nel 2017

Carseggio, il nuovo ponte in via Macerato sarà realizzato nel 2019

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA