Posts by tag: centro storico

Cronaca 26 Novembre 2018

Entro domani sera saranno smontati i ponteggi del cantiere in municipio, stop di due giorni al traffico veicolare

Due giorni di chiusura al traffico veicolare in via Emilia, nel tratto compreso tra il voltone del palazzo comunale e via Orsini, e in via Mazzini-Appia, nel tratto compreso tra il voltone e via San Pier Crisologo.

Da oggi alle 7 e fino a domani sera, 27 novembre, alle ore 19, saranno infatti smontati i ponteggi, il piano di carico e la gru a servizio del cantiere del palazzo comunale, che si trovano proprio nell”angolo compreso tra la direttrice Appia-Mazzini e la via Emilia. Nelle zone interessate dalla chiusura alle auto resterà possibile il passaggio pedonale e con le biciclette a mano.

Le operazioni di smontaggio seguono quelle di fine luglio nel tratto di via Mazzini posto sotto il voltone del palazzo comunale e quelle di settembre nel tratto di via Emilia sotto il voltone stesso, sancendo il completamento dei lavori di consolidamento definitivo delle porzioni di palazzo comunale soprastanti i voltoni di via Emilia e via Mazzini che erano cominciati nella primavera del 2017. 

In loro resterà il basamento sul quale poggia la gru, che consentirà poi di poter rimontare la stessa gru quando partiranno i lavori sul “palazzo nuovo” (l’ala del palazzo comunale che si affaccia su via Appia) nei prossimi mesi.

Nella foto uno scorcio del “palazzo nuovo”, l”ala sulla via Appia, oggetto di un intervento nei prossimi mesi

Entro domani sera saranno smontati i ponteggi del cantiere in municipio, stop di due giorni al traffico veicolare
Cronaca 12 Novembre 2018

Sosta gratis nei parcheggi a sbarre dopo le 17.30 per Natale. Come funzionava gli anni scorsi

Dal primo dicembre al 6 gennaio 2019 si potrà sostare gratuitamente nei parcheggi a sbarre di Imola dalle 17.30 in poi. In occasione degli eventi di «Imola a Natale», il calendario di iniziative programmate e condivise dall’Amministrazione comunale, dalle associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato, da altre associazioni culturali e sociali e da alcuni negozianti, la Giunta ha deciso di azzerare i costi del parcheggio per un’ora e mezza, fino alle 19 (normale termine del periodo di sosta a pagamento), dal lunedì al sabato (la domenica è sempre gratuita), nelle aree regolate dalle sbarre, vale a dire: parcheggio Centro città (ingresso via Aspromonte e viale Carducci); Ortomercato (via Zappi); parcheggio Ragazzi del ’99; parcheggio Guerrazzi; parcheggio Palestra Cavina.  

La sosta gratis nei parcheggi a sbarre non è una novità. Gli anni scorsi il meccanismo, promosso sempre dal Comune con la collaborazione di Area Blu e delle organizzazioni di categoria, era tuttavia legato allo shopping effettuato: a fronte di un acquisto minimo di pochi euro (10 euro nel 2017), gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa consegnavano ai clienti un tagliando prepagato per una sosta di tre ore da usare in un”occasione successiva nei parcheggi sopra indicati. Diversa anche la durata della promozione, valida per un periodo più ampio che, oltre al mese di Natale, comprendeva anche il Baccanale. 

L’obiettivo era e resta quello di «favorire l’accesso e valorizzare il centro della città, che è il cuore pulsante di una comunità», per dirla con le parole del vicesindaco Patrik Cavina, assessore allo Sviluppo economico. «La decisione va inoltre incontro in parte alle richieste avanzate dalle associazioni di categoria che fanno parte del Tavolo di valorizzazione pubblico-privato del centro storico». 

Le associazioni, da parte loro, dichiarano apprezzamento per l’iniziativa, pur con qualche distinguo. Se Gianluca Alpi, presidente di Confcommercio Ascom Imola dice che «è un punto di partenza in occasione delle prossime festività natalizie, per le quali è stato predisposto un calendario ricco di animazioni che partiranno dal primo dicembre, giorno dell’accensione delle luminarie del nuovo albero di Natale e andranno fino al 6 gennaio», Confesercenti dichiara che questo primo passo «non soddisfa interamente, perché si interviene solo sull’orario dei parcheggi a sbarre e per niente su strada della zona più centrale e più vicini al centro».

La Cna giudica positiva la proposta, ma rileva che «le criticità relative all’accesso in centro debbano essere in breve tempo oggetto di confronto, per affrontare e risolvere le problematiche esistenti», mentre Sergio Sangiorgi, vice segretario di Confartigianato Bologna Metropolitana auspica che le modifiche rappresentino un primo passo verso una «attenzione a quello che riteniamo il cuore pulsante della città, che porti ad un concreto e condiviso cambiamento per il centro di Imola in termini di fruibilità, mobilità, in particolare ecologica, accesso e sicurezza, al fine di restituire al centro il suo ruolo di luogo di relazione, di socialità e di sviluppo delle attività commerciali e dell’artigianato di servizio».  (mi.ta.)

Nella foto una veduta aerea del parcheggio Ragazzi del ”99, tratta dal sito di Area Blu

Sosta gratis nei parcheggi a sbarre dopo le 17.30 per Natale. Come funzionava gli anni scorsi
Cronaca 3 Novembre 2018

Scattano le multe per i veicoli che oltrepassano il varco Appia-Galeati senza autorizzazione

Finora era stato usato solo per la rilevazione statistica dei veicoli (quanti accessi, di che tipologia), ma da lunedì 5 novembre il varco Ztl/Apu posto sulla via Appia, all”altezza di via Galeati a Imola, funzionerà in modalità sanzionatoria.

Chi entrerà da via Appia potrà continuare liberamente a svoltare in via Galeati, ma per procedere ulteriormente in direzione del centro storico dovrà avere la regolare autorizzazione per non incorrere in una multa. 

Il sistema automatico di controllo degli accessi alle aree Ztl (zona a traffico limitato) e Apu (aree pedonali urbane) è stato installato nel 2013 e fa perno su quattro portali o punti che delimitano il quadrilatero del centro storico: Emilia/Bughetti; Appia/Cavour; Selice/Emilia; Morelli/Emilia/Marsala. A questi si aggiungono altri quattro portali attivati solo con obiettivi di rilevazione statistica dei veicoli, vale a dire Emilia/Caterina Sforza; Bixio/Rivalta/Saffi interno; Appia/Galeati; Emilia/Piazza Mirri.

Nel frattempo, però, precisamente nell”estate del 2016, in via Appia, nel tratto compreso tra via Galeati e via Cavour, sono stati eseguiti dei lavori di riqualificazione in seguito ai quali l’Amministrazione comunale, su richiesta e in accordo con le associazioni di categoria del commercio, ha stabilito la trasformazione anche di questo segmento in area pedonale urbana. Prima si è proceduto con una sperimentazione di un anno, da novembre 2016 ad ottobre 2017. Al termine il tratto in questione è diventato pedonale, però non era stata ancora avviata la modalità sanzionatoria, cosa che inizierà, per l”appunto, lunedì.

Scattano le multe per i veicoli che oltrepassano il varco Appia-Galeati senza autorizzazione
Cronaca 26 Ottobre 2018

Tra chiusure e traslochi sono 61 le vetrine vuote nel centro storico di Imola

Passano gli anni, ma il centro storico imolese continua ad arrancare. A fronte di qualche nuova apertura, non mancano traslochi di attività o vere e proprie chiusure. Per non parlare delle tante targhe dei professionisti scomparse dalle vie del«salotto buono». A lasciare forse di più con l’amaro in bocca è la chiusura di attività storiche, vedi il forno Darchini di via Appia, che ha abbassato la serranda dopo oltre sessant’anni, a poco meno di tre anni di distanza dalla scomparsa dello storico fornaio Luigi Darchini; ora campeggia la scritta «affitta» di un’agenzia immobiliare.

Poco prima, invece, aveva chiuso la libreria Giunti al Punto di piazza Caduti per la Libertà. Vuoto anche lo spazio lungo la via Emilia che fino a settembre era occupato dalla paninoteca Pancake, trasferitasi nella zona industriale imolese. Non mancano poi vetrine vuote da tempo, vedi alcuni locali di proprietà del Comune (ex bar Colonne e Bacchilega), oppure tratti di strada più in sofferenza (via XX Settembre, via Mazzini o l’esterno della via Emilia), ma anche qualche vuoto sotto i portici di piazza Matteotti. I dati raccolti dalla società di consulenza Iscom Group a fine 2017 fotografano una situazione molto fluida e dinamica. I locali censitisono 424. «Rispetto al 2012 – si legge nello studio -sono stati censiti 20 locali in più e questo aumento dell’offerta era già stato rilevato nel 2015».

Tuttavia,«rispetto al 2012 è aumentato il numero dei locali chiusi che da 46 passa a 61 (erano 60 già nel 2015)» e si tratta soprattutto di «negozi di abbigliamento e calzature, ma anche alimentari e bar». La metà dei locali vuoti sono chiusi da oltre tre anni e si tratta di «situazioni con problematiche strutturali o legati alla proprietà». Tra le cause figurano «la crisi economica e la riduzione dei consumi, che hanno particolarmente pesato sui settori dell’abbigliamentoe dei beni alle persone, il progressivo aumento delle vendite on-line e la riduzione del traffico  generati dagli uffici pubblici e privati causato dalla delocalizzazione di alcuni di questi servizi e dalla progressiva informatizzazione dei processi».

gi.gi.

Nella foto: il panificio Darchini

Tra chiusure e traslochi sono 61 le vetrine vuote nel centro storico di Imola
Sport 9 Settembre 2018

Carrera, in centro storico la Mora fa doppietta e si conferma imbattibile

Tutto come nel 2017. La Mora, dopo la vittoria al mattino lungo il viale delle Terme, si conferma imbattibile e conquista anche la 65^ Carrera Autopodistica sul percorso del centro storico.

Una supremazia legittimata dalla pole position prima e da una gara vissuta al comando dal primo all”ultimo metro. Alle sue spalle Ov e Coyote, poi via via tutti gli altri, con i Downlphin che hanno chiuso all”ultimo posto.

Da segnalare un ricorso nei confronti del Porz, poi accettato dai giudici, che ha portato alla retrocessioni di tre posizioni della squadra rosa che è così passata dal 2° al 5° posto finale.

r.c.

Nella foto (Isolapress): il team Mora durante le premiazioni dal balcone del Comune

Carrera, in centro storico la Mora fa doppietta e si conferma imbattibile
Sport 8 Settembre 2018

Carrera Autopodistica, domani tutti a caccia della Mora in centro e alle Terme. IL VIDEO DELLE PROVE UFFICIALI

Domani è il giorno della Carrera Autopodistica e partirà ufficialmente la caccia alla… Mora. Il team nero-viola infatti scatterà in pole position sia lungo viale delle Terme che in centro storico. Alle sue spalle Ov e Porz anche se in posizioni invertite al pomeriggio rispetto al mattino. Nella Carrera Rosa, invece, le Cavedane hanno conquistato la prima piazzola e dovranno guardarsi le spalle da La Venere e dalle Geckes.

Tutto pronto quindi con lo start che sarà dato domani, alle 12, sul rettilineo di viale Terme per la 61^ Coppa Terme – Trofeo Giuseppe Raggi. Nel pomeriggio, per le vie del centro, alle 17 ci sarà una gara esibizione dei team della Carrera dei Piccoli, alle 17.30 spazio alle donne con la gara valida per la 9^ Carrera Rosa. InFIne, alle 18, si concluderà con la 65^ Carrera Autopodistica – Trofeo Maurizio Ragazzi. In caso di maltempo, se non fosse possibile correre una o più gare, verranno posticipate alla domenica successiva, il 16 settembre, sempre agli stessi orari.

r.c.

Nella foto: la Mora in viale Terme

Carrera Autopodistica, domani tutti a caccia della Mora in centro e alle Terme. IL VIDEO DELLE PROVE UFFICIALI
Cronaca 4 Settembre 2018

Carrera, domenica la Mora scatterà in pole position in centro e alle Terme. Tra le donne favorite le Cavedane

Domenica scorsa, a Castel San Pietro, si sono svolte le prove ufficiali della Carrera Autopodistica che si correrà domenica 9. Gli organizzatori temevano il maltempo che ha colpito un pò ovunque sul nostro territorio, graziando però la città termale e permettendo così a tutti i team di correre sia al mattino che al pomeriggio.

In mattinata la lotta per la pole position della 61^ Coppa Terme ha visto trionfare, neanche a dirlo, la Mora con il tempo di 2”14””04 seguita a un”incollatura da Ov (due decimi e mezzo di secondo). In prima fila, insieme a loro, partirà anche il Porz, mentre dietro ci sarà il trio composto da Coyote, Ovetto e Nibbio. Terza fila per Porzlein, Cavedano e Delfino e quarta per Wile, Volpe e Bianco Nibbio. Chiuderanno lo schieramento i Dowlphin.

Nel pomeriggio, invece, come da accordi tra team e direttivo, è stata disputata solo una manche, delle due in programma, della 65^ Carrera Autopodistica in centro storico. La Mora si è dimostrata ancora una volta la più veloce (2”13””934), mentre dietro a poco più di un secondo si è piazzato il Porz. Seconda fila per Ov e Coyote, terza per la coppia Nibbio e Ovetto, quarta fila per Delfino e Cavedano, quinta per Porzlein e Wile e sesta per Bianco Nibbio e Dowlphin. Il team Volpe, invece, non ha partecipato alla sessione e partirà in fondo allo schieramento dopo l”infortunio di uno degli spingitori.

Nella Carrera Rosa, infine, le Cavedane partiranno davanti a tutte (3”04””989). Al loro inseguimento Venere e Geckes, con queste ultime che sembrano lontane per poter ambire alla vittoria finale.

Non perdetevi le pagine speciali di «sabato sera» dal 6 settembre in edicola con la presentazione dell”evento e di tutti i team della Carrera.

r.c.

Nella foto: la Mora in azione lungo il viale delle Terme

Carrera, domenica la Mora scatterà in pole position in centro e alle Terme. Tra le donne favorite le Cavedane
Cronaca 3 Agosto 2018

Rumore notturno in centro storico, l'assessore Ezio Roi si attiva per verificare e contrastare il fenomeno

Come se non bastasse l”annoso problema del rumore all”autodromo, ora ci si mette anche quello notturno in centro storico. Numerose segnalazioni, infatti, sono arrivate da parte dei cittadini sulla scrivania (e alle orecchie) dell”assessore alla Legalità e Sicurezza, Ezio Roi, riguardo a situazioni rumorose verificatesi nel cuore della città, al di fuori degli orari consentiti.

Nello specifico si tratta di musica a volume troppo elevato proveniente dai locali pubblici e di schiamazzi degli avventori. Una situazione che l’assessore Roi vuole affrontare subito, prima che possa degenerare e assumere livelli problematici. Per questo Roi, insieme all’assessore alla Polizia Municipale, Maurizio Lelli, ha prontamente attivato la Polizia Municipale per le verifiche del caso, al fine di dare risposte chiare e certe, in tempi rapidi, alle sollecitazioni espresse dai cittadini. «Le numerose segnalazioni pervenute all’Amministrazione comunale sulla tematica  – spiega l”assessore Ezio Roi – suonano da campanello d’allarme per una immediata attivazione di verifiche su quelle che sono le possibili violazioni di legge e di regolamento comunale relative al fenomeno dell’inquinamento acustico nel centro storico dovuto in particolare, in questo periodo dell’anno, alle emissioni musicali provenienti dai locali pubblici».

r.c.

Nella foto: l”assessore Ezio Roi

Rumore notturno in centro storico, l'assessore Ezio Roi si attiva per verificare e contrastare il fenomeno
Cronaca 30 Luglio 2018

Cantieri a Imola, chiuso per una settimana il tratto di via Mazzini sotto il voltone del Palazzo comunale

Resterà chiuso per una settimana a Imola il tratto di via Mazzini sotto il voltone del Palazzo comunale. Da mercoledì 1 a mercoledì 8 agosto, infatti, si procederà allo smontaggio delle colonne di acciaio e del piano di lavoro da esse sostenuto, realizzati al servizio del cantiere al fine di garantire il consolidamento statico del voltone stesso.

L”intervento rende necessaria la chiusura per otto giorni, sia alle auto che al passaggio di ciclisti e pedoni, di un tratto di via Mazzini lungo circa 30 metri.

L”operazione di smontaggio non riguarda i ponteggi laterali, che resteranno per il tempo necessario a completare i lavori sulle facciate, ma soltanto i sostegni a terra e il piano di lavoro sotto il voltone. L”intervento rientra nell’ambito dei lavori di consolidamento definitivo delle parti del Palazzo comunale poste sopra i voltoni della via Emilia e di via Mazzini, che procedono come da programma.

Il progetto complessivo porta la firma dello Studio di ingegneria e architettura Tosti e associati e prevede il recupero della staticità degli elementi costruttivi delle due porzioni sopra i voltoni, consentendo alle volte in muratura, dopo la messa in sicurezza avvenuta grazie agli interventi precedenti, di tornare ad avere la geometria originaria, correggendo le deformazioni intervenute nel corso dei secoli. Dal punto di vista tecnico, il risultato si ottiene in parte con interventi che riguardano l’apparato murario di alcune porzioni del palazzo sopra i voltoni, in parte con l’inserimento di elementi metallici all’interno della muratura stessa in queste porzioni.

I lavori, cominciati nella primavera del 2017, richiedono un investimento complessivo di circa un milione e 273 mila euro.

Venendo al dettaglio delle modifiche alla viabilità, ecco cosa succederà dall’1 all’8 agosto:
– i veicoli provenienti dalla via Appia avranno l”obbligo di svolta a sinistra sulla via San Pier Grisologo;
– i veicoli provenienti dalla via Emilia lato est (Faenza) dovranno, all”incrocio con la via Emilia, svoltare a destra su via Appia;
i veicoli provenienti dalla via Emilia lato ovest (Bologna), all”intersezione con la via Emilia dovranno svoltare a sinistra sulla via Appia;
– i veicoli autorizzati al transito sulla corsia preferenziale della via Mazzini in direzione centro, avranno l”obbligo di svolta a destra sulla via Aldrovandi.

Per tutto il periodo il tratto di via Mazzini interessato sarà, lo ricordiamo, chiuso anche a ciclisti e pedoni.

Per quanto riguarda il voltone sopra la via Emilia, se i lavori procederanno come da programma e le condizioni meteo lo consentiranno, la prima settimana di settembre si dovrebbe procedere a smontare anche le colonne in acciaio e l’impalcato in legno di questo lato. Anche questa seconda operazione richiederà la chiusura al traffico veicolare del tratto di via Emilia interessato, anche in questo caso di una trentina di metri, mentre non ci saranno problemi per i pedoni che potranno transitare lungo il portico dell”ex bar Bacchilega.

Per la rimozione della gru e della zona di carico scarico dei mezzi che si trovano sulla via Appia (di fronte all”ingresso dell’ex bar Colonne) di dovrà invece attendere la fine dei lavori, che dovrebbe essere (meteo permettendo) a fine ottobre/inizio novembre.

Un accenno va fatto inoltre agli interventi che si sono aggiunti in corso d’opera. Il primo riguarda i lavori di messa in sicurezza della copertura e del soffitto al di sopra dello scalone monumentale del palazzo comunale, attualmente in corso e in via di completamento; il secondo si riferisce invece al rinvenimento nella volta del portico lungo la via Emilia, all’altezza dell’ex Bar Colonne e del negozio a fianco, di antiche volte non rilevate in precedenza, che renderanno necessario un altro specifico intervento. Prima però di procedere al consolidamento dovranno essere eseguiti gli approfondimenti richiesti dalla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna.

Questo secondo intervento sarà inserito nel futuro progetto di restauro dell’edificio comunale affacciato su via Appia, il cosiddetto “Palazzo nuovo”. Nel frattempo, l”assessore ai Lavori pubblici, Massimiliano Minorchio, fa sapere che al fine di «garantire il prima possibile l’apertura del passaggio pedonale lungo il tratto di portico interessato e agevolare così l’attività dei negozi presenti in loco» è stato convocato per i prossimi giorni «un incontro con i progettisti e con Area Blu, al fine di attivare le soluzioni tecniche necessarie a tale scopo».

Quando gli interventi di consolidamento definitivo delle porzioni del Palazzo comunale soprastanti i voltoni della via Emilia e via Mazzini saranno completati, allora si potrà mettere mano ai lavori di restauro dell’edificio comunale affacciato su via Appia, appunto il “Palazzo nuovo”. Entro la fine dell”estate dovrebbe essere approvato il progetto esecutivo e l”affidamento dei lavori è previsto al massimo entro la fine di marzo del 2019. L”investimento preventivato è di circa 3,2 milioni di euro, finanziati per circa il 50% dalla Regione Emilia-Romagna.

Cantieri a Imola, chiuso per una settimana il tratto di via Mazzini sotto il voltone del Palazzo comunale
Cronaca 27 Giugno 2018

«Imola di Mercoledì», stasera la seconda serata dell'evento in centro storico

Stasera, sempre dalle ore 20.30 alle 23.30, seconda serata di «Imola di Mercoledì», l’evento che sta richiamando in centro storico tanti visitatori, divertiti e curiosi di scoprire la città da un’angolatura assolutamente particolare. Il programma, come sempre, sarà ricco di esibizioni e attività da gustare nell’atmosfera di una sera tipicamente estiva. 

Dopo il «boom» di presenze della prima serata, entusiasti anche i commercianti che hanno colto l’occasione di mettere in vetrina le proprie proposte in un contesto creato e pensato proprio per le loro attività. «E’ bello vedere il centro storico così pieno di gente e di movimento – racconta Bruna Quercia, titolare della Casa della Sposa in via Appia 53/55 (vie dell’Aria) -. Con questo caldo la sera si preferisce uscire piuttosto che stare in casa davanti alla tv e questo evento è perfetto per unire la voglia di passeggiare all’aria aperta con la possibilità di scoprire la città».­­­­­­­ 

«Imola di Mercoledì» nel corso degli anni ha consolidato e aumentato il numero degli operatori coinvolti, mettendo sotto gli occhi dei visitatori un’ampia scelta di prodotti da acquistare durante una delle serate oppure creando i presupposti affinché possano tornare come clienti in futuro. «L’affluenza finora è stata come sempre positiva – aggiunge Alessandro Nonni del Bar Centrale di via Mazzini 28 (vie dell’Acqua) – e anche noi, come altri, proponiamo sempre qualcosa di diverso rispetto al resto dell’anno. E’ questo, credo, uno dei segreti per il successo di questa manifestazione».

Questa sera spazio alla danza e allo sport: “Sport e danza senza confini” in Piazza Gramsci spettacolo a cura di Dance Revolution e DEA; in piazza Matteotti si esibiranno il Gruppo Danze ROX e Mariposa. Si potrà assistere all’esibizione di Ginnastica Artistica con la Ginnastica Biancoverde presso Porta Montanara. Presso Top of the Hops in via Selice musica live con “Fabio Mazzini”; presso la Chiesta del Carmine esibizione musicale con “The white Eare”; presso il Caffè della Rocca (piazzale Giovanni dalle Bande Nere) ci sarà un tributo Jazz a Bille Holiday e Nina Simone. In piazza Conciliazione si potrà assistere ad uno spettacolo di musica senegalese mentre in piazza Caduti per le libertà ci sarà un concerto dei “Dead chicken Band”. Anche quest’anno torna il “Pic nic sotto le stelle” nei giardini della piazza antistante al ristorante San Domenico gustando il menu da loro proposto. In via Emilia nel Giardino Alberghetti si potrà fare una “Cenetta in Piazzetta” proposta dalla collaborazione posta in essere da tre attività del centro storico: Il Minestraio, Caffè del Grillo e Verdarte.

Per i bimbi, invece, ogni sera le famiglie potranno scegliere per i bambini tra tante animazioni e occasioni di divertimento: tra le altre, “La tenda delle favole” aspetta tutti i bimbi in piazza Matteotti.  Tutte le sere animazioni e laboratori per bambini presso lo “spazio bimbi” in via Selice a cura di Top of the Hops, giochi gonfiabili per bambini in piazza Matteotti e in Porta Montanara. Leo la mascotte regalerà palloncini presso l’Infopoint della manifestazione in piazza Matteotti e da qui partirà anche il trenino lillipuziano. Per i bimbi più sportivi l’occasione di cimentarsi o assistere a diverse pratiche sportive: tutte le sere prove di scherma in via Emilia Est e per questa occasione baseball in piazza Gramsci a cura dell’Asd Tozzona Baseball.

Non mancheranno, inoltre, le occasioni culturali e di conoscenza del territorio. Per tutte le visite guidate gratuite il ritrovo è sempre presso l’Infopoint della manifestazione in Piazza Matteotti alle ore 20.45. Stasera il titolo è: Il Museo Diocesano e le mostra “CIBUS VIATORUM. Tabernacoli da viatico tra XVI e XX secolo”.

Per avere maggiori informazioni ed aggiornamenti sulle varie iniziative di Imola di mercoledì 2018 è possibile visitare il sito www.imoladimercoledi.it o visitare la pagina Facebook (FB: Confcommercio Ascom Imola).

r.c.

Nella foto: uno scatto della prima serata di «Imola di Mercoledì»

«Imola di Mercoledì», stasera la seconda serata dell'evento in centro storico

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast