Cronaca

Sosta gratis nei parcheggi a sbarre dopo le 17.30 per Natale. Come funzionava gli anni scorsi

Sosta gratis nei parcheggi a sbarre dopo le 17.30 per Natale. Come funzionava gli anni scorsi

Dal primo dicembre al 6 gennaio 2019 si potrà sostare gratuitamente nei parcheggi a sbarre di Imola dalle 17.30 in poi. In occasione degli eventi di «Imola a Natale», il calendario di iniziative programmate e condivise dall’Amministrazione comunale, dalle associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato, da altre associazioni culturali e sociali e da alcuni negozianti, la Giunta ha deciso di azzerare i costi del parcheggio per un’ora e mezza, fino alle 19 (normale termine del periodo di sosta a pagamento), dal lunedì al sabato (la domenica è sempre gratuita), nelle aree regolate dalle sbarre, vale a dire: parcheggio Centro città (ingresso via Aspromonte e viale Carducci); Ortomercato (via Zappi); parcheggio Ragazzi del ’99; parcheggio Guerrazzi; parcheggio Palestra Cavina.  

La sosta gratis nei parcheggi a sbarre non è una novità. Gli anni scorsi il meccanismo, promosso sempre dal Comune con la collaborazione di Area Blu e delle organizzazioni di categoria, era tuttavia legato allo shopping effettuato: a fronte di un acquisto minimo di pochi euro (10 euro nel 2017), gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa consegnavano ai clienti un tagliando prepagato per una sosta di tre ore da usare in un”occasione successiva nei parcheggi sopra indicati. Diversa anche la durata della promozione, valida per un periodo più ampio che, oltre al mese di Natale, comprendeva anche il Baccanale. 

L’obiettivo era e resta quello di «favorire l’accesso e valorizzare il centro della città, che è il cuore pulsante di una comunità», per dirla con le parole del vicesindaco Patrik Cavina, assessore allo Sviluppo economico. «La decisione va inoltre incontro in parte alle richieste avanzate dalle associazioni di categoria che fanno parte del Tavolo di valorizzazione pubblico-privato del centro storico». 

Le associazioni, da parte loro, dichiarano apprezzamento per l’iniziativa, pur con qualche distinguo. Se Gianluca Alpi, presidente di Confcommercio Ascom Imola dice che «è un punto di partenza in occasione delle prossime festività natalizie, per le quali è stato predisposto un calendario ricco di animazioni che partiranno dal primo dicembre, giorno dell’accensione delle luminarie del nuovo albero di Natale e andranno fino al 6 gennaio», Confesercenti dichiara che questo primo passo «non soddisfa interamente, perché si interviene solo sull’orario dei parcheggi a sbarre e per niente su strada della zona più centrale e più vicini al centro».

La Cna giudica positiva la proposta, ma rileva che «le criticità relative all’accesso in centro debbano essere in breve tempo oggetto di confronto, per affrontare e risolvere le problematiche esistenti», mentre Sergio Sangiorgi, vice segretario di Confartigianato Bologna Metropolitana auspica che le modifiche rappresentino un primo passo verso una «attenzione a quello che riteniamo il cuore pulsante della città, che porti ad un concreto e condiviso cambiamento per il centro di Imola in termini di fruibilità, mobilità, in particolare ecologica, accesso e sicurezza, al fine di restituire al centro il suo ruolo di luogo di relazione, di socialità e di sviluppo delle attività commerciali e dell’artigianato di servizio».  (mi.ta.)

Nella foto una veduta aerea del parcheggio Ragazzi del ”99, tratta dal sito di Area Blu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast