Posts by tag: Cevoli

Sport 19 Dicembre 2020

Calcio serie C, l’Imolese esonera il tecnico Roberto Cevoli

Dopo la sconfitta 3-2 contro il Ravenna di oggi pomeriggio, l’Imolese ha deciso di esonerare il tecnico Roberto Cevoli. Ecco il comunicato della società rossoblù.

«L”Imolese Calcio 1919 comunica di aver sollevato Roberto Cevoli dall”incarico di allenatore della Prima squadra e Nicola Cancelli dal ruolo di allenatore in seconda della stessa. A Cevoli e Cancelli vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto sin dal primo giorno con impegno, serietà e correttezza professionale ed il più sentito in bocca al lupo per il prosieguo delle rispettive carriere». (da.be.)

Nella foto (Isolapress): l’ormai ex tecnico dell’Imolese Roberto Cevoli

Calcio serie C, l’Imolese esonera il tecnico Roberto Cevoli
Economia 10 Dicembre 2020

«Ti verso una storia», Paolo Cevoli è il protagonista del cortometraggio del Gruppo Caviro

E’ online dalle 14 di oggi il secondo cortometraggio realizzato dall’attore e comico romagnolo Paolo Cevoli per il Gruppo Caviro. Ispirato al Novebolle Romagna Doc Spumante bianco della linea Vigneti Romio, il video racconta di una semplice ma immortale storia d’amore 

A poco più di un mese dalla diffusione del primo cortometraggio, Paolo Cevoli è così tornato sul web nell’ambito della serie «Ti verso una storia…», lo speciale progetto di comunicazione dedicato alla linea di vini Doc della Romagna del Gruppo Caviro. 

Come l’episodio d’esordio, dedicato al Sangiovese, anche questo cortometraggio originale è scritto e interpretato da Paolo Cevoli e sarà diffuso in esclusiva sui canali social dell’attore e sul sito dedicato. (da.be.)

Nella foto: Paolo Cevoli

«Ti verso una storia», Paolo Cevoli è il protagonista del cortometraggio del Gruppo Caviro
Sport 28 Novembre 2020

Calcio serie C, l’Imolese attende l’Arezzo. Mister Cevoli: «Temo solo la… ruggine»

Dove eravamo rimasti? La domanda ci offre l’opportunità di tornare a parlare di calcio giocato e non ancora di fari che non si sono accesi o di partite rinviate per Covid. Ragioni che hanno costretto l’Imolese a non scendere in campo per due settimane, nelle quali ha subìto uno 0-3 a tavolino dal Sudtirol (la società ha comunque fatto ricorso) e saltato la sfida di Legnago, che era in programma domenica, e che verrà recuperata mercoledì 16 dicembre alle ore 15. «Questa lunga sosta non può averci fatto bene – ha detto l’allenatore Roberto Cevoli – perché in settimana ci si prepara sempre in funzione di giocare la domenica e, se non succede per due volte di seguito, si rischia di perdere il ritmo partita. E non solo, perché viene meno anche quell’abitudine alla concen- trazione, che è alla base della prestazione».

Nelle ultime quattro partite i rossoblù hanno conquistato un punto. L’occasione per invertire la rotta capiterà questa sera contro l’Arezzo (stadio Romeo Galli, fischio di inizio alle ore 20.45), che è in fondo alla classifica. Una partita da non sbagliare assolutamente.

«L’Arezzo deve recuperare diversi incontri, quindi la sua attuale classifica non deve influenzarci. O peggio, illuderci che sia facile vincere. Affrontiamo una compagine che è partita in ritardo e male, ma che ha già cambiato molto rispetto all’inizio. Intanto l’allenatore, prendendo l’esperto Andrea Camplone. E poi ha acquistato parecchi giocatori, come il difensore Cherubin e il centravanti Pesenti, tanto per citarne due. In più ha un tale Alessio Cerci. Quella dell’Arezzo è una società ambiziosa e con grandi potenzialità, che sta spendendo molto. Quindi ci attende un avversario tutt’altro che allo sbando, e che ha fame di punti. Ma anche noi abbiamo bisogno di farne. Prevedo una sfida aperta». (a.d.p.)

I convocati dell’Imolese.

Portieri. Nannetti, Rossi, Siano. Difensori. Angeli, Boccardi, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Ingrosso, Mele, Pilati, Rinaldi, Rondanini, Tonetto. Centrocampisti. Alboni, D’Alena, Lombardi, Masala, Provenzano, Torrasi. Attaccanti. Morachioli, Polidori, Sall, Stanco, Ventola.

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 26 novembre.

Nella foto (Isolapress): Roberto Cevoli all’ingresso degli spogliatoi del Romeo Galli domenica 15 novembre, in attesa che l’arbitro decidesse di non far giocare il match
col Sudtirol

Calcio serie C, l’Imolese attende l’Arezzo. Mister Cevoli: «Temo solo la… ruggine»
Sport 27 Giugno 2020

Calcio serie C, prima chiamata play-out per l’Imolese. Mister Cevoli: «Sono molto fiducioso, i ragazzi sono carichi»

Per l’Imolese il viaggio verso l’ignoto inizia oggi, sabato 27 giugno, con tappa a Verona, dove allo stadio «Gavagnin – Nocini» affronterà l’Arzignano (ore 17.30) nella partita di andata dei play-out. Poi mercoledì 30 ci sarà il ritorno al Romeo Galli. Sono molti gli interrogativi che accompagnano questa doppia sfida decisiva per la permanenza in serie C. La condizione dei giocatori, il modulo da decidere, la tattica da impostare. Queste le cose sulle quali si sta concentrando il tecnico Roberto Cevoli, che allena i rossoblù da soli 20 giorni. «I punti di domanda sono tanti – ha confermato il tecnico di San Marino -. Ma è normale, mancandoci il riferimento partita».

Nessuno sa quanta birra in corpo abbiano i giocatori. E nemmeno come reagiranno alla prima partita ufficiale dopo 4 mesi.

«Le risposte che ho avuto finora però sono positive. Soprattutto dal punto vista mentale. I ragazzi hanno tanta voglia di mettersi in gioco. Chiaramente non possono essere al 100%. Ma nessuno lo è in questo momento. Partiamo tutti, Arzignano compre- so, dalla stessa condizione. Credo prevarrà l’aspetto mentale rispetto a quello tecnico-tattico. Ma anche la gestione delle forze avrà il suo bel peso». (a.d.p.)

Nella foto: l’allenamento dei rossoblù

Calcio serie C, prima chiamata play-out per l’Imolese. Mister Cevoli: «Sono molto fiducioso, i ragazzi sono carichi»
Sport 14 Giugno 2020

Calcio serie C, il nuovo tecnico dell’Imolese Roberto Cevoli si presenta: «Sono il terzo dell’anno, devo risolvere i problemi»

La vecchia ambizione è di arrivare un giorno ad assomigliare a Carletto Ancelotti, che lo allenò alla Reggiana in serie B, con terzo posto finale e promozione in A. La nuova è quella di salvare l’Imolese dal- la retrocessione. Per Roberto Cevoli, l’allenatore che ufficialmente lo scorso 8 giugno ha sostituito l’esonerato Atzori, l’impresa non si prospetta per nulla semplice, considerando il contesto nel quale la squadra si dovrà allenare in attesa di giocare le due partite di play-out contro l’Arzignano; andata sabato 27 giugno e ritorno martedì 30. «Intanto ringrazio la dirigenza dell’Imolese per l’opportunità che mi ha concesso – ha esordito così Cevoli, 51 anni, ex calciatore di Modena, Torino, Reggiana, Reggina, Carpi, Cesena, Crotone e poi alle- natore di Foligno, Monza, Sanremese, Civitanovese, Renate e Reggina -. Per me è stata una sorpresa, perché non me l’aspettavo. La società mi ha fatto capire le sue intenzioni. Ci siamo parlati, ci siamo piaciuti e ho accettato con entusiasmo».

Prime sensazioni?

«Molto positive. Ho trovato una società giovane, ma già con una buona esperienza alle spalle. Un gruppo di giocatori vogliosi di rimettersi in gioco e di tornare a calciare il pallone. Un centro sportivo che non avevo mai visto e che considero una ricchezza inestimabile per una società di serie C. Venendo qui mi sono assunto una responsabilità importante. Se io sono il terzo allenatore della stagione, vuol dire che ci sono stati dei problemi. Fra l’altro il tempo è limitatissimo per rimettere in sesto una squadra, dopo che tutti i giocatori sono stati fermi 3 mesi. Cosa mai successa, se non singolarmente e per qualche infortunio grave. Comunque ritengo che nell’Imolese esistano le potenzialità per centrare l’obiettivo». (a.d.p.)

L’intervista completa su «sabato sera» dell’11 giugno.

Nella foto (Isolapress): Roberto Cevoli

Calcio serie C, il nuovo tecnico dell’Imolese Roberto Cevoli si presenta: «Sono il terzo dell’anno, devo risolvere i problemi»
Sport 8 Giugno 2020

Calcio serie C, Roberto Cevoli è il nuovo tecnico dell’Imolese

A pochi giorni dall’esonero di Atzori, l’Imolese ha scelto il nuovo allenatore. Si tratta di Roberto Cevoli che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2021. «Tutta l’Imolese Calcio 1919, nel dare il benvenuto al suo nuovo tecnico nella grande famiglia rossoblù, gli porge un grosso in bocca al lupo per la sua nuova esperienza professionale» si legge nel comunicato stampa.

Cevoli, riminese ma naturalizzato sammarinese, classe 1968, è un ex calciatore professionista che in carriera ha collezionato 519 presenze tra i professionisti come centrale difensivo. Dopo aver ricoperto il ruolo di vice allenatore a Vicenza, ottiene la sua prima panchina nel 2008. Accanto ad una parentesi in Albania nel 2017 alla guida del Teuta, mister Cevoli ha raccolto esperienze professionali sulle panchine di Foligno, Monza, Unione Sanremo, Civitanovese, Renate e Reggina dove, nella stagione 2018/2019 raggiunse il secondo turno dei playoff di Serie C.

Il nuovo tecnico verrà presentato oggi al Direttore Tecnico Moreno Zocchi alle ore 13 in una conferenza stampa online

Nella foto (Isolapress): Roberto Cevoli

Calcio serie C, Roberto Cevoli è il nuovo tecnico dell’Imolese

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast