Posts by tag: droga

Cronaca 18 Febbraio 2022

Sorpreso con un laboratorio per la droga in casa, arrestato 59enne

Un 59enne imolese è stato arrestato dalla polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tutto è partito ieri da un normale controllo stradale. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, si è però mostrato subito agitato tanto da insospettire gli agenti che hanno così deciso di proseguire la perquisizione nell’abitazione dell’uomo.

Giunti sul posto il 59enne ha consegnato spontaneamente agli agenti due involucri con due grammi di cocaina. I poliziotti, sempre più insospettiti, hanno così proseguito nel controllo rinvenendo in una stanza, utilizzata come laboratorio, 26 grammi di cocaina sotto il modem del computer, ed un altro grammo della stessa sostanza sopra la scrivania. Trovati anche una bilancia di precisione e una macchina per i sacchetti sottovuoto. Infine, nella cappa della cucina, gli agenti hanno scoperto anche 17 grammi di hashish.

Per questo motivo il 59enne è finito in manette e processato per direttissima, con il giudice che, in attesa del processo, ha convalidato l’arresto e disposto per l’uomo l’obbligo di firma. (r.cr.)

Foto Isolapress

Sorpreso con un laboratorio per la droga in casa, arrestato 59enne
Cronaca 4 Febbraio 2022

Fabio Cantelli Anibaldi a Medicina parla di droghe e «Sanpa»

«La droga oggi è uno dei grandi rimossi della società consumista per il semplice fatto che è stata mercificata, normalizzata». Fabio Cantelli Anibaldi la dipendenza dalla droga l’ha vissuta nella carne, raccontata e analizzata, nelle sue mille contraddizioni. È stato co-direttore della rivista Narcomafie ed oggi è vicepresidente del Gruppo Abele, la onlus fondata da don Luigi Ciotti. Nel 1996 ha pubblicato «La quiete sotto la pelle» (Frassinelli) sulla sua esperienza nella comunità di San Patrignano, di cui è stato prima ospite e poi responsabile dell’ufficio stampa accanto al fondatore, Vincenzo Muccioli. Un racconto ripubblicato da Giunti col titolo «Sanpa, madre amorosa e crudele» dopo che era stato ripreso nell’omonima docu-serie di Netflix andata in onda un anno fa e che tanto ha fatto discutere. Contro la streaming tv i familiari di Muccioli hanno presentato una denuncia per diffamazione.

L’appuntamento con Anibaldi è a Medicina venerdì 4 febbraio al Magazzino Verde in via dell’Osservanza a partire dalle ore 21; organizzato dal Comune di Medicina, in collaborazione con l’associazione I Portici e La Baracca Testoni Ragazzi, a dialogare con Cantelli sarà lo scrittore medicinese Corrado Peli. L’ingresso è gratuito (accesso con green pass rafforzato e mascherina Ffp2 dai 12 anni in su), occorre prenotarsi registrandosi sul sito dedicato. La serata sarà trasmessa anche in diretta streaming sul canale YouTube del Comune di Medicina. (l.a.)

Nella foto: fabio Cantelli Anibaldi

Fabio Cantelli Anibaldi a Medicina parla di droghe e «Sanpa»
Cronaca 29 Ottobre 2021

Spaccia droga per arrotondare lo stipendio, arrestato operaio 19enne

Non si ferma l’attività di prevenzione e di mirata repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti tra i giovani da parte dei carabinieri di Medicina, con le indagini partite da alcuni sequestri di hashish, operati nel corso dei mesi di settembre e ottobre. Indagini che hanno permesso ai militari di ricostruire la rete di acquirenti di un operaio 19enne residente in città, il quale per arrotondare lo stipendio, si era dedicato allo smercio di stupefacenti principalmente di sera, dopo il lavoro ed anche a domicilio.

I lunghi pedinamenti hanno consentito ai carabinieri di individuare un ragazzo che si stava recando ad acquistare dell’hashish ed intervenire per arrestare lo spacciatore all’atto dello scambio. Dopo aver rinvenuto lo stupefacente, sono scattate le perquisizioni anche presso tutti e cinque gli acquirenti abituali registrati dai militari nel corso del servizio. È stato così recuperato quasi un etto di hashish e qualche grammo di marijuana sia presso l’abitazione dello spacciatore (dove è stato trovato anche un bilancino di precisione e pellicola usata per il confezionamento), che presso l’abitazione di un acquirente. Qui i militari hanno interrotto un festino che i ragazzi avevano organizzato con la droga appena acquistata, ma sequestrata in tempo, prima del consumo.

Il diciannovenne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In sede di giudizio direttissimo l’arresto è stato convalidato e il giovane è stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione. (r.cr.)

Foto concessa dai carabinieri

Spaccia droga per arrotondare lo stipendio, arrestato operaio 19enne
Cronaca 21 Maggio 2021

Nasconde quasi un chilo di droga tra casa e giardino, arrestato 46enne imolese

Un 46enne imolese è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti. L’episodio è avvenuto ieri mattina nella periferia della città.

L’uomo era da qualche tempo sotto l’occhio degli agenti, essendo considerato uno dei pusher più attivi nel traffico di cannabinoidi in riva al Santerno. Tra i suoi clienti soprattutto giovanissimi. Durante la perquisizione personale e dell’auto su cui viaggiava al momento del fermo i poliziotti non hanno trovato nulla ma una volta arrivati nell’abitazione dell’uomo gli agenti hanno rinvenuto tra casa, capanno e giardino (nascosti in contenitori e cespugli) circa quattro etti di hashish ed altrettanti di marijuana, oltre a dieci piante e semi di cannabis, bilancini di precisione ed un macchinario per il sottovuoto.

Nel pomeriggio di oggi il giudice ha deciso, con un’udienza per direttissima, per la convalida dell’arresto. 

Foto d‘archivio

Nasconde quasi un chilo di droga tra casa e giardino, arrestato 46enne imolese
Cronaca 12 Gennaio 2021

Coppia di fidanzati mangia biscotti alla marijuana e finisce all’ospedale

I carabinieri hanno denunciato un giovane, studente universitario residente a Mordano, per droga. La denuncia è scaturita nel corso di un’indagine che i militari avevano avviato quando il giovane, insieme alla fidanzata minorenne, era finito all’ospedale dopo aver mangiato dei biscotti alla marijuana che gli avevano provocato dei dolori gastrointestinali.

Appresa la notizia, i militari hanno ricostruito la dinamica dei fatti scoprendo che lo studente aveva acquistato i biscotti proibiti da uno sconosciuto, uscendo da un negozio di libri di Bologna in cui si era recato per comprare dei testi universitari. Desideroso di sperimentarne gli effetti, il giovane li aveva condivisi con la fidanzata. Fortunatamente, i due, visitati dai sanitari del 118, non hanno riportato danni fisici. (da.be.)

Coppia di fidanzati mangia biscotti alla marijuana e finisce all’ospedale
Cronaca 30 Ottobre 2020

Vendono droga ai clienti nei giardini pubblici, arrestata giovane coppia

Una coppia residente a Medicina è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di produzione e traffico di droga. L’episodio è avvenuto ieri sera, durante una perquisizione domiciliare che i militari hanno eseguito a casa dei due soggetti, lui 28enne, lei 24enne, recentemente sospettati di aver avviato un traffico di sostanze stupefacenti per rifornire i clienti della zona, sempre alla ricerca di droga, soprattutto all’interno dei giardini pubblici di via Oberdan.

Le ipotesi dei militati sono state confermate dal rinvenimento in casa di tre piante di canapa indiana, tra cui semi e infiorescenze, numerose attrezzature per la coltivazione, la pesatura, il confezionamento e il trasporto della sostanza stupefacente, nonché un registro con le somme di denaro in entrata e in uscita, verosimilmente riferite al giro di droga messo in piedi dalla coppia per aumentare gli introiti e fronteggiare la crisi. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e affidata ai carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando provinciale di Bologna. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, i due giovani sono stati tradotti in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, prevista in data odierna. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Vendono droga ai clienti nei giardini pubblici, arrestata giovane coppia
Cronaca 27 Maggio 2020

Carabinieri trovano auto con 21 kg di marijuana, denunciato ma irreperibile il proprietario

Operazione dei carabinieri d Imola che hanno recuperato un ingente quantitativo di droga. L’episodio è avvenuto ieri sera in via Ugo La Malfa.

I militari dell’Arma hanno notato una Fiat Punto sospetta parcheggiata lungo la strada, la stessa auto che era stata vista compiere giri sospetti in centro nei giorni scorsi. A quel punto i carabinieri hanno provveduto ad ispezionarla rinvenendo, a bordo del veicolo di proprietà di un ventinovenne residente a Faenza, ben 20 pacchi di marijuana del peso complessivo di 21 kg.

Il proprietario dell’auto, già noto alle forze dell’Ordine e al momento irreperibile, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Carabinieri trovano auto con 21 kg di marijuana, denunciato ma irreperibile il proprietario
Cronaca 22 Novembre 2019

Sorpresi in possesso di hashish all'interno di un parco pubblico, denunciati due giovani

Due giovani, un 18enne e un minorenne, sono stati denunciati dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L”episodio è avvenuto a Medicina.

I militari dell”Arma, durante uno dei tradizionali servizi sul territorio per contrastare il fenomeno delle droghe soprattutto tra i giovanissimi, hanno notato i due ragazzi che si aggiravano con fare sospetto all”interno di un parco pubblico. Sottoposti a una perquisizione personale, sono stati trovati in possesso, complessivamente, di 48 grammi di hashish.

La perquisizione, poi, è proseguita anche a casa dei due giovani, dove le forze dell”ordine, nell’appartamento del 18enne, hanno trovato e sequestrato un grinder e 1.500 euro in contanti, probabilmente derivanti dall”attività di spaccio. (r.cr.)

Foto d”archivio

Sorpresi in possesso di hashish all'interno di un parco pubblico, denunciati due giovani
Cronaca 14 Novembre 2019

La polizia arresta quattro giovani spacciatori, fermati con oltre un chilo di marijuana nel bagagliaio

Sono stati fermati mentre trasportavano oltre un chilo di marijuana nel bagagliaio dell’auto. Per questo motivo, si sono aperte le porte del carcere della Dozza per quattro giovani arrestati ieri, mercoledì 13 novembre, dagli agenti del Commissariato di Imola (l’arresto è già stato convalidato).  Si tratta di un 19enne imolese, un 25enne di nazionalità tunisina, un altro 25enne di nazionalità italiana e un 26enne origi-nario di Palermo, tutti residenti nel circondario imolese e alcuni di loro già con precedenti specifici. Per tutti l’accusa è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. 

Come detto, i quattro, dopo essere stati seguiti dalla polizia, sono stati fermati nei pressi del casello dell’A14. Nel corso della perquisizione, è spuntata fuori la marijuana suddivisa in sacchetti sottovuoto. Più tardi, nel corso della perquisizione domiciliare, sono state rinvenute anche una macchina per confezionare le dosi e due bilancine di precisione.  «Riteniamo – ha commentato il dirigente del Commissariato, Michele Pascarella – che la droga fosse destinata a giovanis-simi consumatori del territorio». (gi.gi.)

Nella foto (Isolapress): la conferenza stampa al commissariato di polizia di Imola

La polizia arresta quattro giovani spacciatori, fermati con oltre un chilo di marijuana nel bagagliaio
Cronaca 29 Ottobre 2019

La polizia arresta un barista imolese per traffico di droga, in casa aveva cocaina e oltre un chilo di marijuana

Un barista imolese di 25 anni è stato arrestato e processato per direttissima per traffico di droga. La polizia l’ha trovato in possesso di 1,25 chilogrammi di marijuana e 14,20 grammi di cocaina.

Il giovane, finora incensurato, lavora tra Imola e Londra, domenica sera è stato fermato per un controllo da una pattuglia mentre si trovava in auto con un altro ragazzo. Il 25enne era seduto dal lato del passeggero. Gli agenti hanno notato che cercava di nascondere tra i piedi un involucro che, una volta scoperto, ha dichiarato contenere della cocaina. A quel punto gli agenti hanno perquisito il pavimento dell’auto sul lato passeggero e hanno scoperto altri 10 involucri con 5 grammi sempre di cocaina in un contenitore portasigarette.

Il ragazzo è stato portato in Commissariato per accertamenti, nella sua abitazione, nel cassetto del comò sono emersi altri 20 involucri di cellophan trasparente sempre contenenti cocaina per complessivi 9,20 grammi. Invece la marijuana era conservata dentro due sacchi neri per i rifiuti e una scatola di plastica. Inoltre aveva un bicchiere con della sostanza da taglio. Lo stupefacente è stato sequestrato. Questa mattina è stato portato davanti al giudice che l’ha condannato ad un anno e quattro mesi e 2 mila euro di multa; pena sospesa per la condizionale. (l.a.)

Foto d”archivio

La polizia arresta un barista imolese per traffico di droga, in casa aveva cocaina e oltre un chilo di marijuana

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA