Posts by tag: elisa spada

Cronaca 9 Febbraio 2021

Imola va in bicicletta, realizzati 15 km di nuove ciclabili

Sono in fase di ultimazione i lavori di realizzazione delle corsie ciclabili e dei relativi interventi di moderazione del traffico previsti nell”ambito del Bando regionale «Bike to work», al quale il Comune di Imola ha partecipato con successo.

La progettazione e realizzazione dei lavori è stata curata da Area Blu ed hanno comportato la messa in opera di diverse corsie ciclabili monodirezionali a margine delle strade esistenti e dei relativi interventi di moderazione del traffico, quali parterre centrali, ridefinizione delle corsie, nuovi attraversamenti pedonali, ecc. atti a promuovere in sicurezza l’uso delle nuove corsie ciclabili. «Gli interventi ci hanno permesso di realizzare 15 km di corsie ciclabili in più che vanno a integrarsi al piano delle ciclabili esistenti, colmando discontinuità e allargando le aree di città servite – spiega Elisa Spada, assessore alla Mobilità ed all’Ambiente -. Con questo progetto abbiamo dato grande attenzione a ridurre le criticità per i ciclisti in particolare nelle rotatorie».

I principali interventi sono stati realizzati nelle vie Graziadei, Patarini, Romagnoli, Serraglio, Togliatti, Del Lavoro, mentre rimangono da fare quelli nelle vie Pisacane e in un tratto di via Garibaldi, in prossimità della sede universitaria imolese. I principali lavori di moderazione che hanno riguardato le strade stesse hanno comportato anche la ridefinizione delle geometrie delle rotatorie Graziadei, Patarini; Romagnoli; Serraglio e soprattutto Piazzale Leonardo da Vinci (rotonda di viale Dante) dove sono state modificate le precedenze, e del sottopasso di via Vittorio Veneto-via I° Maggio. (da.be.)

Nella foto: ciclista nella nuova pista ciclabile alla rotonda di viale Dante

Imola va in bicicletta, realizzati 15 km di nuove ciclabili
Cronaca 17 Novembre 2020

Un bando estivo per animare il parco dell’Osservanza

Tra le deleghe che il sindaco Marco Panieri ha attribuito all’assessora Elisa Spada c’è la Cura dei parchi cittadini e degli spazi verdi dell’Osservanza. Una tematica strettamente connessa alla delega all’Ambiente, anch’essa affidata all’esponente di Imola Coraggiosa.

Il primo progetto cui Spada accenna tuttavia, in relazione all’utilizzo e alla valorizzazione del parco dell’Osservanza (inaugurato nel 2016), la vede lavorare in sinergia con l’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi. «La nostra intenzione – annuncia – è pubblicare un bando per la programmazione estiva, da giugno a settembre, al fine di animare il parco con un’offerta culturale, realizzata insieme a realtà artistiche e culturali del territorio, che si rivolga a tutti, dal bambino all’anziano. È importante riuscire a portare il bello in quel luogo e il fatto che lo spazio sia vissuto va di pari passo con la sicurezza: più un luogo è vissuto e presidiato, più diminuiscono certi episodi (l’accenno è agli atti di vandalismo che si sono verificati nei giorni scorsi, ndr). Al contrario, certe situazioni si verificano se un luogo appare come terra di nessuno. L’Osservanza, invece, è di tutti».

La programmazione dà inoltre la possibilità di coinvolgere realtà culturali e associazioni ora piuttosto in difficoltà a causa del Covid, che ha fermato corsi e spettacoli. In attesa dell’estate, comunque, Elisa Spada non esclude la possibilità di attivare iniziative già nel corso dei mesi invernali. (mi.ta.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 12 novembre.

Nella foto (Isolapress): l’assessora Spada in bici all’Osservanza

Un bando estivo per animare il parco dell’Osservanza
Sabato Sera TV 11 Novembre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora all’Ambiente e Mobilità sostenibile Elisa Spada

Elisa Spada è la nuova assessora a cui il sindaco di Imola, Marco Panieri, ha delegato Ambiente e Mobilità sostenibile. Candidata nella lista Imola Coraggiosa, Ecologista e Progressita, con cui ha ottenuto 374 preferenze, non ha mai ricoperto incarichi politici. Classe 1979, con il compagno Matteo ha tre figli, Giorgio (6 anni), Francesca (4) e Vittoria (2). Di professione è architetto e docente di Architettura del paesaggio alla facoltà di Verde ornamentale e Tutela del Paesaggio. «La cattedra la manterrò, ma ora sto dedicando il 100% del mio tempo all’assessorato» afferma. (gi.gi.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 12 novembre.

Nella foto (Isolapress): l’assessora Elisa Spada durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora all’Ambiente e Mobilità sostenibile Elisa Spada
Cronaca 8 Novembre 2020

«Per un pugno di mozziconi», successo per la raccolta al Parco dell’Osservanza

Grande successo per il primo degli appuntamenti promossi dal Comune di Imola, nell’ambito della campagna ambientale «Per un pugno di mozziconi», organizzata da “La Valle delle Albicocche”, azienda agricola con poderi a Bagnacavallo e nella Valle del Santerno, in collaborazione con l’Associazione “Cambiavento” di Imola. «Sono molto felice del risultato di questa mattina – commenta l’assessore all’Ambiente, Elisa Spada -. Le persone hanno aderito con grande entusiasmo, dalle famiglie, che hanno inventato strumenti per permettere ai bambini di raccogliere in sicurezza i mozziconi, ai ragazzi, alle CGam, alle associazioni, come Ecoeorigreen, a ImolaFuturo/Europa Verde e le nostre consigliere comunali. Ringrazio particolarmente Anna De Veredicis per il grande impegno e la passione che ha profuso per questa iniziativa e l’Ufficio Ambiente del Comune. Aspetto non secondario, ci siamo goduti il bellissimo foliage autunnale del Parco dell’Osservanza».

Questa mattina, infatti, sono stati oltre cinquanta le persone, fra adulti e bambini, che hanno preso parte alla pulizia del Parco dell’Osservanza, raccogliendo i mozziconi di sigaretta da terra, sempre nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. In totale, in due ore, sono stati raccolti 1,350 kg. Una volta conclusa la campagna, Domenico Errani, dell’Azienda Agricola “La Valle delle Albicocche” in cambio dei mozziconi ricevuti donerà prodotti agricoli, in particolare mele, che il Comune destinerà ad associazioni attive nel sostegno alle famiglie della città in difficoltà economica. Inoltre, il Comune si impegnerà ad aumentare il numero dei portacenere presenti nei parchi pubblici cittadini, collocandone 20 nuovi.

Domenica 15 novembre, si replica, sempre dalle ore 10 alle ore 12, questa volta ai Giardini di San Domenico e nella “Pineta 13 maggio 1944”, per poi passare domenica 22 novembre, dalle ore 10 alle ore 12, a pulire il prato della Rocca Sforzesca. (da.be.)

Foto Isolapress

«Per un pugno di mozziconi», successo per la raccolta al Parco dell’Osservanza
Cronaca 7 Novembre 2020

Il Comune di Imola aderisce alla campagna «Per un pugno di mozziconi», si parte domani con la pulizia del parco dell’Osservanza

Sensibilizzare le persone a non gettare i mozziconi delle sigarette. E” questo lo scopo dell”adesione del Comune di Imola alla campagna ambientale «Per un pugno di mozziconi», promossa dall”azienda agricola La Valle delle Albicocche in collaborazione con l’associazione Cambiavento. Come è noto, il progetto prevede la consegna di prodotti agricoli, in particolare mele, in cambio di mozziconi di sigarette. I mozziconi così raccolti vengono utilizzati in sistemi sperimentali di riciclo dei rifiuti.

La campagna, che si svolgerà in concomitanza con il Baccanale 2020, si svilupperà su due diverse attività. La prima è la pulizia di parchi e giardini pubblici con il coinvolgimento di volontari e associazioni del territorio, nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. Si parte domani, domenica 8 novembre, dalla pulizia del parco dell’osservanza (ore 10-12) e si proseguirà, nello stesso orario, domenica 15 (Giardini di San Domenico e la Pineta 13 maggio 1944) e domenica 22 novembre (prato della Rocca Sforzesca). La seconda attività prevede la collocazione di contenitori dedicati alla raccolta di mozziconi all’esterno dei pubblici esercizi, con locandine che spiegano lo scopo dell’iniziativa. Tra questi, Osteria di Zolino, Bar, Minimo, Caffè Porteno, Mamma Mia Café, Dream Cafè, Mojito Cafè, Bar Renzo, Bar Centrale, Elio”s, Bargelo, Bar Fiat, Cafè del Grillo, Dulcis Café, Melodi, Caffè Emilia, Otello, Gelateria Sesto Senso, Vivanderia Note e Aromi, Rez Café, Giratempo, Pasticceria Costanzi e Forno Altamura.

Al termine della campagna, i mozziconi saranno consegnati a Domenico Errani dell’azienda agricola La Valle delle Albicocche che in cambio donerà prodotti agricoli, in particolare mele, che il Comune destinerà ad associazioni attive nel sostegno alle famiglie della città in difficoltà economica. Inoltre, il Comune si impegnerà ad aumentare il numero dei portacenere presenti nei parchi pubblici cittadini, collocandone 20 nuovi. (r.cr.)

Il Comune di Imola aderisce alla campagna «Per un pugno di mozziconi», si parte domani con la pulizia del parco dell’Osservanza

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast