Posts by tag: sasso morelli

Cronaca 18 Settembre 2022

Perde il controllo dello scooter e finisce fuori strada, 44enne perde la vita a Sasso Morelli

Tragedia ieri pomeriggio in via Sguazzaloca a Sasso Morelli. A perdere la vita in un incidente stradale un 44enne originario di Lugo.

Secondo le ricostruzioni, l’uomo era in sella al suo scooter quando, per cause ancora da accertare, all’incrocio con via Fornace Guerrino, ha perso il controllo del mezzo finendo la sua corsa nel fosso adiacente alla carreggiata. Nello schianto non sono rimasti coinvolti altri veicoli.

Sul posto i sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure al 44enne, apparso già comunque in condizioni gravi al momento del loro arrivo e deceduto poco dopo. Presenti anche i carabinieri che hanno sequestrato il mezzo, mentre sarà l’autopsia sul corpo della vittima a stabilire l’esatta dinamica dell’incidente. (r.cr.)

+++ AGGIORNAMENTO +++

Da ulteriori verifiche effettuate dai carabinieri è stato comunicato che, diversamente da quanto rilasciato nelle ore successive all’incidente, la vittima aveva 41 anni ed abitava a Imola.

Foto d’archivio

Perde il controllo dello scooter e finisce fuori strada, 44enne perde la vita a Sasso Morelli
Cronaca 11 Agosto 2022

Troppo caldo negli studi medici, il Comune porta i condizionatori a Sesto Imolese e Sasso Morelli

La situazione di grave disagio per il caldo negli ambulatori medici del centro civico di Sesto Imolese, era stata raccontata da una lettera «sabato sera» del 4 agosto. Il lettore in sostanza lanciava un appello al Comune. Appello raccolto nei giorni scorsi con il posizionamento di un paio di condizionatori portatili per ovviare al problema.

Un analogo condizionatore è stato messo anche nella vicina frazione di Sasso Morelli. «Quando è arrivata la segnalazione tramite “sabato sera” – dettaglia l”assessore ai Lavori pubblici di Imola, Pierangelo Raffini – abbiamo fatto una verifica, per scrupolo, e deciso di metterli anche a Sasso. Capisco il disagio dei cittadini. Tra l’altro abbiamo già in mano i preventivi per un impianto fisso a Sesto, si tratta di un costo di 15 mila euro che avevamo programmato per l’anno prossimo. Poi c’è stato quest”anno, speriamo eccezionale, ma la volontà di fare il lavoro nel 2023 rimane». (l.a.) 

Nella foto: i condizionatori installati 

Troppo caldo negli studi medici, il Comune porta i condizionatori a Sesto Imolese e Sasso Morelli
Cronaca 5 Maggio 2022

Clai al lavoro per realizzare un impianto di trigenerazione nello stabilimento di Sasso Morelli

La sostenibilità e l’autosufficienza energetica è un obiettivo a cui tende Clai-Cooperativa lavoratori agricoli imolesi, che proprio in questi giorni ha deciso di realizzare un impianto di trigenerazione (alla produzione di elettricità e calore si aggiunge la produzione di aria o acqua fredda) nello stabilimento di Sasso Morelli di Imola, a fronte dell’impennata dei prezzi degli energetici e alle difficoltà di reperimento delle materie prime con la guerra in Ucraina.

«L’impianto porterà alla autosufficienza energetica e ad un totale risparmio di metano per l’azienda. Ci vorrà un anno per costruirlo, si tratta di un investimento di 2 milioni di euro» spiega all’Adnkronos il direttore generale Pietro d’Angeli nell”ambito di Cibus.

Il nuovo impianto si va ad aggiungere a quello di biomasse realizzato sempre presso lo stabilimento di Sasso Morelli dove dagli scarti animali e dal mais ceroso viene prodotta energia elettrica e si recupera calore. Clai inoltre ha realizzato un impianto di cogenerazione nello stabilimento di Faenza. (r.e.)

Nella foto: da sinistra, Giovanni Bettini (presidente) e Pietro D’Angeli (direttore generale) di Clai

Clai al lavoro per realizzare un impianto di trigenerazione nello stabilimento di Sasso Morelli
Cronaca 17 Aprile 2021

Liberazione, il Comune di Imola e l’Anpi ricordano i caduti di Sasso Morelli

Proseguono le cerimonie promosse dal Comune di Imola e dall’Anpi per non dimenticare gli orrori causati dalle guerre e per ricordare la Resistenza e la lotta di Liberazione dal nazifascismo. Nella mattinata di ieri, venerdì 16 aprile, il sindaco di Imola, Marco Panieri, il presidente del Consiglio comunale, Roberto Visani, ed il presidente dell’Anpi, Gabrio Salieri, hanno deposto corone di alloro presso il monumento che, nel centro abitato di Sasso Morelli, ricorda i tanti caduti della frazione imolese nelle due guerre mondiali, a cui ha fatto seguito un breve momento di raccoglimento al suono del Silenzio intonato da una tromba.

A seguire è stata scoperta una targa commemorativa «a ricordo dell”impegno di ieri e a monito di quello di oggi e di domani dei cittadini di Sasso Morelli».  La targa, affissa sulla parete del nuovo centro sociale inaugurato nel 2018 in via Cosimo Morelli, porta incise le parole che il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha pronunciato nel 2019 in occasione della Festa della Liberazione: «Il 25 aprile 1945 nasceva, dalle rovine della guerra, una nuova e diversa Italia, che troverà i suoi compimenti il 2 giugno 1946, con la scelta della Repubblica, e il primo gennaio 1948 con la nuova Costituzione». (r.cr.) 

Foto della cerimonia

Liberazione, il Comune di Imola e l’Anpi ricordano i caduti di Sasso Morelli
Cronaca 15 Febbraio 2021

Poste, da oggi ripristinati orari e aperture pre-Covid negli uffici di Sassoleone e Sasso Morelli

Poste Italiane prosegue nel graduale e costante ripristino dell’offerta dei servizi su tutto il territorio nazionale, con un progressivo ampliamento dell’operatività degli uffici Postali, pur nell’attuale emergenza pandemica. Da oggi, lunedì 15 febbraio, altri due uffici postali del circondario Imolese torneranno infatti a operare secondo i tradizionali orari e giornate di apertura al pubblico pre-pandemia. In particolare sarà estesa da uno a tre giorni alla settimana (martedì, giovedì e sabato) l’apertura nella sede di Sassoleone, mentre tornerà alle tradizionali due giornate di apertura (mercoledì e venerdì) l’ufficio postale di Sasso Morelli.

Poste Italiane precisa di avere adottato tutte le misure di sicurezza finalizzate a contenere la diffusione del covid-19, come, ad esempio, l’installazione di pannelli schermanti in plexiglass nelle sedi con il bancone aperto, il posizionamento di strisce di sicurezza e stalli per il distanziamento e accurate procedure di sanificazione per tutelare la salute dei dipendenti e dei cittadini. Il personale che opera allo sportello e in sala consulenza è stato dotato di mascherine, guanti e gel disinfettante.
Per evitare possibili assembramenti, l’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito a rivolgendosi agli uffici postali esclusivamente per operazioni essenziali e indifferibili e ad utilizzare, quando possibile, gli altri canali di accesso ai servizi messi a disposizione da Poste Italiane, come gli ATM Postamat, le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito. (r.cr.)

Poste, da oggi ripristinati orari e aperture pre-Covid negli uffici di Sassoleone e Sasso Morelli
Economia 3 Febbraio 2021

Clai presenta il nuovo padiglione accanto al centro direzionale di Sasso Morelli

Clai presenta il nuovo padiglione ristrutturato accanto al centro direzionale di Villa La Babina, a Sasso Morelli, all’interno del parco storico tutelato dalla Soprintendenza. Sarà uno spazio polifunzionale, che verrà utilizzato per ospitare convegni, riunioni, assemblee e corsi di aggiornamento. «Una struttura architettonica all’avanguardia – spiega Giovanni Bettini, presidente della cooperativa agroalimentare imolese – progettata nel pieno rispetto del territorio e seguendo quel percorso di valore e di accrescimento che sta portando la Clai a essere una realtà agroalimentare capace di innovare senza snaturare la propria identità». A curare il progetto sono stati gli architetti Alessandro e Federico Bettini: «È stato cercato e trovato il giusto rapporto nei linguaggi tra “antico”, “attuale” e il contesto ambientale – spiegano -. Il parco entra nel padiglione e il padiglione nel parco, l’interno si sposa con l’esterno e viceversa». (lo.mi.) 

Nelle foto: il nuovo padiglione Clai, accanto al centro direzionale a Sasso Morelli

Clai presenta il nuovo padiglione accanto al centro direzionale di Sasso Morelli
Imola 15 Settembre 2020

#Imola2020, a Sasso Morelli si parla di welfare e famiglie con Marco Panieri e Graziano Delrio

Oggi, martedì 15, a Sasso Morelli il candidato sindaco Marco Panieri e il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio parleranno di welfare e famiglie. Appuntamento, alle 18.30, al Centro sociale di Sasso Morelli. «L’emergenza Coronavirus ci ha messi di fronte a criticità che vanno assolutamente affrontate per il futuro. Questi mesi hanno evidenziato ancor di più la necessità di riportare al centro i bisogni delle famiglie — spiega Francesca Marchetti —. Le persone, le loro esigenze devono essere al centro delle politiche di ogni territorio. Sarà fondamentale ripartire dalla famiglia per lo sviluppo di una città come Imola, per la crescita della nostra comunità è necessario investire sui giovani e per farlo è doveroso sostenere le famiglie. Sarà quindi interessante il confronto con il capogruppo Delrio, vista anche l’approvazione in queste ore del progetto di legge a sua firma relativo all’assegno unico per figli a carico che fa parte del Family Act.  Nel progetto che stiamo proponendo agli imolesi la famiglia e politiche di welfare che rispondano ai bisogni di tutti i cittadini sono prioritari, perché senza i sostegni alle persone non si può pensare che un territorio cresca forte e sano». (da.be.)

Nella foto: la locandina dell’evento

#Imola2020, a Sasso Morelli si parla di welfare e famiglie con Marco Panieri e Graziano Delrio
Cronaca 12 Settembre 2020

Rientro a scuola, grazie al Comune di Imola già risolto il problema banchi a Sasso Morelli

Dopo le esternazioni del candidato sindaco Marco Panieri sul problema banchi alla scuola primaria di Sasso Morelli, il Comune di Imola ha annunciato come l’Amministrazione, dopo le sedie, abbia già reperito anche i 98 banchi per la scuola primaria di Sasso Morelli che «dovevano arrivare dal Ministero dell’Istruzione, ma che purtroppo non sono ancora arrivati – si legge nel comunicato -. Un impegno, quello del Comune, finalizzato a garantire a tutti gli studenti parità di condizioni per esercitare appieno il proprio diritto all’istruzione». 

Una situazione quella di Sasso Morelli che è stata affrontata ieri al Tavolo Istituzionale del Comune al quale hanno partecipato dirigenti comunali e scolastici e che ha permesso all’Amministrazione di attivarsi nel recuperare i 98 banchi usati.

Nella foto: il Comune di Imola

Rientro a scuola, grazie al Comune di Imola già risolto il problema banchi a Sasso Morelli
Imola 11 Settembre 2020

Rientro a scuola, problema banchi a Sasso Morelli: «Fiducioso che la situazione si risolva, la Lega fa polemica sulla pelle degli alunni»

Problema banchi nella scuola di Sasso Morelli, a pochi giorni dal rientro in classe previsto per il 14 settembre. «Sono fiducioso che la vicenda della scuola di Sasso Morelli verrà risolta al più presto e che vengano trovati i banchi che consentano agli alunni di partecipare regolarmente alle lezioni da lunedì» dichiara Marco Panieri, candidato sindaco di Imola per la coalizione di centrosinistra- . Credo che sia questo l’atteggiamento da tenere in una situazione del genere, mettendo davanti a tutto la sicurezza e i diritti dei nostri ragazzi e ragazze che riprendono finalmente la scuola dopo mesi di chiusura. E invece dobbiamo assistere alle ennesime polemiche della Lega che usa questa vicenda per attaccare il governo. Il ritorno in classe dovrebbe essere una giornata che simboleggia la ripartenza, perché l’Italia si rimetterà in piedi solo mettendo al centro il nostro sistema di istruzione, riaprendo le scuole e garantendo alle nuove generazioni formazione, occasioni di socialità e di confronto. E invece c’è chi, fregandosene di tutto questo, perde tempo a polemizzare, nella speranza di raccattare qualche voto. Sono convinto che a migliaia di genitori imolesi interessi che tutto sia pronto per l’inizio dell’anno scolastico e non le sparate di chi fino ad oggi di proposte ne ha fatte poche». (r.cr.)

Nella foto: Marco Panieri

Rientro a scuola, problema banchi a Sasso Morelli: «Fiducioso che la situazione si risolva, la Lega fa polemica sulla pelle degli alunni»
Cronaca 19 Maggio 2020

Ripartiti i cantieri di ristrutturazione e ampliamento della Clai

Nei giorni scorsi Clai ha annunciato la ripresa dei cantieri di ristrutturazione e ampliamento a Sasso Morelli. «I cantieri attualmente attivi sono tre – fa sapere l’azienda –. È in corso la ristrutturazione e l’ampliamento dello stabilimento di via Gambellara, un cantiere in essere da alcuni anni, sviluppato su diversi lotti e che terminerà entro giugno. L’importo complessivo dei lavori si aggira sui 10 milioni di euro. Sempre qui è in corso la ristrutturazione e l’ampliamento anche degli uffici e sala Ced. In questo caso il termine dei lavori è previsto per settembre/ottobre. L’altro cantiere riguarda la realizzazione di una sala polivalente presso il centro direzionale Clai a villa La Babina che sarà pronta entro settembre».
I lavori di ristrutturazione e ampliamento rientrano negli investimenti di oltre 15 milioni di euro che Clai ha stanziato per il biennio 2019-2020. (lo.mi.)

Nella foto: i cantieri alla Clai di Sasso Morelli

Ripartiti i cantieri di ristrutturazione e ampliamento della Clai

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA