Cronaca

Clai al lavoro per realizzare un impianto di trigenerazione nello stabilimento di Sasso Morelli

Clai al lavoro per realizzare un impianto di trigenerazione nello stabilimento di Sasso Morelli

La sostenibilità e l’autosufficienza energetica è un obiettivo a cui tende Clai-Cooperativa lavoratori agricoli imolesi, che proprio in questi giorni ha deciso di realizzare un impianto di trigenerazione (alla produzione di elettricità e calore si aggiunge la produzione di aria o acqua fredda) nello stabilimento di Sasso Morelli di Imola, a fronte dell’impennata dei prezzi degli energetici e alle difficoltà di reperimento delle materie prime con la guerra in Ucraina.

«L’impianto porterà alla autosufficienza energetica e ad un totale risparmio di metano per l’azienda. Ci vorrà un anno per costruirlo, si tratta di un investimento di 2 milioni di euro» spiega all’Adnkronos il direttore generale Pietro d’Angeli nell”ambito di Cibus.

Il nuovo impianto si va ad aggiungere a quello di biomasse realizzato sempre presso lo stabilimento di Sasso Morelli dove dagli scarti animali e dal mais ceroso viene prodotta energia elettrica e si recupera calore. Clai inoltre ha realizzato un impianto di cogenerazione nello stabilimento di Faenza. (r.e.)

Nella foto: da sinistra, Giovanni Bettini (presidente) e Pietro D’Angeli (direttore generale) di Clai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast