Posts by tag: scacchi

Sport 26 Novembre 2019

Imola capitale degli scacchi, tre giorni coi Grandi Maestri

Tre giorni… da maestri. Dal 6 all’8 dicembre Imola tornerà ad essere capitale degli scacchi. Nella bellissima cornice del Museo di San Domenico si svolgerà infatti il secondo «Torneo Internazionale di Scacchi Città di Imola», organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica «Circolo Scacchistico Bolognese 1874» insieme al Comune di Imola. La manifestazione, valida come prova ufficiale omologata dalla Federazione Scacchi Italiana, porterà nella nostra città circa 200 tra i più prestigiosi giocatori nazionali ed internazionali (campioni provenienti da Spagna, Croazia, Romania). «Ci aspettiamo una seconda edizione ancora più coinvolgente e ricca – ha dichiarato l’ideatore e co-organizzatore del torneo, Roberto Vuilleumier -. Il montepremi economico sarà di 9.000 euro: praticamente raddoppiato dallo scorso anno, grazie a generose sponsorizzazioni. Il torneo è così diventato tra i più ricchi d’Italia per la stessa tipologia. In più ci sono i trofei in terracotta per i migliori giocatori, realizzati ad hoc dall’artista di Castel San Pietro Francesca Guccini. Un dono che rende ancora più saldo il rapporto tra scacchi e cultura».

A questo si aggiunge il vino del torneo, con l’etichetta della bottiglia disegnata dall’artista Vanni Dal Re, che sarà venduto durante la manifestazione, così come oggetti ricordo in terracotta. L’ingresso al torneo sarà aperto a tutti, gratuitamente, ma i cellulari dovranno essere tenuti spenti, per non disturbare i giocatori. All’interno del museo sarà allestito un apposito angolo ristoro, nel quale sarà anche possibile degustare birra artigianale e piadina e salumi romagnoli forniti da produttori locali. Fra i momenti da non perdere, ci sarà anche la rappresentazione teatrale di un finale di partita del Quattrocento, che si svolgerà venerdì 6 dicembre dalle 21 alle 22 nella galleria del centro cittadino, grazie alla collaborazione dell’associazione «La Corte delle Spade»; la rappresentazione sarà preceduta, alle ore 18, dalla scacchiera dai pezzi giganti, alti dai 50 ai 60 centimetri, per chi vorrà cimentarsi. (an.cas.)

Nella foto: la conferenza stampa di presentazione

Imola capitale degli scacchi, tre giorni coi Grandi Maestri
Cultura e Spettacoli 8 Novembre 2019

Il giovane imolese Stefano Trevisan secondo alle finali nazionali di Scacchi a squadre

Grande successo per Stefano Trevisan, giovane promessa dello scacchismo imolese.
Alle finali nazionali di Scacchi a squadre, tenutesi ad Arco di Trento dal 31 ottobre al 3 novembre, la squadra capitanata da Trevisan è arrivata sul secondo gradino del podio. Un grandissimo risultato ottenuto dopo 4 giorni intensi di torneo, nel quale 22 squadre si sono contese il titolo.
La squadra del Circolo scacchistico bolognese, composta da Stefano Trevisan, Radu Stefan Mihaila, Riccardo Rimondini, Rubén Jules Cantelli, Ingrid Nicole Neacsu e Filippo De Martino, ha totalizzato 4 vittorie e 2 pareggi, rivelandosi così un gruppo compatto e vincente, in grado di competere a livello nazionale. (r.cr.)

Il giovane imolese Stefano Trevisan secondo alle finali nazionali di Scacchi a squadre
Cronaca 11 Ottobre 2019

Anche Imola si impegna per dare “Scacco matto alle difficoltà'

Ci sarà anche un testimonial d’eccezione all’iniziativa “Scacco matto alle difficoltà”, l’evento organizzato dall’Associazione italiana dislessia (Aid) sezione di Bologna, con il patrocinio del Comune di Imola, sabato 12 ottobre, dalle ore 16 alle ore 20, negli spazi messi a disposizione gratuitamente dall’Associazione arbitri di Imola, nella propria sede di via Tinti 5.

Infatti, al torneo di scacchi per giocatori in erba, dagli 8 ai 12 anni, realizzato grazie all’associazione Circolo Calderara scacchi, che metterà a disposizione esperti ed attrezzature, sarà presente anche Pietro Mirri, il giovane scacchista imolese, già vincitore di decine di tornei nazionali e 3 volte campione regionale, che ai recenti Europei Under 18 di Bratislava (Slovacchia) si è piazzato primo dei 27 italiani in gara ed al quale di recente è stato inoltre ufficializzato il titolo di «Maestro».

Pietro Mirri ha accolto con grande disponibilità l’invito ad essere presente rivoltogli dall’Aid, per parlare dell’importanza del gioco degli scacchi nel rafforzare l’autostima e nell’insegnare il rispetto degli altri e delle regole, e perché no, anche per giocare una partita e svelare qualche mossa vincente. Il torneo, infatti, rappresenta un modo e un luogo per dimostrare come il Disturbo specifico dell’apprendimento si manifesti solo in ambito scolastico, poiché in altri ambiti come il gioco degli scacchi, per esempio, questi ragazzi dimostrano invece il loro potenziale e le loro abilità logiche. (r.cr.)

Altri particolari sul numero del Sabato sera del 10 ottobre

Anche Imola si impegna per dare “Scacco matto alle difficoltà'
Sport 11 Settembre 2019

Scacchi, il «Maestro» Pietro Mirri primo italiano agli Europei Under 18

Imola. Ennesimo risultato di prestigio per Pietro Mirri. Lo scacchista imolese, ai recenti Europei Under 18 di Bratislava (Slovacchia), si è piazzato a metà classifica, giungendo però primo dei 27 italiani presenti.

La manifestazione si è svolta dal 2 al 10 agosto e Mirri, già vincitore di decine di tornei nazionali e 3 volte campione regionale (Under 12, 14 e 16), si è misurato nella categoria più difficile, contro avversari con «Elo» (valore internazionale) superiore al suo. Al giovane imolese è stato inoltre ufficializzato il titolo di «Maestro», punto di arrivo di grande livello per un giocatore nato nel 2012 al Circolo Scacchi imolese negli ambienti del centro sociale Zolino. (r.s.)

Nella foto: Pietro Mirri

Scacchi, il «Maestro» Pietro Mirri primo italiano agli Europei Under 18
Sport 21 Gennaio 2019

Il giovane Pietro Mirri è diventato il primo «Maestro» imolese di scacchi

Non ha ancora 18 anni ma è già… Maestro. Stiamo parlando di Pietro Mirri, nato nel 2001, il primo imolese a potersi insignire di tale titolo, che in classifica è dietro solamente ai Grandi Maestri e ai Maestri Internazionali. Il risultato è stato ottenuto grazie ai risultati ottenuti negli ultimi anni nei tornei «slam» più importanti, l’ultimo dei quali a Montebelluna, dove si è piazzato al terzo posto.

Mirri è un vanto per il Circolo Scacchi Imolese che lo iniziò al gioco nel 2011, insegnandoli le strategie ed allenandolo, accompagnandolo ai primi tornei, avendo intravisto subito le enormi potenzialità di quel ragazzino. Da allora Mirri può vantare 4 titoli di campione provinciale, 4 di campione regionale (Under 10, 12, 14 e 16), una «top-ten» ai campionati italiani e una qualificazione ai campionati europei. (re.spo.)

Nella foto: Pietro Mirri

Il giovane Pietro Mirri è diventato il primo «Maestro» imolese di scacchi
Sport 7 Dicembre 2018

A Imola una tre giorni internazionale dedicata agli scacchi

Re, torri, regine, alfieri, cavalli… sbarcheranno nel weekend sotto l’Orologio per una tre giorni dedicata agli scacchi. Da oggi fino al 9 dicembre, infatti, al Museo di San Domenico avrà luogo la prima edizione del Torneo Internazionale «Città di Imola», dedicato appunto al famoso gioco di strategia e organizzato dal «Circolo Scacchistico Bolognese 1874», insieme al Circolo Scacchi Imolese. L’evento sarà valido come prova ufficiale omologata dalla Federazione Scacchi Italiana e porterà ad Imola alcuni tra i più prestigiosi giocatori nazionali e internazionali. «Al momento gli iscritti al torneo sono più di 140 – fa sapere Giulio Calavalle, presidente del circolo bolognese – che daranno vita ad oltre 500 partite. Il via è previsto per oggi, dalle ore 20, mentre domani e domenica si giocherà tutto il giorno».

A sfidare alcuni grandi campioni ci penseranno alcuni tra i più forti giocatori imolesi, come il giovanissimo talento Pietro Mirri e Tommaso Fuochi, oltre al 2006 Mattia Pizzoferrato e alla 2010 Nicole Ingrid Neacsu. Alcune partite, inoltre, saranno giocate su scacchiere digitali e potranno essere seguite online (www.scacchirandagi.com). L’ingresso è gratuito e aperto a tutti, ma i cellulari dovranno rimanere spenti per non disturbare i giocatori. Tra gli eventi collaterali, domani (dalle 13 alle 14) è in programma la rappresentazione teatrale di un finale di partita del Quattrocento mentre, dopo le ore 16, il Maestro Giulio Calavalle sfiderà contemporaneamente fino a 10 giocatori. Per finire, domenica 9, dalle 10 alle 13, appassionati e semplici curiosi potranno ammirare la scacchiera dai pezzi giganti, alti dai 50 ai 60 centimetri. Gli ultimi due appuntamenti si svolgeranno in piazza Matteotti o, in caso di maltempo, nella galleria del centro cittadino. (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 6 dicembre.

Nella foto: una gara di scacchi

A Imola una tre giorni internazionale dedicata agli scacchi

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast