Posts by tag: sinermatic ozzano

Sport 9 Dicembre 2018

Basket serie B, zero punti ma tanti applausi per la Sinermatic Ozzano contro la capolista Faenza

Una Sinermatic Ozzano comunque da applausi esce sconfitta 89-83 dal parquet della capolista Faenza. Miglior marcatore della sfida Luigi Dordei, autore di 18 punti.

Primi due quarti tutti di marca manfreda, con i padroni di casa che sembrano già chiudere il match all”intervallo lungo sotto i colpi di Chiappelli e Venucci (47-29). Nel secondo tempo, però, la reazione dei biancorossi è commovente. Dordei e compagni rosicchiano punto su punto alla capolista, e nell”ultimo parziale arrivano fino a -1 a 5 minuti dalla sirena. Faenza però si ricorda di essere, al momento, la miglior squadra del girone, e chiude la contesa.

Nel prossimo turno i biancorossi affronteranno, sabato 15 (ore 20.30), in casa Reggio Emilia. (d.b.)

Tabellino

Faenza-Sinermatic 89-83 (22-12, 47-29, 66-54)       

Faenza: Chiappelli 16, Petrucci 15, Fumagalli 14, Venucci 14, Gay 15, Zampa, Santini ne, Pambianco ne, Costanzelli 2, Silimbani 8, Casagrande 5, Petrini ne. All. Friso.

Ozzano: Corcelli 9, Chiusolo 8, Ranocchi 8, Dordei 18, Morara 3, Salvardi ne, Mastrangelo 6, Giannasi ne, Folli 12, Agusto 5, Klyuchnyk 14. All. Grandi.

Nella foto (dalla pagina facebook dei Flying Ozzano): Matteo Folli

Basket serie B, zero punti ma tanti applausi per la Sinermatic Ozzano contro la capolista Faenza
Sport 8 Dicembre 2018

Basket serie B, coach Regazzi parla alla vigilia della sfida al palaCattani tra Faenza e Sinermatic Ozzano

Dopo la vittoria casalinga contro Desio, la Sinermatic Ozzano guarda già al prossimo impegno che la vedrà scendere in campo domani, domenica 9 (alle 18), in casa della capolista Raggisolaris Faenza. Se si nomina la squadra manfreda è impossibile non pensare all’imolese Marco Regazzi, da pochi mesi coach dell’Olimpia Castel San Pietro in C Silver, ma per sette anni artefice della cavalcata dalla Promozione ai play-off di serie B sulla panchina romagnola. «A mio parere sarà un match piacevole – ha commentato Regazzi -, anche se Faenza partirà favorita. Il livello del campionato è leggermente calato rispetto alla passata stagione, ma voglio fare i complimenti ad entrambe, perché si meritano la loro classifica».

Partiamo da Faenza. Segui ancora la tua ex squadra?

«Onestamente no. Hanno cambiato quasi completamente il roster rispetto all’anno scorso e anche la filosofia è diversa. Vincere partite molto combattute porta sempre entusiasmo ma, non avendoli mai visti, non voglio esprimere giudizi».

Cosa ne pensi, invece, di questo exploit di Ozzano?

«Seguo i risultati, perché lì ci giocano i miei amici Corcelli e Morara. Sapevo che avrebbe potuto far bene fin da subito, perché è una squadra costruita con oculatezza negli anni e composta da ottimi giocatori».

A proposito, quanto è difficile per un’avversaria giocare al palaCattani?

«L’anno scorso abbiamo centrato 13 successi su 15 in casa e immagino che anche oggi questo parquet sia un valore aggiunto per i padroni di casa (finora solo Cesena è uscita indenne da Faenza, nda), oltre ad essere sicuramente il migliore impianto del girone. Può sembrare un po’ dispersivo, ma il calore del pubblico ti fa rendere sempre al meglio e regala emozioni anche a chi viene da fuori». (d.b.)

Nella foto (Isolapress): Marco Regazzi

Basket serie B, coach Regazzi parla alla vigilia della sfida al palaCattani tra Faenza e Sinermatic Ozzano
Sport 3 Novembre 2018

Basket serie B, impresa da sogno per la Sinermatic Ozzano a Milano

Impresa della Sinermatic Ozzano che espugna 83-73 il campo di una favorita alla vittoria finale come Milano. Grande prova ancora una volta di Dordei, autore di 22 punti e 30 di valutazione.

Il pre-match, però, non è certo dei più tranquilli per i biancorossi che arrivano in ritardo al palazzetto lombardo a causa di un problema al pullman. L”inconveniente però carica Ozzano che già dalla palla a due mette alle corde gli avversari. Milano è tutta nei punti del trio Santolamazza-Paleari-Piunti, mentre la Sinermatic è un cecchino dall”arco, nonostante il tabellone alla prima sirena sorrida ai padroni di casa (22-17). Nel secondo quarto Ozzano continua a macinare il proprio gioco, chiudendo ogni spazio in difesa e concedendo davvero poco ai lombardi. Agusto, Dordei e Mastrangelo trascinano i compagni e all”intervallo lungo il sorpasso è realtà (34-33). Il terzo quarto vede Milano reagire da grande squadra ma senza fare i conti con l”ennesima gran serata di Dordei ed al miglior Ranocchi visto fin qui in stagione. Il distacco lievita fino alla doppia cifra, con i biancorossi che non staccano la spina e, nonostante l”uscita per falli di Chiusolo, nell”ultimo parziale sigillano la sfida con un finale da squadra matura.

Nel prossimo turno la Sinermatic affronterà, sabato 10 (ore 20.30), in casa Lecco. (d.b.)

Tabellino

Urania Milano-Sinermatic Ozzano 73-83 (22-17, 33-34, 49-55)

Milano: Negri, Simoncelli 7, Paleari 17, Riva 6, Santolamazza 15, Toffali 5, Scanzi ne, Rashed ne, Albique, Piunti 16, Eliantonio 7, Sedazzari. All. Villa.

Ozzano: Morara 8, Corcelli 5, Salvardi ne, Folli 10, Ranocchi 14, Klyuchnyk 2, Chiusolo 4, Giannasi ne, Agusto 10, Masrè, Mastrangelo 8, Dordei 22. All. Grandi. 

Nella foto (dalla pagina facebook dei New Flying Balls): il capitano Giovanni Agusto

Basket serie B, impresa da sogno per la Sinermatic Ozzano a Milano
Sport 2 Novembre 2018

Basket serie B, il coach castellano Stefano Salieri promuove la Sinermatic Ozzano

L’anno scorso li osservava da lontano, abbastanza interessato, e li apprezzava, ce lo ha ribadito più volte. Quest’anno, da neopromossi in serie B, se li è invece trovati da avversari, in un giovedì di fine ottobre e li temeva. Ma Stefano Salieri non ha avuto pietà e contro la Sinermatic Ozzano ha pianificato la partita perfetta, vincendo per la prima volta davanti al proprio pubblico, dopo essere capitolato contro Faenza e San Vendemiano. «Abbiamo fatto una bella partita, mettendo in campo molta energia: difesa, ritmo e contropiede. Una caratteristica che serviva, perché Ozzano è una squadra fisica che ci ha creato problemi sotto canestro. Se andate a riguardare i tabellini, quasi tutti i punti della Sinermatic sono stati fatti dai loro quattro lunghi, cioè Dordei, Agusto, Klyuchnyk e Morara».

Come ti è sembrata la squadra del tuo amico, nonché ex vice, Federico Grandi?

«Un gruppo fisicamente tosto, come ho detto, ma anche bene organizzato e profondo. Inoltre, avere tenuto gran parte dell’organico dello scorso anno gli dà dei vantaggi di amalgama e di entusiasmo. I giocatori ci credono sempre, sono ben allenati e possono fare della strada, anche se il campionato non ha ancora chiarito tutti i suoi aspetti più reconditi».

Non dovrebbe avere problemi a salvarsi.

«Credo proprio di no. Anche se non vedo squadre materasso. Forse Lugo è quella che sta trovando le difficoltà maggiori, ma può crescere con l’andare del tempo, come l’anno scorso, quando si salvò ai play-out».

Com’è il livello del girone B?

«Alto, direi ancor più dello scorso anno. Cesena ha una struttura superiore a tutte le altre, poi c’è Milano (che la Sinermatic affronterà domani alle 20.45 in trasferta, nda), costruita per vincere, ma secondo me inferiore ai romagnoli. Il podio potrebbe essere chiuso da Faenza, che è al terzo anno di programmazione. A parte il vertice, il resto del gruppo è molto equilibrato e la classifica finale verrà decisa da poche vittorie di differenza». (Paolo Zanelli)

L”articolo completo su sabato sera dell”1 novembre.

Nella foto: Stefano Salieri durante un time-out a Orzinuovi

Basket serie B, il coach castellano Stefano Salieri promuove la Sinermatic Ozzano
Sport 21 Ottobre 2018

Basket serie B, prima sconfitta in campionato per la Sinermatic Ozzano

Prima sconfitta stagionale per la Sinermatic Ozzano che torna da Padova con una sconfitta per 80-64.

Break importante già ad inizio primo quarto con i padroni di casa che prendono subito il largo e non vengono più ripresi dai biancorossi. Ozzano cerca di rientrare in partita con un super Dordei (doppia doppia da 22 punti e 11 rimbalzi), soprattutto nel quarto periodo quando arrivano a-5 grazie alla tripla di Corcelli. Padova, però, regge il colpo e mette in cassaforte il risultato.

Nel prossimo turno la Sinermatic affronterà, giovedì 25 (ore 20.30), in trasferta Orzinuovi, mentre domenica 28 (palla a due alle 18) ospiterà Cremona.

d.b.

Tabellino

Padova-Sinermatic Ozzano 80-64 (18-10, 38-26, 60-41)

Padova: Motta 16, Verzotto, Bovo 8, Filippini 14, Schiavon 6, Piazza 9, Ferrari 14, Meneghin ne, Basso, Pellicano ne, Visone 2, De Nicolao 11. All. Rubini.

Ozzano: Morara 3, Agusto 2, Folli 10, Chiusolo 7, Dordei 22, Masrè, Mastrangelo 6, Corcelli 10, Giannasi ne, Ranocchi, Klyuchnyk 4, Salvardi ne. All. Grandi. 

Nella foto: Mario Chiusolo

Basket serie B, prima sconfitta in campionato per la Sinermatic Ozzano
Sport 13 Ottobre 2018

Basket B, la Sinermatic Ozzano c'ha preso gusto e supera anche Lugo

La Sinermatic Ozzano centra la seconda vittoria in altrettante partite di campionato superando per 85-78 Lugo.

Partenza ottima per i ravennati che, complice la scarsa mira dei biancorossi, prendono subito il largo. Ozzano si riprende però subito e grazie ai punti usciti dalla panchina, targati Morara e Klyuchnyk, completano prima la breve rimonta e poi piazzano il break decisivo, con il vantaggio che si mantiene quasi inalterato fino all”intervallo lungo (+15). Nel secondo tempo Lugo prova a rifarsi debolmente sotto, favorita in avvio anche da una difesa ozzanese meno attenta, ma Mastrangelo e compagni reagiscono prima di subire il rientro decisivo dei ravennati (+8 Flying) a pochi secondi dall”ultimo riposo. Nel quarto periodo un antisportivo fischiato a Dordei e un tecnico alla panchina biancorossa riportano Lugo a -3 che poi diventa +3 per i ravennati a meno di 8 minuti dalla fine. Ci vuole il miglior Dordei (e il bonus di falli raggiunto dagli ospiti) per incanalare il match per i padroni di casa che conquistano così i due punti in palio.

Nel prossimo turno, in programma domenica 21 (ore 18), i biancorossi affronteranno in trasferta Padova.

d.b.

Tabellino

Sinermatic Ozzano-Orva Lugo 85-78 (24-12, 51-36, 70-62)

Ozzano: Morara 8, Dordei 21, Ranocchi 4, Masrè, Mastrangelo 10, Agusto 10, Folli 9, Chiusolo 8, Giannasi ne, Corcelli 7, Klyuchnyk 8, Salvardi ne. All. Grandi.

Lugo: Farabegoli 9, Bracci 6, Leardini 10, Seravalli, Brighi 17, Lucarelli 4, Cappelli ne, Bazzocchi ne, Rossi 5, Galassi 12, Demarchi 7, Bedin 8. All. Galetti.

Nella foto: Klyuchnyk e Dordei

Basket B, la Sinermatic Ozzano  c'ha preso gusto e supera anche Lugo
Sport 13 Ottobre 2018

Basket serie B, Sinermatic Ozzano-Lugo è anche il doppio derby per Tommaso Rossi

Quanto veniva quotata la vittoria della Sinermatic a Crema nel giorno dell’esordio assoluto in serie B? Non certo a poco, ma quel che conta è che i biancorossi sono stati capaci di sovvertire ogni pronostico in terra lombarda (70-62 alla sirena), trascinati soprattutto da Agusto e Dordei e, nel finale, dalle triple di Corcelli. Passata la sbornia per la vittoria bisogna già pensare alla prossima sfida in casa, in programma stasera (palla a due alle 20.30), contro Lugo. «Senza dubbio sarà un importante scontro salvezza. In squadra hanno un talento come Seravalli e tanti giovani che, a turno, possono diventare protagonisti e garantire tanta intensità in campo. Sono anche cresciuti molto rispetto alle prime amichevoli, battendo nettamente Faenza nel finale di preseason e perdendo solo all’ultimo respiro con Cesena alla prima giornata».

Nel roster dei romagnoli c’è anche il castellano Tommaso Rossi che, in estate, ha lasciato l’A2 e l’Andrea Costa per sposare il progetto degli aviatori. «Per me sarà un derby – ha commentato l’ala classe ’99, autore di 6 punti contro Cesena – e se non ricordo male l’ultima volta che li ho affrontati ero nelle giovanili di Castel San Pietro. Oltretutto in estate anche Ozzano mi aveva cercato, quindi sarà una bella sfida anche sotto il piano emotivo». 

Come mai alla fine hai scelto i romagnoli?

«A stagione terminata sono partito per l’America con una borsa di studio (destinazione Freeport, poco lontano da Chicago), ma l’esperienza è stata negativa sotto tutti i punti di vista. Tornato subito a casa, mi sono allenato per un periodo con Ferrara in A2, prima di accettare la corte di Lugo, che mi cercava già dalla passata stagione».

Arrivi in serie B dopo le giovanili nella Virtus Bologna e, per ultima, l’esperienza in A2 all’Andrea Costa.

«A Imola è stata un’annata più che positiva, nonostante sapessi benissimo che il minutaggio non sarebbe stato elevato».

Stasera chi vince?

«Se giocheremo come contro Cesena, potremo provarci». 

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» dell”11 ottobre.

Nella foto (Isolapress): Tommaso Rossi con Demis Cavina ai tempi dell”Andrea Costa

Basket serie B, Sinermatic Ozzano-Lugo è anche il doppio derby per Tommaso Rossi
Sport 7 Ottobre 2018

Basket serie B, quanto è dolce Crema per la Sinermatic Ozzano

Prima partita storica per la Sinermatic Ozzano in serie B e prima vittoria per i ragazzi di coach Grandi che espugnano Crema 70-62, trascinati soprattutto da Agusto e Dordei.

I biancorossi partono subito forte chiudendo il primo quarto avanti e aumentando il vantaggio anche all”intervallo lungo. Nel terzo parziale Crema fa la voce grossa rientrando in partita fino al 47-47 di fine periodo. Nell”ultimo quarto il match si sposta sul punto a punto e la maggior precisione dei Flying ai liberi e dall”arco sposta l”equilibrio dalla parte degli ospiti. Il successo ozzanese è marchiato a fuoco nel finale grazie alle due triple di Corcelli che regalano alla Sinermatic i primi due punti in campionato.

Nel prossimo turno, in programma sabato 13 (ore 20.30), la Sinermatic affronterà al palaReggiani Lugo.

d.b.

Tabellino

Crema-Sinermatic 62-70 (13-19, 25-37, 47-47)

Crema: Sorrentino 5, Norcino 6, Montanari 12, Legnini 11, Toniato 1, Enihe 4, Gianninoni 4, Pedrazzani 16, Benzi ne, Nicoletti ne, Biordi 3, Bissi ne. All. Lepore.

Ozzano: Dordei 14, Agusto 15, Corcelli 9, Morara 1, Masrè 2, Mastrangelo 3, Klyuchnyk 6, Chiusolo 6, Folli 9, Ranocchi 5, Salvardi ne, Giannasi ne. All. Grandi.  

Nella foto: il roster della Sinermatic Ozzano

Basket serie B, quanto è dolce Crema per la Sinermatic Ozzano

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast