Posts by tag: solidarietà

Cronaca 17 Dicembre 2020

«Auguri sotto le finestre», da domani nelle strade dei quartieri imolesi Zolino, Pedagna e Marconi

In occasione delle festività natalizie, all’interno del progetto «Rapporti di buon vicinato», che si occupa del contrasto alle solitudini involontarie, in particolare degli anziani, gli auguri di speranza e di solidarietà arriveranno direttamente sotto le finestre di scuole, case residenze anziani, condomini, centri sociali e un condominio solidale in tre quartieri di Imola. Una piccola carovana percorrerà tre brevi itinerari, in cui gli auguri verranno diffusi tramite un veicolo, tra quelli utilizzati da Anteas per il trasporto di persone in difficoltà.

Il passaggio degli auguri avverrà dalle ore 14.30 alle ore 16.30: venerdì 18 dicembre nel quartiere Zolino (via Villa, giardino Europa Unita, via Landi, via Tinti, via Anna Frank, via Monte Battaglia); sabato 19 dicembre in Pedagna (via Montericco, via Vivaldi, via Punta, via Puccini); mercoledì 23 dicembre nel quartiere Marconi (via Scarabelli, via Bucci, via Cenni, via Galilei, via Milana). 

Sono previste soste in alcuni punti, dove gli auguri saranno da ascoltare ma anche da vedere, da dietro ai vetri o affacciati per qualche minuto alle finestre. Nei giorni precedenti verranno infatti consegnati lanterne e lumini, assieme al messaggio «Accendi la luce del buon vicinato! Illumina le tue finestre con una candela o una piccola luce, come impegno personale a tenere accesa la solidarietà nel tuo quartiere». «Nei vari luoghi in cui sosteremo – spiegano gli organizzatori – chiederemo quindi alle persone (agli ospiti, agli alunni…) e alle famiglie di accendere un lumino alle finestre, durante o dopo il nostro passaggio, appena fa buio, in segno di adesione a un “caldo” rito comunitario».

L’iniziativa è a cura di Anteas Imola, ExtraVagantis Teatro, cooperativa sociale Solco Prossimo, con la collaborazione del centro sociale Giovannini, associazione Juvenilia, Asp e Auser, con la collaborazione tecnica di Cgil Imola e Spi. (lo.mi.)

Nella foto: la locandina dell”iniziativa

«Auguri sotto le finestre», da domani nelle strade dei quartieri imolesi Zolino, Pedagna e Marconi
Economia 16 Dicembre 2020

Coop Alleanza 3.0 sostiene Sos Donna, una donazione a sostegno di chi subisce violenza

L’Associazione Sos Donna, centro antiviolenza di Faenza, ha ricevuto un’importante donazione da parte di Coop Alleanza 3.0 a sostegno delle donne che subiscono violenza, ospiti nelle case rifugio e seguite dall’Associazione. La Cooperativa ha infatti deciso di donare prodotti alimentari a lunga conservazione, per un valore totale di mille euro, al centro antiviolenza faentino per sostenere le donne vittime di maltrattamenti e i/le loro figli/e, inserite in percorsi di uscita dalla violenza.

Si tratta di una donazione molto importante, soprattutto in questo particolare momento di emergenza sanitaria che vede le donne in uscita dalla violenza, spesso sole e con figli/e minori a carico, versare in condizioni di difficoltà economiche dovute alla perdita del lavoro o alla difficoltà nel reperire un’occupazione. Tutti i prodotti saranno destinati alle donne e ai bambini e bambine ospiti nelle strutture a indirizzo segreto gestite dall’associazione e alle donne in uscita dalla violenza che si rivolgono al centro antiviolenza Sos Donna e ne hanno la necessità. (da.be.)

Coop Alleanza 3.0 sostiene Sos Donna,  una donazione a sostegno di chi subisce violenza
Cronaca 15 Dicembre 2020

«Solidarietà in circolo», il Pd imolese a sostegno di No Sprechi e Caritas

Anche il Pd imolese aderisce alla campagna «Solidarietà in Circolo», promossa dal Partito Democratico a livello nazionale, per la raccolta di beni di prima necessità che saranno consegnati sul territorio ad associazioni di volontariato impegnate nel sostegno alle persone in difficoltà. Da oggi e fino al 22 dicembre i volontari saranno a disposizione, in pieno rispetto delle norme sicurezza anti Covid, per raccogliere prodotti per l’igiene personale e per la casa come concordato con le associazioni che riceveranno la donazione, ovvero No Sprechi di Imola e la Caritas Parrocchiale di Castel San Pietro Terme. «In questa fase di emergenza e soprattutto durante il periodo natalizio crediamo che mettere in campo azioni che valorizzino il senso di comunità e solidarietà sia un piccolo gesto per una comunità politica che vuole coltivare l’attenzione verso il prossimo — spiega la segretaria Francesca Marchetti —. Chiediamo a tutti i cittadini il proprio sostegno e di diffondere questa iniziativa solidale».

Si potranno consegnare i prodotti presso la sede della Federazione di Imola di viale Zappi tutte le mattine dalle ore 8 alle ore 11.30 compresi sabato 19 e domenica 20 a partire da mercoledì 16 fino a martedì 22 dicembre. Il Circolo Pedagna a Imola in via Puccini 36 sarà invece aperto sabato 19 e domenica 20, dalle ore 9,30 alle 12. A Casalfiumanese il circolo PD in via 1 maggio 21, presso il Centro Commerciale Martelluzza, sarà aperto nelle giornate di venerdì 18 e sabato 19 dalle 10 alle 11,30. A Castel San Pietro la sede dell’unione comunale di via San Martino sarà invece aperta nelle giornate di venerdì 18 dalle 9,30 alle 12 e dalle 17 alle 19,  sabato 19 dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, domenica 20 dalle 10 alle 12 e lunedì 21 dalle 9,30 alle 12 e dalle 16 alle 19. «L’obiettivo è quello di raccogliere prodotti per l’igiene personale (bagnoschiuma, shampoo, saponette…) e prodotti per la pulizia della casa – conclude Marchetti – Anche le unioni Comunali del Pd di Casalfiumanese,  Mordano e  Castel Guelfo hanno aderito e si organizzeranno per portare il materiale nel punto di raccolta della Federazione». (da.be.)

Nella foto: la segretaria del Pd imolese Francesca Marchetti

«Solidarietà in circolo», il Pd imolese a sostegno di No Sprechi e Caritas
Cronaca 13 Dicembre 2020

Gli sposi Anna e Alessandro donano i regali del matrimonio ai bambini della Neuropsichiatria di Imola

Le donazioni regalano sempre delle forti emozioni e il gesto dei novelli sposi (anche se è passato qualche mese dal fatidico si) Anna Leggieri e Alessandro Betti ha colto nel segno. Il loro giorno speciale infatti lo hanno festeggiato facendo un regalo all’intera comunità: con i doni ricevuti hanno acquistato del materiale utile ai bambini del Servizio di Neuropsichiatria Infantile dell’Azienda Usl di Imola. «Abbiamo pensato che fosse il modo migliore per celebrare la nostra indimenticabile giornata. Aiutare gli altri, soprattutto i bambini» hanno spiegato i due sposi.  

E così, come in ogni bella storia di Natale, nei giorni scorsi Anna e Alessandro hanno consegnato i loro regali. «Ringraziamo questa fantastica coppia per la loro grande generosità – ha commentato Giulia Suzzi coordinatrice della Neuropsichiatria infantile -. In un anno così impegnativo il valore di questa donazione è ancora maggiore perché ci ha permesso di acquistare materiale riabilitativo sanificabile in sostituzione e integrazione di oggetti precedentemente in uso. Abbiamo potuto inoltre acquisire nuovi test diagnostici che nel nostro campo si evolvono rapidamente e ci consentono un miglior inquadramento clinico per i nostri piccoli pazienti». Soddisfazione espressa anche da Elisabetta Zucchini, responsabile facente funzione del Servizio. «È sempre una grande soddisfazione quando le persone del nostro territorio ci aiutano. È un segnale e un riconoscimento importante per tutti noi. Grazie davvero a nome di tutti gli operatori e di tutti i bambini che ne beneficeranno». (da.be.)

Nella foto: da sinistra, Giulia Suzzi, coordinatrice Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza Ausl Imola, gli sposi Anna Leggieri e Alessandro Betti ed Elisabetta Zucchini, responsabile facente funzione Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza Ausl Imola

 

Gli sposi Anna e Alessandro donano i regali del matrimonio ai bambini della Neuropsichiatria di Imola
Cronaca 10 Dicembre 2020

La solidarietà non si ferma col panettone «virtuale» per i bimbi di Sao Bernardo e di Casamance

I progetti a Casamance in Senegal e a Sao Bernardo in Brasile, pur con enormi difficoltà dovute alla pandemia, non si sono fermati. A Sao Bernardo la scuola è chiusa, ma il Centro di formazione professionale si è riconvertito in Centro di distribuzione di alimenti e prodotti di igiene per chi si trova in condizioni di grande disagio e totale povertà.

Questo momento è anche una grande opportunità per riflettere sul futuro del Centro, con la consapevolezza dell’importanza di continuare a offrire opportunità di formazione che consentano di avere sbocchi lavorativi. L’obiettivo è sempre insegnare meccanica, elettricità, informatica, panetteria e pasticceria, taglio e cucito, parrucchiere, manicure e ampliare il corso di assistente del veterinario con un corso di assistenza agli anziani. E nel frattempo attivare anche una piattaforma per organizzare i corsi on line.

In Senegal prosegue il progetto Essere donne e madri. Sono avviati 3 gruppi per 40 donne. Nonostante la stagione delle piogge, sono stati organizzati incontri per promuovere i diritti della donne alla salute sessuale e riproduttiva. E prosegue con l”Association des Juristes Senegalaises, la formazione femminile sui diritti in tema di salute sessuale e riproduttiva. Insieme a Region Medicale saranno acquistate 4 ambulanze, mentre il Centro di Salute Globale farà un corso di rianimazione neo-natale per le ostetriche.

Dare una mano a questi progetti, gestiti dal Comitato Sao Bernardo Odv (sede a Imola in via Emilia 69), è semplice: basta acquistare un panettone «virtuale», una piccola donazione sul conto corrente della Banca Popolare dell’Emilia Romagna Ag. 217. Iban: it78a0538721000000000897426. Per informazioni: www.comitatosaobernardo.it.

La solidarietà non si ferma col panettone «virtuale» per i bimbi di Sao Bernardo e di Casamance
Cronaca 8 Dicembre 2020

Mercatino della Solidarietà più forte del Covid,la Cri di Imola annuncia aperture straordinarie

Le restrizioni anti Covid-19 non fermano l’attività della Cri di Imola che, come negli anni scorsi, ha pensato ad alcune giornate di apertura straordinaria del Mercatino della Solidarietà  (via Serraglio 12/B, sul retro della stazione  delle  ferrovie).

Nello  specifico si tratta di venerdì 11 dicembre  (15-18), sabato 12 dicembre (10-12 e 15-18), domenica 13 dicembre (10-12 e 15-18), venerdì 18 dicembre (15-18), sabato 19 dicembre (10-12 e 15-18) e domenica 20 dicembre (10-12 e 15-18).

L’iniziativa è finalizzata a raccogliere fondi per l’emergenza dovuta alla pandemia e per aiutare le tante famiglie in difficoltà, per offrire loro un sostegno e non lasciarle sole. (r.cr.)

Foto presa dalla pagina Facebook della Cri di Imola

Mercatino della Solidarietà più forte del Covid,la Cri di Imola annuncia aperture straordinarie
Cronaca 7 Dicembre 2020

Imola Futuro, Fondazione Matteo Bagnaresi e Croce Rossa insieme nell’iniziativa «Scatole di Natale» per i più bisognosi

Anche Imola Futuro, la Fondazione Matteo Bagnaresi e la Croce Rossa di Imola aderiscono all’iniziativa Scatole di Natale per i più bisognosi e la promuovono in tutta la città di Imola. Come funziona? Bisogna prendere una scatola da scarpe e metterci dentro una cosa calda (sciarpa, maglione, guanti, coperta, ecc. in buono stato), una cosa golosa (ovviamente non scaduta o deperibile), un passatempo (libro, matite, rivista, ecc.), un prodotto di bellezza (bagnoschiuma, crema, profumo, ecc.) e un biglietto di auguri. Sulla scatola, una volta incartata e decorata, bisogna scrivere in un angolo sei il destinatario è un uomo, una donna o un bambino e, in quest’ultimo caso indicare l’età o la fascia di età. Ciascuna famiglia può preparare anche più di una scatola.

Infine, la scatola va consegnata alla sede del comitato di Imola della Croce Rossa Italiana, in via Meloni 4 (telefono: 0542/34035) da martedì 8 a martedì 22 dicembre. I volontari di Imola Futuro, della Fondazione Matteo Bagnaresi e tutti coloro (privati cittadini, associazioni, parrocchie, ecc.) che vorranno aderire a questa iniziativa di beneficenza distribuiranno le scatole fra lunedì 21 e mercoledì 23 dicembre.

Per ulteriori informazioni: 335/8053660, 338/6255012 e 340/6106523. (r.cr.)

 

Imola Futuro, Fondazione Matteo Bagnaresi e Croce Rossa insieme nell’iniziativa «Scatole di Natale» per i più bisognosi
Cultura e Spettacoli 7 Settembre 2020

«Il Signore degli Anelli» al Drive-in per aiutare il reparto Pediatria e Nido dell’ospedale di Imola

La scorsa settimana la pioggia incessante aveva costretto gli organizzatori a rinviare l’evento di sette giorni. Appuntamento quindi stasera (ore 21) al Drive-In di per vedere il film «Il Signore degli Anelli», il cui incasso, come deciso dall’associazione culturale App&Down, sarà devoluto interamente a favore del reparto di Pediatria e Nido dell’Ospedale di Imola, in particolare per l’acquisto di strumenti come saturimetri e fonendoscopi. «Neanche la pioggia ci ferma. Siamo felici di dare il nostro contributo al mondo dei bambini – spiega Beppe Bianco di App&Down -. Lo abbiamo fatto in passato e continueremo a farlo in futuro, convinti che la solidarietà debba essere sempre un obiettivo costante dei nostri eventi».
 
Soddisfazione espressa dalla dottoressa Laura Serra, direttrice dell”Uo Pediatria e Nido. «Il sostegno che riceviamo dai cittadini ci fornisce ancora più forza nel fare il nostro difficile lavoro, ovvero curare i bambini nel miglior modo possibile». Il ringraziamento è giunto anche dal direttore generale Andrea Rossi. «Siamo molto contenti quando associazioni come questa ci dimostrano tutto il loro affetto e la loro gratitudine». (r.cr.)

Nella foto: il Drive-in a Imola

«Il Signore degli Anelli» al Drive-in per aiutare il reparto Pediatria e Nido dell’ospedale di Imola
Cronaca 31 Agosto 2020

Con il Drive-in di App&Down «Il Signore degli Anelli» dona il suo tesoro al reparto Pediatria e Nido dell’ospedale di Imola

In occasione della proiezione del film «Il Signore degli Anelli», in programma questa sera al Drive-in di Imola presso il parcheggio delle Acque Minerali, l’associazione culturale App&Down, organizzatrice dell’evento, ha deciso di devolvere l’intero incasso della serata a favore del reparto di Pediatria e Nido dell’Ospedale di Imola, in particolare per l’acquisto di strumenti come saturimetri e fonendoscopi. (r.cr.)

Nella foto: il Drive-in a Imola

Con il Drive-in di App&Down «Il Signore degli Anelli» dona il suo tesoro al reparto Pediatria e Nido dell’ospedale di Imola
Cronaca 30 Agosto 2020

«Salsicciata di beneficenza» all’Osservanza a cura del Comitato Sao Bernardo

Domenica all’insegna della solidarietà quella organizzata oggi, 30 agosto, a partire dalle 18, nel giardino dell’ex convento dell’Osservanza a Imola.  La salsicciata di beneficienza, cucinata da Marino del ristorante Poggio Pollino (con ciambella, vino e bibite), è promossa dal Comitato São Bernardo Odv (in collaborazione con il Comitato RestaurOsservanza) con l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno dei rispettivi progetti: in Brasile e in Senegal quelli di São Bernardo, il restauro del complesso conventuale per RestaurOsservanza. La giornata è stata organizzata nel rispetto delle norme e delle distanze anti Covid-19

Per informazioni e prenotazioni: 335-5288033 (Nadia)

Nella foto: il volantino dell’evento

«Salsicciata di beneficenza» all’Osservanza a cura del Comitato Sao Bernardo

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast