Posts by tag: sportello

Ciucci (ri)belli 5 Marzo 2021

Bimbi e adolescenti al tempo del Covid, le video-pillole con i consigli della psicologa

Smart working e cura dei bambini, Dad e adolescenti, distanziamento sociale sono alcuni dei temi affrontati in cinque brevi video pensati per le famiglie con figli in età scolare e realizzati dal servizio Diritto allo studio del Comune e dallo Sportello gratuito di consulenza psico-educativa del Comune di Imola. I video, “riflessioni in pillole” della durata di circa 4 minuti ciascuno, sono pubblicati sul canale Youtube del Comune di Imola.

I temi dei video

Alice Tabellini, psicologa, esperta di infanzia e adolescenza e di sostegno alla genitorialità, propone elementi di riflessione su alcune tematiche di grande attualità, legate ai processi di cambiamento e adattamento a cui siamo stati obbligati in questi mesi di pandemia:

Smart working e cura dei bambini: alcune riflessioni sui bisogni dei bambini e indicazioni su come conciliare lo smart working con le loro esigenze (definire i tempi di lavoro quando possibile, ricostruire le routine, essere sintonizzati sui bisogni dei bambini e riconoscere i propri stati emotivi).

DAD e adolescenti: riflessioni sui bisogni degli adolescenti in questo periodo di Didattica a distanza indicazioni su come sostenerli e mantenere il contatto con le routine e la “realtà” (igiene personale, tempo di studio/tempo di svago, costruzione di nuove routine, ecc).

Il distanziamento sociale: spunti di riflessione sul ruolo della socializzazione nel benessere psicologico, su come utilizzare a nostro vantaggio le richieste di distanziamento fisico/sociale (coltivare interessi, dedicarsi del tempo, ecc) e come mantenere i rapporti anche se lontani (videochiamate, ecc).

Il Covid-19, nemico invisibile: riflessione sulle emozioni connesse al Covid (ansia/sottovalutazione del rischio) e identificazione delle strategie per conviverci (stare nel qui ed ora, cura di sé, attività fisica, relazioni, rispetto delle norme igieniche, evitare la sovraesposizione mediatica, ecc.);

Quando chiedere aiuto? Analisi e riconoscimento dei segnali di sofferenza in adulti, ragazzi e bambini che possono spingerci a chiedere aiuto.

Lo Sportello gratuito di consulenza psico-educativa

Per un supporto psicologico personalizzato, le famiglie possono accedere allo Sportello gratuito di consulenza psico-educativa, attivo da anni grazie al contributo della Fondazione Santa Maria Goretti di Imola. Lo sportello è tenuto dalla dott.ssa Alice Tabellini, che continua l’attività a distanza, online su appuntamento (per prenotarsi scrivere a: sportello.psicoeducativo@comune.imola.bo.it o telefonare al numero 339 4883026).

Bimbi e adolescenti al tempo del Covid, le video-pillole con i consigli della psicologa
Economia 15 Gennaio 2021

Cisl di Imola, in via Volta apre lo Sportello lavoro per chi è alla ricerca di occupazione

Sportello lavoro è il nuovo servizio che la sede imolese della Cisl dedica a chi è alla ricerca di un’occupazione. Il servizio sarà attivo da martedì 19 gennaio in via Volta oppure on line attraverso l’indirizzo email sportellolavoro.imola@cisl.it e sarà operativo su appuntamento il martedì dalle ore 14.30 alle ore 18 (tel. 0542 691611).

Avviato in via sperimentale nei mesi scorsi e ora strutturato anche per il supporto on line, lo Sportello, gestito dalla Felsa, la categoria del sindacato che rappresenta e tutela i lavoratori somministrati, autonomi e atipici, si occupa di orientare le persone in cerca di occupazione e quindi di accompagnare nel mercato del lavoro i disoccupati, le persone in cerca di prima occupazione ma anche quelle che vogliono migliorare la propria posizione professionale.

Lo sportello firnirà informazioni sulle opportunità lavorative e formative sul territorio, sugli strumenti regionali e nazionali di politica attiva, orientamento e accompagnamento per la ricerca di lavoro con supporto nella stesura del curriculum vitae e con indirizzo sulle modalità più efficaci per ottenere e sostenere un colloquio, oltre al supporto sugli strumenti di sostegno al reddito in assenza di lavoro a cui è possibile accedere.

«In questo difficile momento – commenta il segretario generale Enrico Bassani – abbiamo voluto investire per rafforzare la rete Cisl sul territorio. Uno sportello che mette al primo posto la persona e che vuole essere un supporto prezioso per tutti coloro che si affacciano per la prima volta al mercato del lavoro o coloro che hanno perso l’occupazione e necessitano di un supporto per il reinserimento».«Ci rivolgiamo – dichiara Anna Morelli, segretaria Felsa Area metropolitana bolognese – a quella fascia di popolazione più debole e troppo spesso scoraggiata o spaesata nella ricerca di una nuova o di una diversa occupazione. Ci sono opportunità ed occasioni che spesso non vengono rintracciate, il nostro obiettivo è, avvalendoci delle nostre competenze e delle convenzioni con Agenzie per il lavoro, favorire proprio l’incrocio tra offerta e domanda di lavoro». (lo.mi.)

Nella foto: la sede della Cisl in via Volta a Imola

Cisl di Imola, in via Volta apre lo Sportello lavoro per chi è alla ricerca di occupazione
Cronaca 16 Giugno 2020

Allerta di Libera: «Gioco d’azzardo e debiti non scompaiono col virus»

«Durante il lockdown, sicuramente molti giocatori patologici si sono riconvertiti on-line, perché la chiusura delle sale non significa che abbiano smesso di giocare». A lanciare l”allarme è Daniele Fabbri, volontario dell’associazione Libera che coordina l’attività dello Sportello antiusura e antiracket del Circondario di Imola.

Le difficoltà economiche provocate dalla chiusura di negozi e aziende preoccupa sul fronte dei rischi di infiltrazioni di criminalità organizzata o usura? «Nel momento in cui è emersa la crisi economica abbiamo subito cercato di sensibilizzare sui rischi che le lentezze burocratiche nell’erogazione dei sussidi facilitassero il ruolo delle mafie, se non c’è una risposta rapida e importante dello Stato nell’avvicinare le persone in difficoltà. Tra qualche mese capiremo se le nuove richieste di accesso allo Sportello saranno legate alla situazione causata dal Coronavirus».

Dal luglio dello scorso anno, inoltre, lo Sportello non si rivolge più esclusivamente alle persone con sovraindebitamento o vittime di racket, «ma anche ai commercianti che hanno bisogno di una consulenza per rescindere i contratti con i gestori delle slot machine», ricorda Fabbri. (l.a.)

Nella fotografia (tratta dalla pagina Facebook del presidio di Imola di Libera), Daniele Fabbri e i ragazzi con don Ciotti

Allerta di Libera: «Gioco d’azzardo e debiti non scompaiono col virus»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast