Posts by tag: stalking

Cronaca 17 Gennaio 2020

Dalle Marche fino ad Imola per perseguitare la ex, 26enne arrestato per stalking

Un 26enne, già noto alle forze dell”ordine, è stato arrestato dai carabinieri per atti persecutori e violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. L’espisodio è avvenuto ieri pomeriggio a Imola.

L’uomo, residente a Fermo, è andato a trovare la sua ex compagna che stava lavorando come commessa all’interno di un negozio in città, nonostante gli fosse stato vietato da una misura cautelare che aveva ricevuto di recente dall’Autorità Giudiziaria di Ancona, come conseguenza di atti persecutori commessi con la ragazza, dopo che lei lo aveva lasciato lo scorso luglio, al termine di una breve relazione sentimentale. All’epoca dei fatti, il 26enne, non accettando la scelta della ragazza, aveva iniziato a tormentarla di telefonate e messaggi, poi, visto che lei continuava a ignorarlo, aveva tentato di entrarle in casa sfondando la tapparella di una finestra, venendo arrestato il 28 luglio 2019 dalla polizia mentre si trovava ancora nel balcone dell’appartamento.

Così, ieri pomeriggio, la giovane, temendo per la sua incolumità, ha chiesto aiuto ai carabinieri che hanno arrestato l’uomo prima di portarlo in carcere. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Dalle Marche fino ad Imola per perseguitare la ex, 26enne arrestato per stalking
Cronaca 3 Ottobre 2019

Giovane di 23 anni entra in casa della ex e l'aggredisce, arrestato

Un giovane di 23 anni è stato arrestato per stalking dalla polizia. Nella notte si è introdotto in casa della ex convivente nonostante su di lui ci fosserò già alcune denunce e un”ordinanza del giudice che gli vietava di avvicinarsi alla donna, una 35enne. Quando sono intervenuti gli agenti l”hanno trovato in cucina con accanto dei coltelli. “Tutto fa pensare che, se non avesse trovato inizialmente la porta chiusa e senza il nostro intervento, avrebbe messo in pratica qualche atto di violenza nei confronti della donna, le indagini stanno proseguendo ma grazie alla legge sugli atti persecutori è stato possibile procedere con l”arresto” ha precisato il dirigente del commissariato Michele Pascarella. Si attende ancora la convalida dell”arresto ma un dato è certo: “Ha violato il provvedimento del magistrato e la donna l”aveva già denunciato più volte ed era stata picchiata, tanto che era dovuta ricorrere a cure mediche”.

La coppia ha convissuto per qualche tempo, inizialmente senza problemi. Poi, il giovane ha cominciato a bere, ha perso il lavoro ed ha iniziato ad essere violento nei confronti della compagna che ha deciso di chiudere la storia e ha denunciato quanto stava accadendo ai carabinieri. Pareva che il giovane si fosse allontanato da Imola, invece non si era dato per vinto. Per altre due volte ha cercato di entrare in casa con una scusa e lei aveva cominciato a tenere chiusa a chiave la porta della cucina (la donna ha anche due figli), individuata come il punto “debole” dell”abitazione, dato che vi si può accedere dall”esterno tramite una porta finestra. In effetti, il 23enne ha forzato proprio quella finestra per entrare ieri notte ma il rumore ha svegliato la donna che ha chiamato il 113.

“Dobbiamo ringraziare la legge sugli atti persecutori che alla luce della reiterazione del reato ci ha permesso la misura restrittiva – conclude Pascarella – in caso contrario forse tutto si sarebbe concluso solo con una denuncia per violazione di domicilio”. (l.a.)

Nella foto a sinistra Michele Pascarella

Giovane di 23 anni entra in casa della ex e l'aggredisce, arrestato
Cronaca 4 Settembre 2019

Minaccia l'ex della fidanzata, arrestato dai carabinieri per stalking

Arresto convalidato e domiciliari in attesa del processo. Questo è quanto ha stabilito il magistrato per un 48enne arrestato a Sesto Imolese dai carabinieri per atti persecutori (stalking) nei confronti di un quasi coetaneo. L’uomo da qualche tempo aveva iniziato ad intimidire, minacciare e aggredire, anche fisicamente, l’ex fidanzato della sua compagna, tanto che qualche settimana fa quest’ultimo aveva denunciato quanto gli stava accadendo ai carabinieri. In sostanza se lo trovava sistematicamente in strada sotto casa a terrorizzarlo.

Un paio di sere fa, il 48enne si è presentato per l’ennesima davanti all’abitazione dell’altro che ha avvertito i militari. Questi, visto il tipo di reato, hanno attivato il “codice rosso”, la nuova legge approvata a luglio che permette di intervenire prima possibile con una corsia preferenziale per certi tipi di reato come lo stalking, e l’hanno arrestato. A motivare l’azione del 48enne ci sarebbero vecchi rancori e dissapori che i carabinieri stanno cercando di chiarire. (r.cr.)

Foto d”archivio

Minaccia l'ex della fidanzata, arrestato dai carabinieri per stalking

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast