Posts by tag: zoo acquario

Cronaca 10 Giugno 2021

Trovate tre nuove «case» per i pesci e i rettili dello Zoo Acquario di Imola

Pesci e rettili dello Zoo Acquario hanno trovato una casa, anzi tre, e traslocheranno entro il 30 giugno. Come è noto, la struttura di via Aspromonte, di proprietà del Comune di Imola, ha chiuso i battenti dopo 36 anni di attività. Da qui la necessità di trovare in tempi brevi una nuova collocazione per i suoi ospiti (38 specie esotiche tra cui sono presenti prevalentemente pesci d’acqua dolce, 9 specie d’acqua salata, 13 rettili e 1 invertebrato).

Tre delle strutture interpellate dal Comune di Imola hanno deciso di accogliere gli animali, provvedendo direttamente al loro trasferimento. Si tratta del museo zoologico Vita nelle acque-Acquae Mundi di Russi (Ravenna), del Parco faunistico e zoologico Safari Ravenna di Savio di Ravenna (Ravenna) e dell’acquario di Cattolica, uno dei più grandi e noti parchi tematici del mare attivi in Italia.

«Sono stati interpellate diverse strutture pubbliche e private in Emilia Romagna e in altre regioni italiane italiani, sia direttamente che attraverso l’Unione italiana giardini zoologici ed acquari (Uiza), con la necessaria attenzione a individuare strutture che fossero aperte al pubblico e referenziate – spiega l’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi -. Considerata la delicatezza delle specie da trasferire e avendo l’obiettivo di garantirne in primis il benessere, si è privilegiata inoltre l’individuazione di destinazioni abbastanza vicine a Imola». (gi.gi.)

Nella foto: l”esterno dello Zoo Acquario

Trovate tre nuove «case» per i pesci e i rettili dello Zoo Acquario di Imola
Cronaca 5 Marzo 2021

Lo Zoo Acquario chiude i battenti, entro giugno «trasloco» per pesci, rettili e anfibi

Dopo 36 anni di attività, entro il 30 giugno di quest’anno chiuderà i battenti lo Zoo Acquario di via Aspromonte a Imola, dal 1985 punto di riferimento per far conoscere mondo marino e rettili ai più piccoli. Così ha deciso la Giunta in una delibera che approva «la chiusura dello Zoo Acquario di Imola e la conseguente ricollocazione dei pesci e dei rettili (attualmente circa 270) presso altre strutture pubbliche e/o private che ne garantiscano la cura e il benessere».

I motivi? «Costo elevato degli interventi tecnici di manutenzione straordinaria essenziali e necessari», tra cui «revisione/rifacimento dell’impianto elettrico della zona vasche, sostituzione del gruppo di continuità non funzionante, revisione impianto idrico, manutenzione straordinaria infissi e sostituzione lattoniere», ma anche la scarsa affluenza di pubblico. Nel 2019 sono stati accolti 294 visitatori, con un incasso di 1.163 euro, e sono state fatte attività guidate per 26 classi delle scuole imolesi (da febbraio 2020, invece, la struttura è rimasta chiusa a causa dell’emergenza Covid).

Per il futuro della struttura, un ex gasometro, l’Amministrazione imolese intende «avviare un progetto di recupero architettonico e funzionale dell’edificio e mantenga e rinnovi la destinazione d’uso, come luogo vocato ad ospitare attività di educazione ambientale e divulgazione scientifica, servizi informativi di orientamento e supporto agli alunni e alle famiglie».

Gestito sin dall’inizio dalla famiglia Tassinari, dal 2017 era tornato in capo al Comune di Imola, che l’aveva affidato alla società cooperativa Ecosistema che, fino all’ormai imminente «trasloco» di pesci, rettili e anfibi, continuerà a garantire la cura degli animali, l’alimentazione giornaliera e le cure veterinarie se necessarie, l’acquisto dei materiali di consumo (mangimi, integratori alimentari, medicinali), la manutenzione ordinaria delle vasche. (gi.gi.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» in edicola dall’11 marzo

Nella foto: lo Zoo Acquario di Imola

Lo Zoo Acquario chiude i battenti, entro giugno «trasloco» per pesci, rettili e anfibi

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast