Ciucci (ri)belli

Siamo nati per camminare… a Castel San Pietro

Siamo nati per camminare… a Castel San Pietro

Anche quest’anno il Comune di Castel San Pietro ha aderito al progetto della Regione Emilia Romagna Siamo nati per camminare, che promuove la mobilità pedonale e sostenibile.

Al concorso hanno partecipato 17 classi delle scuole primarie Sassatelli e Albertazzi.

Dopo aver dichiarato le abituali modalità utilizzate per andare a scuola, nella settimana dal 16 al 22 aprile 2018 i ragazzi hanno compilato una tabella dove hanno indicato con quale mezzo ogni giorno si sono recati a scuola. Nella settimana del concorso, molti ragazzi hanno partecipato al pedibus attivato nelle due scuole partecipanti, con la collaborazione dei genitori e delle associazioni locali.

In questi giorni il Comune ha ritirato le tabelle e le ha inviate alla Regione, che in seguito premierà le classi che hanno ottenuto i migliori risultati, sia in termini di miglioramento rispetto alla situazione precedente all’iniziativa, sia in termini di valore assoluto.

«Sosteniamo con convinzione il progetto regionale Siamo nati per Camminare – afferma la vicesindaca Francesca Farolfi, che ha la delega alla Scuola – per sollecitare adulti e bambini a recarsi a scuola a piedi. Anche per un breve tratto. L’obiettivo della campagna è l’educazione a una cultura della mobilità pedonale che promuove la socialità, la sostenibilità, l’autonomia dei bambini e la sicurezza. Un’attività motoria prima di sedersi in classe fa bene alla salute, apporta benefici alla comunità, e permette di socializzare con i compagni di percorso».

La campagna regionale Siamo nati per camminare, promossa con il coordinamento dell’Area educazione alla sostenibilità di Arpae e del Ceas Centro Antartide di Bologna, ha anche l’obiettivo di promuovere e valorizzare esperienze concrete come quella del Pedibus, i percorsi a piedi casa-scuola, organizzati nel Comune di Castel San Pietro dai genitori con la collaborazione dei volontari dell’associazione Carabinieri e del Gruppo Alpini, oltre alle iniziative rivolte agli adulti che vogliono camminare insieme, come quelle che vengono realizzate grazie all’impegno di diverse associazioni castellane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast