Economia

Coop. Ceramica, i lavoratori approvano la riduzione d’orario anti-esuberi. Si comincia il 31 luglio

Coop. Ceramica, i lavoratori approvano la riduzione d’orario anti-esuberi. Si comincia il 31 luglio

I lavoratori di Cooperativa ceramica d’Imola hanno approvato l’ipotesi di accordo che consentirà di evitare circa 90 licenziamenti, a fronte della riduzione d’orario per altri 300. Una soluzione che non ha precedenti nel manifatturiero e che esprime una forte solidarietà collettiva.

Le cinque assemblee che tra Imola, Borgo Tossignano e Faenza hanno visto la presenza di 202 lavoratori, ovvero il 70% di quelli coinvolti dal provvedimento, si sono concluse lunedì con una percentuale di voti positivi che ha raggiunto l’88%. «L’obiettivo – spiega Rossana Carra, segretaria generale della Femca-Cisl Area metropolitana bolognese – era salvaguardare 92 posti di lavoro a rischio, mediante una riduzione di orario per 292 addetti, su un totale di circa 1200, con una serie di condizioni migliorative, rispetto a quella che sarebbe stata la richiesta del part time, e con la contribuzione più alta possibile».

L’ipotesi di accordo, siglata il 2 luglio da azienda, Rsu e organizzazioni sindacali (Femca-Cisl, Filctem-Cgil e Uiltec-Uil di Imola e Faenza), prevede che la cooperativa integri in busta paga una parte del reddito che verrà meno con la riduzione d’orario e che integri totalmente la contribuzione.

L’accordo diventerà effettivo a partire dal 31 luglio, data in cui terminerà il contratto di solidarietà utilizzato negli ultimi 36 mesi, e avrà una validità di due anni. Saranno coinvolti i reparti smalteria e cernita nei tre stabilimenti di Imola, Borgo Tossignano e Faenza, e il reparto dei servizi generali che comprende le portinerie, le pulizie industriali e la mensa. Alcune figure professionali, come capiturno, capireparto e manutentori, saranno esentate dalla riduzione di orario per ragioni organizzative. «Come organizzazioni sindacali – commenta Tiziana Roncassaglia, segretaria della Filctem-Cgil di Imola – siamo soddisfatti dell’alta partecipazione dei lavoratori alle assemblee, in considerazione del fatto che alcuni avevano già programmato le ferie a inizio anno, e del lavoro svolto in questi mesi». (lo.mi.) 

Nella foto la sede della Coop. Ceramica d’Imola in via Vittorio Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast