Ciucci (ri)belli

I parcheggi in rosa a Imola

I parcheggi in rosa a Imola

Ripubblichiamo qui uno dei nostri primissimi post d’esordio, nell’ormai lontano 2012. Come sapete il nostro archivio non è purtroppo accessibile per motivi tecnici e abbiamo deciso di riaggiornare le informazioni di servizio più importanti.

I «parcheggi in rosa» sarebbero davvero una bella invenzione se solo venissero occupati da chi ne avrebbe diritto, vale a dire donne in dolce attesa o con bebè a bordo fino a 12 mesi di età.

A Imola sono, collocati sia nelle aree di sosta libera che nei parcheggi a sbarre a pagamento (qui la mappa). Ma trovarne uno libero in centro al mattino, soprattutto nei giorni di mercato, è altamente improbabile.

Sarà capitato anche a voi di veder scendere dall’auto comodamente parcheggiata nello spazio “rosa” il furbo/a di turno, senza pargoli al seguito né col pancione in bella mostra. Purtroppo tutto è lasciato alla sensibilità e al senso civico dei cittadini, come si legge nei cartelli che li segnalano: «Invitiamo a lasciare la disponibilità dello spazio agli autoveicoli con a bordo donne in gravidanza o bebè fino all’anno di età. Questa indicazione non costituisce una prescrizione ai sensi del codice della strada ma è un invito a compiere un atto di civiltà».

Altre città hanno cercato di ovviare al problema prevedendo un apposito contrassegno da esporre sul cruscotto dell’auto, rilasciato a chi ne ha diritto. Ma anche questo escamotage non sarebbe risolutivo come spiegano da Area Blu, la società che a Imola gestisce la sosta. «I parcheggi rosa non sono contemplati dal codice della strada, che permette di riservare dei posti solo per residenti, disabili e scarico merci. Pertanto non vi sono strumenti per sanzionare chi li occupa senza averne diritto, possiamo solo affidarci al buon senso delle persone». Che a quanto pare spesso dimostrano di non averne, non vi pare?

Uno dei parcheggi in rosa al Sante Zennaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast