Cronaca

Tutti i vincitori di Vitamina C, il concorso che premia le migliori idee d'impresa degli studenti delle scuole superiori

Tutti i vincitori di Vitamina C, il concorso che premia le migliori idee d'impresa degli studenti delle scuole superiori

Pensiamo a quanta plastica in meno si produrrebbe se i contenitori per alimenti e bevande, dai bicchieri per le feste alle coppette per il gelato, fossero anch’essi, come il loro contenuto, commestibili e compostabili. E’ questa l’idea sulla quale punta «Drink Health», il progetto d’impresa presentato da Caterina Dotti, Giulia Folli, Beatrice Franchini, Francesca Gambetti e Ilaria Tagliavini, stu-denti delle 4ª A e B dell’Istituto Agrario Scarabelli (docente referente Roberta Giacometti), che ha vinto l’edizione 2019 di Vitamina C, il concorso promosso da Alleanza delle Cooperative Italiane di Imola, Legacoop di Bologna e Imola e Confcooperative Bologna.

L’idea alla quale i ragazzi hanno lavorato in questi mesi è stata valutata dalla giuria «molto attuale come risposta alla legislazione europea ed alle problematiche di sostenibilità ambientale», anche dal punto di vista commerciale, aspetto che secondo la commis-sione è stato «trattato in modo adeguato con valutazioni interessanti». «Drink Health» ha avuto la meglio su «Fast&Healthy», presentato da Alexandru Stoian, Amelia Graziano, Catalin Bitca e Leonardo Rasca della 4ª Asues dell’Istituto Alessandro da Imola e su ZooEnergy, il progetto creato da Mattia Marangoni, Alessandra Zirondelli, Jacopo Rambaldi e Giulia Guerra della 4ª E dello Scarabelli. I secondi classificati hanno scelto, per il loro progetto, di produrre una linea di alimentazione sana, pensata in particolare per gli sportivi, mentre i terzi vorrebbero confezionare alimenti per animali riutilizzando gli scarti di frutta e verdura.

Tutti e tre i gruppi parteciperanno al viaggio che, come ogni anno, rappresenta il premio più ambito. La meta scelta per questa edizione è Milano, capitale economica d’Italia, che accoglierà i ragazzi imolesi in uno dei periodi più smaglianti: la settimana della moda. «Andremo a visitare start-up e imprese create da giovani – sottolinea la responsa-bile di Vitamina C, Rita Linzarini – e ci sarà tempo anche una fuga per un giorno sul lago Maggio-re». Per quanto riguarda gli altri riconoscimenti, «Drink Health» si è aggiudicato anche il premio per il progetto più votato sul web.

«Avete fatto un bellissimo percorso formativo che vi ha mostrato come si forma, si costruisce e si mette in pratica un progetto imprenditoriale e questo è già positivo», ha detto ai ragazzi in occasione della premiazione Domenico Olivieri, presidente di Alleanza delle Cooperative di Imola, invitandoli a studiare e a riflettere, nelle scelte sugli indirizzi di studio, guardando alla città e alle opportunità che offre. «La cooperazione è uno dei soggetti ai quali potrete rivolgervi. A Imola esiste da ben oltre cent’anni. Abbiamo cooperative che hanno 140 anni, che ci sono ancora, che hanno accolto generazioni di lavoratori. Eccellenze che girano il mondo, sono protagoniste della competizione globale e che hanno bisogno dei giovani, non proprietà di chi vi lavora, ma che qualcuno ha ricevuto e che dovrà passare poi a qualcun altro. Non credete a chi vi dice che la cooperazione non ha futuro: la storia dimostra che non è vero». (mi.ta.)

Il servizio completo su Vitamina C è su «sabato sera» del 23 maggio

Nella foto i gruppi vincitori con organizzatori e componenti della giuria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast