Sport

Atletica leggera, al Romeo Galli la seconda ed ultima fase regionale dei campionati Assoluti di società

Atletica leggera, al Romeo Galli la seconda ed ultima fase regionale dei campionati Assoluti di società

Non solo grande calcio allo stadio Romeo Galli, ma anche due giorni dedicati all’atletica leggera. Oggi, sabato 1, e domenica 2 giugno, infatti, il calendario prevede la seconda ed ultima fase regionale dei campionati Assoluti di società, evento ovviamente organizzato dall’Atletica Imola Sacmi Avis. In palio la qualificazione alla finale nazionale Argento che si terrà, dal 15 al 16 giugno, sempre nell’impianto all’interno del Parco delle Acque Minerali. «L’assegnazione della prova al Romeo Galli era praticamente “dovuta” – ha precisato il presidente Massimo Cavini -, perché la pista di Imola è considerata perfetta per eventi simili. Non solo, anche la qualità dell’impianto e le capacità organizzative sono di alto livello». 

E’ giusto affermare che sia la tappa imolese che la prima a Modena sono le gare più importanti in regione?

«Sono sicuramente quelle più qualificate e dove si registrano il maggior numero di iscritti, perché ogni società partecipa con tutti i suoi atleti. Inoltre le manifestazioni sono indispensabili per la qualificazione alle finali nazionali».

Pur essendo padroni di casa, però, non è ancora certa la vostra partecipazione alla finale Argento.

«Per accedervi, intanto, abbiamo acquisito una prelazione essendoci classificati nei primi tre posti nella finale Bronzo 2018. Ma non basta, perché in questa fase regionale bisogna ottenere almeno 14.800 punti. A Modena ne abbiamo centrati 13.717 e siamo al 19° posto in Italia».

Quali imolesi vedremo, quindi, ai nastri di partenza?

«E’ prevista un’alta partecipazione di atleti, perché nella prova di Modena il maltempo ha penalizzato le prestazioni e tutti vorranno migliorarsi. Tra gli imolesi mancheranno, però, Alex Pagnini e Michele Brini, quest’ultimo sostituito dal fratello Alberto di ritorno dall’Olanda. Nei 200 vedremo ancora Ghilardini, mentre, rispetto alla prima tappa, Conti si concentrerà sugli 800, Bernardi su 1.500 e 5.000, Comel nel lungo e nell’asta, Ravagli nel salto in alto, Mazzanti nei 400 ostacoli, mentre Cavini proverà a migliorarsi nei 100». (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 30 maggio.

Nella foto: Enrico Ghilardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast