Cultura e Spettacoli

Il Giugno Castellano inizia con il festival dello street food e con le risate di Sgabanaza

Il Giugno Castellano inizia con il festival dello street food e con le risate di Sgabanaza

«Giugno è il sesto mese dell’anno, castellano è l’aggettivo per indicare qualcuno o qualcosa appartenente alla nostra città, Castel San Pietro Terme. Le due parole, prese insieme, indicano molto di più: Giugno Castellano è sinonimo di festa, convivialità, accoglienza, socialità, benessere, comunità, enogastronomia, arte, eccellenze, territorio». L’invito del sindaco Fausto Tinti, appena riconfermato alla guida della città, riassume le molteplici sfaccettature dell’evento con cui Castello inaugura l’estate: il Giugno Castellano, quest’anno alla ventinovesima edizione. Tecnicamente il clou dell’evento si svolge nei due weekend centrali del mese, 7 ed 8 e 14 e 15 giugno, entrambi caratterizzati da musica ed arte di strada, lo street food festival a cura di Anusca, il Naturalmiele dedicato al gusto e alla conoscenza del cibo naturale e la Notte Celeste delle terme aperte in Emilia Romagna in calendario sabato 15. Al già ricco programma si uniscono, quest’anno, l’edizione estiva del Very Wine con degustazioni e percorsi enogastronomici in piazza e alcune tappe del festival teatrale itinerante Strade di Officine Duende. Ma le proposte castellane incluse nel programma della manifestazione si sviluppano lungo tutto il mese, non solo nella città ma anche nelle frazioni, come la festa della birra di Osteria Grande dal 20 giugno al primo luglio e l’Ekofest dedicato agli attuali temi dell’ambiente e della salute organizzato domenica 16 dall’associazione Ekoclub al laghetto Scardovi.
Entrando nel dettaglio del programma del primo weekend del Giugno Castellano, pur solo citando alcuni degli appuntamenti in calendario, venerdì 7 il Circo Errante Stabile presenta il nuovo spettacolo del clown giocoliere più piccolo del mondo, Telp (piazza Galilei ore 20 e 22.15); per il festival Strade in piazza XX Settembre alle 21.15 c’è lo spettacolo di equilibrismi con Gera Circus; inoltre, musica in piazzale Vittorio Veneto e in piazza XX Settembre rispettivamente con i West Side Pump Station e Aurora (ore 21 e 22.30).
Sabato il festival Strade porta in piazza (alle 21.15) l’Horror puppet show, mentre in piazza Galilei trovano posto le sperimentazioni scientifiche di Leo Scienza per bambini e adulti (alle 20 e alle 21.45); musica in piazzale Vittorio Veneto con Tm Sky e Stereokimono dalle 21 e in piazza XX Settembre con la Small Band del corpo bandistico castellano dalle 22.30. Naturalmiele propone in piazza Acquaderni (dalle 20.30) un venerdì dedicato alla birra artigianale agricola e un sabato sulle molte varianti della cultura gastronomica bolognese, entrambe le serate con degustazioni. Nella zona del borgo, ovvero fra le vie Cavour e Mazzini e piazza Galvani, lo Street food festival propone un viaggio nel gusto con truck da tutta Italia ma anche da Usa, Messico, Argentina e, a completare l’offerta, c’è anche un truck gluten free; mentre per quel che riguarda gli spettacoli nella zona Cassero, se venerdì sarà protagonista la dance con Nearco e dj Cita e con uno spettacolo a cura di Domenico Visconti, sabato si riderà grazie alla comicità di Sgabanaza. (mi.mo.)

Il programma completo dell’intero mese è scaricabile dal sito dell’amministrazione comunale www.cspietro.it.

Nella foto Castel San Pietro piena di gente durante una delle passate edizioni del Giugno Castellano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast