Posts by tag: evento

Cultura e Spettacoli 21 Settembre 2019

A settembre è tempo di Sfujaréja, festa in piazza a Imola con le tradizioni contadine

Tradizioni in primo piano oggi, sabato 21 settembre a Imola. Torna infatti, con la sua trentasettesima edizione, la Sfujaréia, organizzata dalla Società del Passatore– Ca’d’Jomla e dall’associazione turistica Pro Loco. La tradizionale spannocchiatura che avveniva nelle aie delle nostre campagne a settembre viene portata nel centro della città per mostrare a grandi e piccini uno dei momenti più tipici della storia della nostra terra. Momento importante anche quale condivisione con una festa che univa tutti al termine del lavoro.

E una festa sarà quella di sabato in piazza Matteotti quando alle 17 si apriranno gli stand gastronomici e sarà allestito un mercatino di opere dell’ingegno e alimentare. Ci saranno la sfujareia con Gli amici del Plaustro, un’esposizione di attrezzi della tradizione contadina col Gruppo Ricordi di Campagna, la polenta del Gruppo Polentari di Tossignano, la mescita di vino doc delle Cantine Cavim, Poletti e Severoli, nonché la degustazione di vino nuovo della vendemmia 2019 della Cantina Tre Monti.

Non mancherà la possibilità di acquistare la piastrella ricordo della Cooperativa Ceramica di Imola con disegno di Nevio Galeotti. Spazio poi a una prova gratuita di tennis per bambini con Asbid Imola, e ai balli popolari con Sbanda Ballet. Alle 20.30 si terrà la cerimonia dell’Incappellatura degli Amici Società del Passatore seguita da uno spettacolo musicale con «iBigBand» che proporrà canzoni notissime e amate da tutti. (r.c.)

Nella foto un momento dell”edizione 2018 della Sfujareja

A settembre è tempo di Sfujaréja, festa in piazza a Imola con le tradizioni contadine
Cultura e Spettacoli 20 Settembre 2019

In autodromo un weekend di cibo, musica e molto altro con «Summer food experience», domenica arriva Cristina D'Avena

Cibo, shopping, musica e tanto altro. Arriva all’autodromo di Imola il 20, 21 e 22 settembre «Summer Food Experience», una manifestazione che si annuncia come caratterizzata da quattro specifiche aree (food, shopping, music ed experience) e che animerà piazza Ayrton Senna oggi venerdì dalle 14.30 a mezzanotte, domani dalle 10.30 alle 2 di notte e domenica dalle 8.30 alle 23. Ci saranno food truck che venderanno cibi di diversa tipologia, durante tutto l’arco della giornata, mentre l”artigianato locale, bancarelle con prodotti tipici e prodotti a Km0 saranno i protagonisti del mercatino. All’interno dei box dell’autodromo ci sarà un’area dedicata alle attività di tipo esperienziale legate alle tematiche dell’intrattenimento oltre che al cibo e al riciclo, con laboratori per bambini in cui si potranno sperimentare i tanti modi in cui poter riciclare materiali d’uso quotidiano che spesso finiscono nel cestino, come la plastica e il legno.

Saranno presenti anche un simulatore Lamborghini che permetterà a tutti i partecipanti di vivere l’esperienza della pista e una pista di Slot Cars con oltre venti metri di percorso ed otto corsie. Tra l’altro, ci saranno giochi all’aperto per bambini e ragazzi, gonfiabili per i più piccoli, una ruota panoramica e una torre panoramica. Domenica in un’area apposita sarà inoltre possibile assistere alla trasmissione delle gare di F1 a Shanghai e MotoGP ad Aragona e si potrà assistere al passaggio del Gran Premio Nuvolari, con oltre trecento auto storiche, mentre una dozzina di buskers animeranno l’area food durante tutta la giornata.

Per quanto riguarda le serate, oggi dalle 20 «Spaghetti Unplugged» vedrà come guest star gli Street Clerks, Boys Boys Toys (nuova formazione di Marco Rissa, chitarristadei The Giornalisti) e Gobbi. Domani, 21 settembre dalle 22 con «Febbre a 90» arriva la festa dedicata alla musica, allo stile e alle icone che hanno segnato gli anni ‘90. Infine, domenica 22 settembre dalle 20.30 sul palco ci saranno Cristina D’Avena insieme ai Gem Boy per un concerto trascinante. (r.c.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 19 settembre

Nella foto nel riquadro la copertina dell”album “Duets” di Cristina D”Avena, pubblicato nel 2017

In autodromo un weekend di cibo, musica e molto altro con «Summer food experience», domenica arriva Cristina D'Avena
Cultura e Spettacoli 6 Settembre 2019

L'Antica Fiera di Fontanelice torna nel week-end e… raddoppia

Torna come ogni anno l’Antica Fiera di Fontanelice, e si allunga: oltre alla domenica, la manifestazione occuperà anche il pomeriggio e la sera del sabato. Si partirà sabato 7 settembre alle 17 con il saluto del presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, a cui farà seguito un convegno su «Le risorse irrigue in agricoltura». Via VIII Dicembre si animerà con lo stand gastronomico a cura del Comitato Sagra Piè Fritta dalle 19.30 e la musica dei Maron 4, mentre il campo sportivo ospiterà un torneo di tiro alla fune alle 21. Domenica alle 9 avrà inizio la tradizionale mostra zootecnica con esposizione di bovini, ovini, cavalli ed animali da cortile. Non mancheranno l’esposizione di macchine agricole d’epoca ed il mercatino con eccellenze gastronomiche del territorio. Sarà presente anche in questa giornata, dalle 9.45, lo stand gastronomico del Comitato Sagra Piè Fritta.

Durante l’arco della giornata verranno organizzati laboratori e si potrà assistere alla dimostrazione della lavorazione della canapa e formazione delle corde svolta in una famiglia contadina di un tempo in una rievocazione a cura della parrocchia di Campiano di Castel Bolognese. Dalle 10, nella postazione della Pro Loco in piazza Antico lavatoio, ci sarà la Festa del ritorno, che vedrà anche un brindisi alle 16. Il pomeriggio poi, sarà allietato, dalle 15 dalla musica de I Balconi. «Nel 2020 sarebbe bello riuscire a proporre un evento che copra l’intero arco del fine settimana con la presenza di animali, macchine agricole ed iniziative in grado di attirare visitatori anche il sabato – dice il sindaco Gabriele Meluzzi -. Quest’anno si è deciso di partire nel pomeriggio, in maniera semplice vista la novità, confidando in una buona partecipazione da parte dei cittadini che incentivi a lavorare con entusiasmo sull’ipotesi delle due giornate piene. L’Antica Fiera è una manifestazione amata che negli anni è cresciuta, merita tutto l’impegno possibile per far sì che continui ad essere apprezzata nel tempo». (r.c.)

L'Antica Fiera di Fontanelice torna nel week-end e… raddoppia
Cronaca 28 Agosto 2019

Torna a Castel San Pietro «Simply the Best», la mostra di Angelo Orsi e Mirco Lazzari dedicata ad Ayrton Senna

Inaugurazione oggi, mercoledì 28 agosto, alle 18 per la mostra “Simply the Best – Castel San Pietro Terme ricorda un uomo speciale”, che fino all”11 settembre consentirà a curiosi e appassionati di rivedere le immagini scattate da Angelo Orsi e Mirco Lazzari dedicate all”amico Ayrton Senna.  L”esposizione, allestita nella saletta d’Arte Contemporanea in via Matteotti 79, naturalmente a Castel San Pietro Terme, è la riproposizione della mostra che si è tenuta tra la fine del 2018 e l”inizio del 2019 nella saletta comunale e che ha riscosso un grandissimo successo. Una selezione speciale della stessa era stata esposta nei mesi scorsi alle Terme, al Golf Club Le Fonti, all”hotel Castello e all”autodromo “Enzo e Dino Ferrari”, sempre suscitando grande apprezzamento.

All’inaugurazione odierna sono attesi il vicesindaco Andrea Bondi, l’assessore alla Cultura Fabrizio Dondi e il presidente del Consiglio comunale Tomas Cenni. In questo caso la mostra viene riproposta nella sua versione completa nell”ambito del Settembre Castellano, con ingresso libero. Il protagonista delle immagini esposte, ricorda una nota del Comune di Castel San Pietro, «non è il Senna-pilota ma l”Ayrton-persona: il giovane che amava l”Italia e che aveva scelto Castel San Pietro Terme come meta di soggiorno durante i suoi impegni professionali, il ragazzo educato che si fermava a parlare con chi lo riconosceva per strada, la persona semplice che amava vivere momenti veri in compagnia di amici veri».

«Siamo felici di aver fatto questo omaggio ad Ayrton – ha dichiarato Angelo Orsi, fotografo e amico personale del pilota brasiliano -. Dal giorno della sua morte, non avevo mai voluto fare niente su di lui, ma su richiesta del Comune e della Pro loco di Castel San Pietro Terme ho aperto il mio archivio di foto proprio per valorizzare la sua figura come campione e come persona, attraverso i suoi sguardi e i suoi gesti. Insieme a Mirco Lazzari abbiamo selezionato oltre 100 scatti e la mostra ha avuto un seguito che non mi sarei mai aspettato, dopo 25 anni. Moltissima gente l’ha visitata, anche nei vari luoghi  che l’hanno ospitata in questi mesi, luoghi che Ayrton frequentava e amava, e ora torniamo nella sede originaria per una decina di giorni. Sarà l’ultima occasione per vederla o per rivederla, poi ritorneremo in “modalità silenziosa”. Ringrazio la municipalità di Castel San Pietro Terme che mi ha dato questa opportunità».

Si segnala, per chi volesse saperne di più, il workshop di sabato 31 agosto alle ore 18 con i due fotografi, in programma (sempre a ingresso libero) nella saletta che ospita l’esposizione. La mostra “Simply The Best”, organizzata in collaborazione con la Pro loco e con il patrocinio del Comune di Castel San Pietro Terme, è visitabile tutti i giorni fino all”11 settembre dalle 16.30 alle 19, con apertura speciale dalle 10.30 alle 20 domenica 8 settembre, giorno della Carrera e della Sagra della Braciola. (r.cr.)

Nella foto la prima inaugurazione della mostra l”inverno scorso

Torna a Castel San Pietro «Simply the Best», la mostra di Angelo Orsi e Mirco Lazzari dedicata ad Ayrton Senna
Cronaca 27 Agosto 2019

Lo spettacolo di musica e comicità “Made in Castello' chiude la rassegna benefica “I suoni degli angeli'

Sarà lo spettacolo “Made in Castello”, offerto da Dal Fiume Group, a  chiudere stasera, 27 agosto, la nona edizione della rassegna benefica “I Suoni degli Angeli”. La serata, che avrà inizio alle 19.30, sarà all”insegna della musica e delle risate con il Quintetto Psichedelico, gli Skryer, il tenore Cristiano Cremonini, Cita dj e la comicità di Davide Dal Fiume.

Il via alla serata, nel Giardino degli Angeli di Castel San Pietro Terme (in via Tosi, zona stadio), sarà dato con un aperitivo accompagnato dalla musica di Cita dj, che lascerà poi il palco, a partire dalle 20.45, al Quintetto Psichedelico e agli Skryer, gruppi locali che proporranno pezzi del loro repertorio e non solo. Al termine di questa seconda parte live il tenore Cristiano Cremonini duetterà con le tastiere di Teo Ciavarella, mentre il ruolo di maestro di cerimonie della serata sarà recitato da Davide Dalfiume, che presenterà alcuni ospiti a sorpresa per chiudere in allegria la serata.

L”ingresso allo spettacolo è a offerta libera e il ricavato sarà devoluto all”associazione di volontariato “Il giardino degli angeli”. In caso di maltempo tutto si sposterà al teatro Cassero, in via Matteotti 1 a Castel San Pietro Terme, fino a esaurimento posti. (r.cr.)

Nella foto un evento serale nel Giardino degli Angeli

Lo spettacolo di musica e comicità “Made in Castello' chiude la rassegna benefica “I suoni degli angeli'
Cultura e Spettacoli 11 Agosto 2019

Con il concerto «Unlimited» l'Emilia Romagna festival inaugura l'arena dell'agriturismo «Le siepi di San Giovanni»

Sarà Enrico Pieranunzi a suonare, domenica 11 agosto alle 21, a Fontanelice nel teatro tra i vigneti dell’agriturismo «Le Siepi di San Giovanni», nell’ambito dell’Emilia Romagna festival. «Unlimited» è il titolo del concerto, a sottolineare l’abilità di questo pianista nel muoversi con disinvoltura fra classica e jazz, senza limiti di genere, senza limiti alla musica. «Il blues, Scarlatti, una canzone di Gershwin, una sarabanda di Haendel: il piano solo di Enrico Pieranunzi sfida luoghi comuni e leggi della geometria facendo di jazz e classica due rette parallele che si incontrano – si legge nella presentazione del concerto -. È accaduto già prestissimo nella sua vita musicale, quando i suoni di Charlie Parker, Django Reinhardt, Lee Konitz e Chet Baker vivevano accanto a quelli di Bach e Chopin. Accade ancora oggi, sempre di più, nel suo pianismo libero, personalissimo, senza confini: “Unlimited”, appunto, comerecita il titolo del concerto a Fontanelice».

Nato nel 1949, Enrico Pieranunzi è tra i protagonisti più noti e apprezzati della scena jazzistica internazionale. Suona prevalentemente all’estero, in città come Parigi, New York o Tokyo. Pianista, compositore e arrangiatore, ha registrato più di settanta dischi a suo nome spaziando dal piano solo al trio, dal duo al quintetto. Ha collaborato, in concerto o in studio d’incisione,con musicisti come Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron. Eletto tre volt emiglior musicista italiano nel referendum Top Jazz della rivista Musica Jazz, vanta tra i suoi riconoscimenti il «Django d’or» come miglior musicista europeo nel 1997, l’Echo Award in Germania come Best International Piano Player nel 2014, e il premio «Una vita per il jazz» assegnatogli (sempre nel 2014) da Musica Jazz.

Il concerto dell”Emilia Romagna festival sarà l”occasione per l”apertura ufficiale al pubblico di un teatro all’aperto di quasi novecento posti, nel cuore della vallata del Santerno, che rappresenta l’ultimo progetto dei proprietari dell’agriturismo «Le Siepi di San Giovanni» di Fontanelice. L’agriturismo, aperto nel settembre 2017, appartiene alla famiglia Zuffa ma son osoprattutto tre fratelli – Gabriele, Giangaspare e Maurizio Zuffa – a occuparsene. Fino ad oggi si erano dedicati principalmente alla ristorazione e alla produzione vinicola ma una combinazione di opportunità e intuito ha portato alla creazione di questo teatro da cui con un’occhiata si abbraccia la Vallata e si scorgono i tetti di Imola. Clelia Lazzari, moglie di Maurizio Zuffa, spiega come è nata l’idea: «Non c’è stato un vero progetto dietro, più una serie di opportunità che noi abbiamo colto. L’agriturismo appartiene alla famiglia Zuffa fin dai primi anni’30, quando era stato acquistato dal padre di mio marito, Pietro Zuffa, ma dagli anni ’80 è rimasto disabitato. Abbiamo cominciato la ristrutturazione nel 2011, già con i primi lavori avevamo raccolto molte pietre che avevamo momentaneamente messo da parte, senza sapere bene come utilizzarle. Ma non avevamo buttato via nulla convinti che ogni cosa avrebbe trovato il suo posto. Inoltre avevamo avuto un massiccio spostamento di terreno quando abbiamo costruito la strada e si era creato un teatro naturale con una magnifica vista. L’anno scorso Gabriele ha lavorato alcuni campi circostanti e dal terreno sono emerse molte altre pietre. Dato che c’era questa grande disponibilità di materiale l’anno scorso abbiamo costruito un primo pezzo di arena ispirandoci allo splendido teatro greco di Lipari. Quest’anno abbiamo continuato, e ormai quasi concluso, i lavori». (re.co.)

L”articolo completo è su «sabato sera» dell”8 agosto

Nella foto di Rebecca Conti l”arena dell”agriturismo “Le siepi di San Giovanni”

Con il concerto «Unlimited» l'Emilia Romagna festival inaugura l'arena dell'agriturismo «Le siepi di San Giovanni»
Cultura e Spettacoli 27 Giugno 2019

Il comico e cantante Sergio Sgrilli stasera al Giardino degli Angeli di Castello

Dopo l’inaugurazione con Mogol e il successivo appuntamento con Silvia Mezzanotte, continua «I suoni degli Angeli», rassegna che l’associazione Il Giardino degli Angeli onlus offre al territorio durante l’estate, al fine di raccogliere fondi a favore di progetti rivolti alla ricerca medica sulle malattie metaboliche.

Stasera, giovedì 27 giugno, nel Giardino degli Angeli a Castel San Pietro sarà protagonista Sergio Sgrilli con le sue Canzoni da spiaggia con cui il comico toscano torna alle origini e alla musica italiana degli ultimi cinquant’anni con un campionario di racconti intervallati da canzoni. Domenica 30 giugno, toccherà allo spettacolo Classica for Dummies della Microband, cioè Luca Domenicali e Danilo Maggio, che proporranno momenti comici miscelati con le più celebri melodie della musica classica. «Quella di quest’anno è un’edizione tutta musicale – commenta Valerio Varignana, organizzatore dell’evento -, che siamo certi saprà accontentare tutti i gusti. Ogni anno l’attesa per I suoni degli Angeli cresce e questo ci sprona ad allargare la proposta e a trovare artisti che sappiano cogliere lo spirito di solidarietà e di servizio che sta alla base di quanto facciamo ogni giorno con l’associazione e con il Giardino degli Angeli».

Il Giardino degli Angeli si trova a Castel San Pietro in via Tosi (zona Stadio). Gli spettacoli di giugno hanno inizio alle ore 21.15, quelli di agosto alle 20.45. In caso di maltempo tutti gli spettacoli si svolgeranno al teatro Cassero in via Matteotti 1. L’ingresso è a offerta libera. (r.c.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 27 giugno.

Nella foto: Sergio Sgrilli 

Il comico e cantante Sergio Sgrilli stasera al Giardino degli Angeli di Castello
Cultura e Spettacoli 16 Giugno 2019

«Voluptates E…state»: street food, grandi vini e… Moka Club nel centro storico di Imola. IL VIDEO

Si è svolta mercoledì 12 giugno la prima edizione di «Voluptates E…state-magnifici vini in degustazione», l’evento organizzato dall’associazione Voluptates, in collaborazione con il Comune di Imola, ed andato in scena in piazza Matteotti.

Per l”occasione i presenti hanno potuto degustare un’eccezionale selezione di etichette tra spumanti, champagne, vini bianchi, rosati e rossi. Il tutto abbinato al classico cibo da strada, come pesce alla griglia, arrosticini abruzzesi e, come se non bastasse, anche piadina, salumi e formaggi. Infine spazio ai dolci con gelati, cioccolato e tante altre prelibatezze. Immancabile anche l’intrattenimento musicale in piazza Gramsci con il dj set targato Radio Studio Delta e, a seguire, il concerto dei Moka Club. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): piazza Matteotti durante l”evento

«Voluptates E…state»: street food, grandi vini e… Moka Club nel centro storico di Imola. IL VIDEO
Cultura e Spettacoli 15 Giugno 2019

Bubano ritorna all'epoca medievale con gli ultimi due giorni del Palio del Torrione

Entra nel vivo la festa a Bubano dove il Palio del Torrione continua fino a domenica 16 giugno. Il palio, che richiama una leggenda secondo la quale nel 1200 aveva abitato nel territorio un drago, consiste in una gara in cui le dame dei quattro rioni di Bubano (Caterina Sforza, Ponte Pilastrino, Ponte Fornace, Stazione di Posta) vengono spinte da quattro cavalieri verso una costruzione (che richiama la torre del castello) che devono colpire in quanto bersaglio.

Si svolge nella serata di sabato, ma sono tanti gli eventi in programma, a cominciare dalla possibilità di gustare specialità di carne e pesce nello stand gastronomico aperto dalle 18.30 (domenica anche dalle 12), o altre prelibatezze nell’Angolo della ficattola e all’Osteria della Signora (prenotazioni: 335/7887629). Domani, dalle 18, tutto il paese diventa un campo medievale dove si potranno vivere scene quotidiane e ascoltare storie. Alle 21, Caterina Sforza entrerà in paese accompagnata da un corteo storico, e «Materiaviva» presenterà lo spettacolo Tarocchi. La serata si concluderà con la disputa del Palio.

Domenica 16 giugno, alle 9, ci sarà l’11° raduno di scooter, Fiat 500, moto e macchine d’epoca. Dalle 16, si torna nel Medioevo con la vita nell’accampamento, e alle 18.30 in chiesa ci sarà musica medievale con il duo Magister Pivarum. Sempre alle 18.30, presso la scuola materna, il Teatro del Drago terrà uno spettacolo di burattini. Alle 20, in piazza, si potrà entrare alla corte di Caterina, mentre alle 21 il Drago Nero darà vita allo spettacolo Le Cerighe. (r.c.)

Nella foto: sfilata di una passata edizione

Bubano ritorna all'epoca medievale con gli ultimi due giorni del Palio del Torrione
Cultura e Spettacoli 7 Giugno 2019

Il Giugno Castellano inizia con il festival dello street food e con le risate di Sgabanaza

«Giugno è il sesto mese dell’anno, castellano è l’aggettivo per indicare qualcuno o qualcosa appartenente alla nostra città, Castel San Pietro Terme. Le due parole, prese insieme, indicano molto di più: Giugno Castellano è sinonimo di festa, convivialità, accoglienza, socialità, benessere, comunità, enogastronomia, arte, eccellenze, territorio». L’invito del sindaco Fausto Tinti, appena riconfermato alla guida della città, riassume le molteplici sfaccettature dell’evento con cui Castello inaugura l’estate: il Giugno Castellano, quest’anno alla ventinovesima edizione. Tecnicamente il clou dell’evento si svolge nei due weekend centrali del mese, 7 ed 8 e 14 e 15 giugno, entrambi caratterizzati da musica ed arte di strada, lo street food festival a cura di Anusca, il Naturalmiele dedicato al gusto e alla conoscenza del cibo naturale e la Notte Celeste delle terme aperte in Emilia Romagna in calendario sabato 15. Al già ricco programma si uniscono, quest’anno, l’edizione estiva del Very Wine con degustazioni e percorsi enogastronomici in piazza e alcune tappe del festival teatrale itinerante Strade di Officine Duende. Ma le proposte castellane incluse nel programma della manifestazione si sviluppano lungo tutto il mese, non solo nella città ma anche nelle frazioni, come la festa della birra di Osteria Grande dal 20 giugno al primo luglio e l’Ekofest dedicato agli attuali temi dell’ambiente e della salute organizzato domenica 16 dall’associazione Ekoclub al laghetto Scardovi.
Entrando nel dettaglio del programma del primo weekend del Giugno Castellano, pur solo citando alcuni degli appuntamenti in calendario, venerdì 7 il Circo Errante Stabile presenta il nuovo spettacolo del clown giocoliere più piccolo del mondo, Telp (piazza Galilei ore 20 e 22.15); per il festival Strade in piazza XX Settembre alle 21.15 c’è lo spettacolo di equilibrismi con Gera Circus; inoltre, musica in piazzale Vittorio Veneto e in piazza XX Settembre rispettivamente con i West Side Pump Station e Aurora (ore 21 e 22.30).
Sabato il festival Strade porta in piazza (alle 21.15) l’Horror puppet show, mentre in piazza Galilei trovano posto le sperimentazioni scientifiche di Leo Scienza per bambini e adulti (alle 20 e alle 21.45); musica in piazzale Vittorio Veneto con Tm Sky e Stereokimono dalle 21 e in piazza XX Settembre con la Small Band del corpo bandistico castellano dalle 22.30. Naturalmiele propone in piazza Acquaderni (dalle 20.30) un venerdì dedicato alla birra artigianale agricola e un sabato sulle molte varianti della cultura gastronomica bolognese, entrambe le serate con degustazioni. Nella zona del borgo, ovvero fra le vie Cavour e Mazzini e piazza Galvani, lo Street food festival propone un viaggio nel gusto con truck da tutta Italia ma anche da Usa, Messico, Argentina e, a completare l’offerta, c’è anche un truck gluten free; mentre per quel che riguarda gli spettacoli nella zona Cassero, se venerdì sarà protagonista la dance con Nearco e dj Cita e con uno spettacolo a cura di Domenico Visconti, sabato si riderà grazie alla comicità di Sgabanaza. (mi.mo.)

Il programma completo dell’intero mese è scaricabile dal sito dell’amministrazione comunale www.cspietro.it.

Nella foto Castel San Pietro piena di gente durante una delle passate edizioni del Giugno Castellano

Il Giugno Castellano inizia con il festival dello street food e con le risate di Sgabanaza

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast