Cronaca

In preparazione il nuovo bando per canile e gattile che introdurrà la gestione associata a partire dal 2020

In preparazione il nuovo bando per canile e gattile che introdurrà la gestione associata a partire dal 2020

Cosa ne pensano gli attuali gestori di canile e gattile del nuovo regolamento per cani e gatti e, soprattutto, della gestione unificata delle due strutture comunali a partire da gennaio 2020? In teoria, il bando che sta per pubblicare il Comune non permetterebbe ai due gestori attuali, la coop. Coala che gestisce il canile dal 2010 e la coop. Gatto Nero il gattile dal 2012, di concorrere alla riassegnazione se non attraverso un’ati, un’associazione temporanea di imprese, dato che non possiedono, individualmente, le caratteristiche richieste.

Serena Mirri di Coala non si sbilancia troppo: «Attenderemo il bando per decidere, è ancora tutto da valutare». Gatto Nero, nelle parole dell’operatrice Cristina Ferri, sembra più decisa verso la fine di un’esperienza: «Aspettiamo di vedere il bando, ma non credo che saremo interessate a partecipare perché ad oggi il conto economico è sfavorevole, sono anni che diciamo che la quota di gestione del gattile non copre le spese».

Nel frattempo, le due coop. si dicono, invece, soddisfatte del testo del nuovo regolamento approvato all’unanimità nel Consiglio comunale del 18 giugno, anche perché hanno potuto leggerlo e fare osservazioni prima dell’approvazione. (mi.mo.)

Nella foto operatrici della cooperativa Coala che gestisce il canile di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast