Cronaca

Molestie e abusi su minori, 45enne davanti al Pm la settimana prossima

Molestie e abusi su minori, 45enne davanti al Pm la settimana prossima

«Il mio assistito verrà ascoltato dal Pubblico ministero la settimana prossima». L’avvocato Enrico Caliendo, legale dell’uomo di 45 anni arrestato con l’accusa di aver molestato e abusato di almeno tre ragazzine di dodici anni amiche della figlia e che da martedì scorso si trova nel carcere della Dozza del capoluogo, anticipa i primi passi della difesa.
«Io e il mio assistito ci stiamo incontrando per fare luce su tutti gli aspetti di questa vicenda – spiega l”avvocato Caliendo . E nel corso di questi colloqui ha espresso l’intenzione di parlare con il magistrato per poter chiarire la propria posizione».
Per il momento, l’uomo rimane in prigione. «Solamente dopo l’interrogatorio si potrà eventualmente pensare a misure cautelari alternative», aggiunge il legale.
A seguito della perquisizione dell’abitazione e del sequestro di alcuni oggetti nel momento stesso dell’arresto, «non sono stati disposti ulteriori provvedimenti – precisa l”avvocato Caliendo –. E l’iter di affidamento della figlia (eventualmente ai famigliari, ndr) sta procedendo attraverso i servizi sociali. Non si tratta, però, di un aspetto che un avvocato segue direttamente».

«Aspettiamo la chiusura delle indagini, per capire quali elementi sono stati raccolti – risponde l’avvocata Giovanna Cappello, legale delle famiglie di due fra le ragazzine minorenni vittime delle molestie e degli abusi (la terza famiglia si è rivolta a un avvocato di Bologna) –. Successivamente, ci muoveremo sulla base delle decisioni che prenderà l’altra parte. In qualsiasi caso, però, le due famiglie hanno già espresso la propria intenzione di costituirsi parte civile».
Ripercorrendo le vicende che hanno portato all’ordinanza di custodia cautelare, «la prima famiglia si è rivolta a me a marzo. Su mia indicazione ha depositato una prima querela, seguita da integrazioni fra aprile e maggio, nel momento in cui sono emersi ulteriori fatti – precisa il legale . La seconda famiglia si è rivolta a me alla fine di luglio». (lu.ba.)

Immagine di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast