Sport

Ciclismo, Villa Fontana ama i pedali ma «saluta» gli Juniores

Ciclismo, Villa Fontana ama i pedali ma «saluta» gli Juniores

Villa Fontana ha sempre amato il ciclismo. Ancora oggi, tutta la frazione di Medicina si attiva in più occasioni, durante l’anno, per supportare la Polisportiva Villafontana nell’attività organizzativa a favore dei giovani. Anche – e soprattutto – grazie al contributo dei volontari del paese, e del territorio limitrofo, prosegue l’attività della società ciclistica giovanile presieduta da Giampaolo Scalorbi. Una società che nel 2019 ha consentito a ragazzi dai 6 ai 18 anni di sperimentare l’esperienza del ciclismo: circa 25 giovani in tutte le categorie dai Giovanissimi agli Juniores, unica società della regione attiva in ogni fascia di età del ciclismo giovanile. Invariato l’approccio: consentire a tutti i ragazzi e le ragazze volenterosi di correre fino a 18 anni per una società vicina a casa. «Abbiamo ottenuto qualche buon piazzamento con Juniores e Allievi – sintetizza Mirco Grossi, team manager “tuttofare” della Polisportiva Villafontana -, oltre a buone prestazioni tra gli Esordienti. Con i Giovanissimi abbiamo scelto di non fare attività agonistica, privilegiando gli allenamenti e partecipando solamente a qualche gimcana».

Una stagione portata avanti anche grazie all’impegno dei direttori sportivi: Fabrizio Rappini tra gli Juniores, Daniele Cinti (il “decano” dei diesse) per gli Esordienti, Fabio Fiorentini con gli Allievi e Francesco Spica con i Giovanissimi. Senza dimenticare tutte le altre persone attive nell’orbita biancoverde, a partire da Giorgio Spiga, direttore di corsa nelle gare organizzate dalla Polisportiva e anche «cuoco» al Barbarossa a Medicina. All’annuale rievocazione storica di metà settembre, infatti, la frazione di Villa Fontana si veste a festa alla Torre del Porco, gestita da 40- 50 volontari: il ricavato sostiene anche l’attività ciclistica giovanile in paese. Dal punto di vista organizzativo, poi, la società presieduta da Scalorbi nel 2019 ha organizzato anche la cronoscalata Bologna – San Luca (in collaborazione con altre società del Comitato provinciale bolognese della Fci), che ha visto al via 250 atleti in ogni categoria, sia maschile che femminile, e anche con bici a scatto fisso. Una «medaglia» organizzativa che si aggiunge allo storico Memorial Ermanno Mioli, che nel 2019 è giunto alla 28ª edizione ed è stato assegnato nell’ambito del 4° Gp Centro Commerciale Medicì per Juniores. L’intenzione della società, nel 2020, è quella di riproporre la classica formula del Memorial Mioli con gare per tutte le categorie giovanili nel corso del primo week-end di giugno: nel 2019 non è stato possibile per via della concomitanza con altre gare nel calendario. Un 2020 che vedrà un passo indietro nella categoria Juniores, che non vedrà al via le maglie biancoverdi. La Polisportiva Villafontana tornerà così a concentrarsi sui più giovani: al momento la rosa prevede due Allievi, nessun Esordiente ma 8 Giovanissimi che rappresentano la base da cui partire per un nuovo impegno di crescita per i giovani con la bicicletta. (ma.ma)

Nella foto: Marco Rizzello alla «Strade Bianche di Romagna» Allievi di Mordano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast