Posts by tag: Ciclismo

Sport 21 Maggio 2019

Ciclismo, Giro d'Italia tra Sesto e Villa Fontana. C’è uno «Squalo» sulla San Vitale, previste interruzioni alla circolazione

L’Emilia Romagna ha accolto con grandissima ospitalità il 102° Giro d’Italia, che ha preso il via da Bologna sabato 11 maggio. Già dal giovedì sera il pubblico si è fatto notare, riempiendo piazza Maggiore in diretta tivù per la presentazione dei team in gara nella corsa rosa. Il via ufficiale poi ha visto di nuovo la piazza piena e una vera e propria folla anche sulle rampe che hanno portato i corridori a San Luca nella cronometro inaugurale di sabato. Il più applaudito è sempre e comunque Vincenzo Nibali, il corridore italiano di riferimento per le corse a tappe (e non solo, considerando i suoi exploit nelle classiche di un giorno). Lo «Squalo» ha subito dimostrato di essere in forma, concludendo la crono al terzo posto dietro al favorito Primoz Roglic e a Simon Yates. Ieri, lunedì 20 maggio, è stata giornata di riposo, buona occasione per gli appassionati per andare a caccia di autografi negli alberghi romagnoli, mentre la tappa di oggi, martedì 21 maggio, dopo la partenza da Ravenna alle 13.45, transiterà anche sul nostro territorio. Il gruppo infatti percorrerà la San Vitale, toccando Sesto Imolese (Imola) dopo 43 km, alle ore 14.50 circa, e Villa Fontana (Medicina) dopo 54,5 km alle ore 15.05 circa. 

Come indicato dalla Città metropolitana, previste interruzioni alla circolazione da due ore prima del passaggio della corsa e fino al passaggio del veicolo recante il cartello mobile «fine gara ciclistica» sulle strade provinciali: quelle sul nostro territorio sono «San Vitale», dal confine con la provincia di Ravenna fino all”intersezione con la «Trasversale di Pianura» ad est di Medicina, e la «Trasversale di Pianura», dall”intersezione con la «San Vitale» ad est di Medicina fino all”intersezione con la «Porrettana». La decima tappa del corsa Rosa, inoltre, sarà preceduta in mattinata dalla tappa Lugo-Modena del 1° Giro E della Cicloturistica per Amatori. I ciclisti entreranno nel territorio della Città metropolitana attraverso la «San Vitale» alle ore 10:02 circa, continuando sulla «Trasversale di Pianura» per poi proseguire in direzione Modena. Anche questo attraversamento comporterà alcune limitazioni di circa 20 minuti e modifiche alla circolazione durante il passaggio dei ciclisti. (r.s.)

Nella foto: l”arrivo del Giro d”Italia all”autodromo di Imola lo scorso anno

Ciclismo, Giro d'Italia tra Sesto e Villa Fontana. C’è uno «Squalo» sulla San Vitale, previste interruzioni alla circolazione
Sport 11 Maggio 2019

Ciclismo, tra Osteria e Castello domani è il giorno della Coppa Varignana

Vedere più di 200 Elite e Under 23 al via della Coppa Varignana è ormai una bella tradizione. Capiterà anche per la 68ª edizione in programma domani, domenica 12 maggio, quando molti dei più forti ciclisti d’Italia saranno al via della corsa organizzata dalla società ciclistica Sergio Dalfiume di Osteria Grande. La 68ª Coppa Varignana – 66ª Coppa Dalfiume (è il nome del vincitore della prima edizione), valevole anche come campionato regionale Under 23, chiuderà la due giorni ciclistica delle colline castellane, aperta domenica 28 aprile da una bella e combattuta edizione del Memorial Benfenati per Allievi, sempre a Osteria Grande.

La Varignana prenderà il via alle ore 13.30 dalla Bocciofila di Osteria Grande (viale Broccoli 60). Piccola modifica sulla parte iniziale del percorso che consentirà poi agli appassionati di potersi gustare due giri in più dello scorso anno (5 invece di 3) nel circuito cittadino di Castel San Pietro di 5,5 km, che precede lo spostamento a Varignana per il circuito finale di 4,3 km da ripetersi 6 volte, generando sicuramente la solita battaglia e grande spettacolo. La gara misura complessivamente 133 km e si concluderà attorno alle ore 16.45.

Il percorso è adatto agli scalatori, quindi anche all’imolese Filippo Bedeschi (Hicari Cablotech Biotraining Team), che già in altre occasioni ha ben figurato a Varignana, e soprattutto di Manuele Tarozzi, faentino diretto da Michele Coppolillo e Mauro Calzoni in maglia #inEmiliaRomagna Cycling Team. Tanti nomi di qualità nell’albo d’oro della corsa, tra cui anche l’ultimo vincitore Samuele Battistella. E’ una garanzia della Coppa Varignana, tradizione che la società Sergio Dalfiume continua a portare avanti dal 1952, nonostante le difficoltà e il peso degli anni che passano per tutti i volontari, che comunque non demordono nella ricerca dell’obiettivo più grande: promuovere l’utilizzo della bicicletta a tutte le età. (ma.ma.)

Nella foto (di Massimo Fulgenzi): l”arrivo vittorioso di Samuele Battistella nella Coppa Varignana 2018

Ciclismo, tra Osteria e Castello domani è il giorno della Coppa Varignana
Sport 11 Maggio 2019

Ciclismo, il Giro d'Italia che scatta oggi passerà anche tra Sesto Imolese e Villa Fontana

Il Giro d’Italia numero 102 è in programma da oggi, sabato 11 maggio, al 2 giugno, con un elenco partenti di alto livello e tutta l’Italia a tifare per Nibali. Sarà un’edizione storica per l’Emilia Romagna, perché sono addirittura cinque le tappe che toccheranno il territorio regionale. La grande partenza viene ospitata da Bologna, oggi, sabato 11 maggio: cronometro individuale di 8 km, partenza del primo atleta da piazza Maggiore alle 16.50 e arrivo dell’ultimo corridore previsto attorno alle ore 20 in cima a San Luca.

Martedì 21 la decima tappa porterà la carovana da Ravenna a Modena. Attenzione: dopo il via da Ravenna alle 13.45, il gruppo transiterà anche nel nostro territorio, percorrendo la San Vitale e toccando Sesto Imolese dopo 43 km, alle ore 14.50 circa, e Villa Fontana (Medicina) dopo 54,5 km alle ore 15.05 circa. Il Giro d’Italia si concluderà domenica 2 giugno a Verona e per l’Emilia Romagna si incastra in un 2019 che offre tanti appuntamenti sportivi. Limitandosi solo al ciclismo e al territorio imolese, la nostra Regione ospiterà anche il via del Giro d’Italia Giovani Under 23 da Riccione giovedì 13 giugno. La corsa a tappe organizzata dalla Nuova Ciclistica Placci 2013 del mordanese Marco Selleri si concluderà il 23 giugno. Senza dimenticare che #inEmiliaRomagna Cycling Team è il nome della squadra di ciclismo Under 23 promossa  quest’anno da Apt Servizi e Consorzio Terrabici, con Michele Coppolillo (da Toscanella) come direttore tecnico e Mauro Calzoni (da Imola) come direttore sportivo. (ma.ma.)

Nella foto (Isolapress): il Giro d”Italia sui Tre Monti nel 2018

Ciclismo, il Giro d'Italia che scatta oggi passerà anche tra Sesto Imolese e Villa Fontana
Sport 27 Aprile 2019

Ciclismo, domani torna l'appuntamento con il Memorial Benfenati

Fine aprile, già da alcuni anni, porta con sé le prime gare organizzate dalla Sc Dalfiume di Osteria Grande. E così domani, domenica 28 aprile, torna l’appuntamento con il Memorial Benfenati, dedicato da alcune stagioni ai giovani ciclisti della categoria Allievi (15-16 anni). Una manifestazione che ricorda Arnaldo Benfenati, ottimo corridore e pistard che, una volta sceso dalla bicicletta, portò la sua esperienza al servizio della Cicli Cinzia di Osteria Grande.

Si prevede un buon numero di partecipanti per il 32° Memorial Benfenati, denominato anche 12° Trofeo Vifermeca, sarà anche valevole come Campionato Provinciale e come seconda prova della Sprinter Cup, classifica riservata alla categoria Allievi nell’ambito della Bologna Cycling Cup, ideata e promossa dal comitato provinciale bolognese della Federciclismo. La partenza è prevista alle ore 14.30 dallo stabilimento Vifermeca di Osteria Grande (via Calabria 27/29), che ospita anche il ritrovo di partenza e le operazioni preliminari; dopo 7 giri del circuito pianeggiante locale di 7,8 km, l’arrivo è previsto attorno alle ore 16, sempre davanti allo stabilimento Vifermeca. (ma.ma.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 18 aprile.

Ciclismo, domani torna l'appuntamento con il Memorial Benfenati
Sport 30 Marzo 2019

Oggi inaugura la stazione di sosta ciclistica all'interno del convento del Piratello

I Frati Francescani del Terzo Ordine Regolare del Convento B.V. del Piratello, in via Emilia 27 a Imola, oggi inaugurano, alle 18, una stazione di sosta ciclistica per le biciclette, proprio all”interno del Monastero, che sarà chiamata «Ginettaccio, in onore del grande campione Gino Bartali.

Acqua, bagni pubblici, zona riposo, portabici e attrezzature per riparare il mezzo saranno così a disposizione dei ciclisti di passaggio. Al taglio del nastro non mancheranno gli appassionati di ciclismo storico dell”Aver (Associazione Velocipedisti Eroici Romagnoli) con alcune biciclette d”epoca e altri ospiti, mentre Don Andrea Querzè, vicario generale della diocesi di Imola, benedirà la nuova struttura. (r.s.)

Nella foto: la locandina dell”evento

Oggi inaugura la stazione di sosta ciclistica all'interno del convento del Piratello
Sport 28 Marzo 2019

Ciclismo, Marco Selleri è… Fico tra Strade Bianche e Giro Under 23

Sono stati tre giorni intensi per Marco Selleri e la sua Nuova Ciclistica Placci 2013. La società sportiva mordanese ha presentato lunedì 25 marzo la nuova edizione del Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel, che si svolgerà dal 13 al 23 giugno 2019. Al Fico Eataly World di Bologna, il parco del cibo più grande al mondo, è stato svelato il percorso del Giro U23, che quest’anno non toccherà il nostro territorio: dopo il via da Riccione, si sposterà in Toscana per poi risalire dall’Emilia e proseguire in Lombardia, Trentino e Veneto. Tra gli elementi di maggior richiamo, la partenza di una tappa (16 giugno) dedicata ad Alfredo Martini a Sesto Fiorentino, l’arrivo a Gaiole in Chianti, patria dell’Eroica, e il giorno seguente l’arrivo sul Monte Amiata. Dopo la scalata al Passo Maniva (19 giugno), le giornate più attese sono quelle della doppia scalata al Mortirolo (Aprica – Aprica del 20 giugno) e la conclusione sulla Marmolada (Agordo – Passo Fedaia, 23 giugno), inedita tappa in linea di soli 35,9 km, ma tutti all’insù.

Alla presentazione erano presenti anche il presidente della Regione Stefano Bonaccini, il Presidente Fci Renato Di Rocco e il Ct Davide Cassani, che il giorno precedente ha anche partecipato alla Granfondo Strade Bianche di Romagna, il nuovo appuntamento per Amatori promosso dalla Nuova Ciclistica Placci 2013 che, a giudicare dalle recensioni su Facebook e dai commenti a caldo dei partecipanti, ha ottenuto subito un grande successo. Circa 400 persone hanno partecipato alla prima edizione di un appuntamento che, per via del percorso e dell’atmosfera di festa, sembra già destinato a diventare una delle Granfondo più attese del calendario.

Il tour de force di Marco Selleri e dei suoi volontari era iniziato sabato 23 marzo, quando sullo stesso percorso della Granfondo avevano gareggiato dilettanti Elite e Under 23 nella terza edizione della Strade Bianche di Romagna, vinta dal nazionale Matteo Sobrero davanti a Jalel Duranti. Alla gara di Mordano ha stupito, di nuovo, l’imolese Filippo Bedeschi, che al primo anno da Elite sta dimostrando di digerire bene anche terreni a lui poco congeniali: dopo aver chiuso tra i primi 20 nei circuiti di inizio stagione per velocisti, è arrivato 16° alla Strade Bianche di Romagna, rimanendo con i migliori anche sullo sterrato. (ma.ma.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 28 marzo.

Nella foto: la presentazione del Giro U23

Ciclismo, Marco Selleri è… Fico tra Strade Bianche e Giro Under 23
Sport 23 Marzo 2019

Il piemontese Matteo Sobrero trionfa nella terza edizione delle «Strade Bianche di Romagna»

E” il piemontese Matteo Sobrero della Dimensione Data For Qhubeka il vincitore della terza edizione delle «Strade Bianche di Romagna», la corsa per Elite e Under 23 organizzata oggi, con partenza e arrivo a Mordano, da Marco Selleri e dalla sua Nuova Ciclistica Placci 2013. 

Lungo i 137,4 km del percorso e i 17 settori di strada bianca, il classe ”97 di Alba ha regolato in una volata a tre Jalel Duranti (Team Colpack) e Daniel Smarzaro (General Store), regalando così all”Italia il primo successo nella corsa dopo le vittorie del russo Kustadinchev nel 2017 e, l”anno scorso, del sudafricano De Bod, anche lui curiosamente della Dimension Data. (d.b.)

Foto tratta dalla pagina facebook ufficiale delle «Strade Bianche di Romagna»

Il piemontese Matteo Sobrero trionfa nella terza edizione delle «Strade Bianche di Romagna»
Sport 22 Marzo 2019

Ciclismo, Mordano è internazionale con le sue Strade Bianche di Romagna

E’ arrivato il fine settimana delle Strade Bianche di Romagna. Tutto pronto a Mordano per una due giorni che vuole crescere fino ad affermarsi, nei prossimi anni, come un weekend di prestigio internazionale. La gara per Under 23, in programma domani, sabato 23 marzo, con partenza alle ore 13, questo status lo ha già: nel 2017 ha vinto un russo, nel 2018 il campione sudafricano De Bod. L’arrivo è previsto per le ore 16.20 e Marco Selleri, organizzatore e presidente della Nuova Ciclistica Placci 2013, può essere orgoglioso: raggiunto il numero massimo di iscritti, con la presenza di formazioni straniere (dall’Inghilterra e dalla Bielorussia). Il percorso prevede 17 settori strade bianche e circa 700 metri di dislivello, con pendenze che arrivano a toccare il 20%.

Domenica 24 marzo, su un percorso quasi identico, toccherà agli Amatori, che avranno la possibilità di confrontare le proprie prestazioni con quelle degli U23 grazie alla prima edizione della Granfondo Strade Bianche di Romagna, un nuovo appuntamento amatoriale che per i prossimi anni sembra destinato a guadagnare sempre più credito nel calendario granfondistico italiano. Saranno disponibili due percorsi (lungo e medio), così come ci saranno due percorsi per cicloturisti; non mancheranno i punti ristoro e il pasta-party al villaggio di partenza-arrivo. In particolare, sabato 23 marzo gli appassionati di ciclismo agonistico della zona potranno vedere in gruppo sia l’U23 imolese Filippo Bedeschi che la nuova formazione #inEmiliaRomagna Cycling Team dei tecnici Michele Coppolillo e Mauro Calzoni. (ma.ma.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 21 marzo.

Nella foto: l”edizione 2018 delle Strade Bianche di Romagna

Ciclismo, Mordano è internazionale con le sue Strade Bianche di Romagna
Sport 16 Marzo 2019

Ciclismo, domani prende il via anche la stagione degli Juniores della Polisportiva Villafontana

Domani, domenica 17 marzo, prende il via anche la stagione della categoria Juniores con la «GF Cassani Giovani – Trofeo Sportivi di Solarolo», nell’ambito della Granfondo Davide Cassani che scatterà alle 9.30 da Faenza e che, con il ricavato delle iscrizioni degli amatori, sostiene l’attività giovanile delle società organizzatrici Ceretolese e Zannoni. Nella stessa giornata, a seguire, è in programma la corsa d’esordio degli Juniores, che prenderà il via alle 14.30 da Solarolo (piazza Gonzaga) e si concluderà alle 16.40 circa a Faenza, dopo aver affrontato anche cinque giri dei coralli bassi e due dei coralli alti (88,7 km complessivi).

Tra gli Juniores sarà presente anche nel 2019 la Polisportiva Villafontana, guidata in questa categoria dal direttore sportivo Fabrizio Rappini; i biancoverdi proseguiranno nella loro importante attività che consente, come ogni anno, a tanti giovani di proseguire anche a 17 anni l’attività agonistica. Saranno Juniores quest’anno anche due imolesi, entrambi con una nuova casacca dopo gli anni da Esordienti e Allievi con la Ciclistica Santerno Fabbi: si tratta di Alessio Grillini, che vestirà i colori del Team Alice Bike di Cesenatico, e Matteo Montefiori, all’Italia Nuova Borgo Panigale, dove troverà altri due ex gialloverdi come Giuseppe Graziano e Davide Pinardi. A proposito di imolesi ex gialloverdi: l’unico Under 23 della città, Filippo Bedeschi, continua a ben figurare nei Criterium di inizio stagione e anche a Corridonia (Macerata), domenica 10 marzo, ha saputo mostrarsi in ottima condizione. Un circuito di 2,8 km da affrontare per ben 36 volte non è certo il percorso adatto per uno scalatore, ma Bedeschi è arrivato anche questa volta tra i primi 20 in volata (su 120 partenti circa). Allo sprint si sono messi in evidenza, per la seconda domenica consecutiva, due portacolori di #inEmiliaRomagna Cycling Team, la nuova formazione Under 23 che vede Michele Coppolillo e Mauro Calzoni nello staff tecnico. (ma.ma.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 14 marzo.

Foto d”archivio della Polisportiva Villafontana

Medicina

Ciclismo, domani prende il via anche la stagione degli Juniores della Polisportiva Villafontana
Sport 12 Marzo 2019

Ciclismo, marzo è il mese dei velocisti ma lo scalatore imolese Bedeschi ci prova lo stesso

In attesa del via alle gare di ciclismo su strada (per le categorie giovanili) e di mountain bike, le settimane tra fine febbraio e inizio marzo rappresentano come ogni anno il terreno di caccia per i velocisti della categoria Élite e Under 23 nei primi circuiti stagionali. Molti di questi sono in Romagna, come ad esempio quello di Belricetto di Lugo (Ra) che domenica 3 marzo ha visto la vittoria del nazionale Rocchetta (General Store) allo sprint in un finale che ha visto sorridere anche i «nostri» Michele Coppolillo e Mauro Calzoni. I tecnici della nuova formazione #inEmiliaRomagna Cycling Team hanno avuto modo di festeggiare a Belricetto i primi piazzamenti stagionali con il 5° posto di Matteo Pongiluppi (modenese al primo anno tra gli Under 23) e il 6° del romagnolo Simone Buda, al termine di una gara che ha visto il nuovo team molto combattivo prima con Riccardo Spadazzi (30 km di fuga solitaria) e poi con Manuele Tarozzi (in fuga con altri sei).

Ma un altro corridore, l’unico imolese, che ha impressionato in positivo nei primi circuiti stagionali è Filippo Bedeschi, che dopo quattro anni in Veneto è andato nel 2019 a vestire la maglia dell’Hicari Cablotech Biotraining Team, la formazione di Budrio presieduta da Matteo Pesci e guidata dal direttore sportivo Claudio Strazzari e dal preparatore Daniele Terzi. Bedeschi quest’anno ha la possibilità di fare la propria corsa e ha stupito in questo avvio di stagione perché si è addirittura lanciato in volata a Belricetto, lui che è uno scalatore puro, chiudendo al 13° posto: «Sono contento perché sento di avere la grinta giusta per stare davanti anche nei percorsi meno adatti a me – conferma Filippo -, non ci sono stati intoppi durante la preparazione invernale e sto bene. All’esordio alla Coppa San Geo ero tra i primi trenta, nel circuito di San Bernardino sono arrivato 20° e anche al memorial Polese ero tra i primi in salita, ma poi c’erano 70 km di pianura per andare all’arrivo e quindi siamo rimasti in gruppo in tanti. In generale, nel nuovo team ho trovato un ottimo ambiente e spero di raccogliere qualche buon risultato nel corso della stagione».

Bedeschi, sabato 23 marzo correrà quasi in casa, prendendo parte alla Strade Bianche di Romagna che partirà e si concluderà a Mordano, con organizzazione della Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri. La società mordanese sta preparando al meglio l’atteso week-end che prevede, oltre alla gara per Under 23, anche la prima edizione della Granfondo Strade Bianche di Romagna in programma domenica 24 marzo: le iscrizioni sono ancora aperte (www.stradebianchediromagna.it) e il ricavato delle iscrizioni andrà interamente a sostegno dell’organizzazione della gara Under 23 e del Giro d’Italia Giovani. Per la gara Under 23 sono attesi come ogni anno alcuni dei migliori talenti nazionali e internazionali; per gli Amatori, che domenica 24 marzo pedaleranno sullo stesso percorso, sarà una occasione per confrontare i propri risultati cronometrici su Strava con quelli dei migliori Under 23. Tornando a Bedeschi, la Strade Bianche di Romagna è un appuntamento di casa ma forse non adatto alle sue caratteristiche di scalatore: per lui ci sarà qualche possibilità in più di fare risultato un paio di settimane dopo, domenica 7 aprile alla Coppa Caduti di Reda. A proposito: la 44ª edizione della «corsa di sët strëpp» (la corsa dei sette strappi) verrà presentata lunedì 11 marzo alle ore 20.30 allo stabilimento Agrintesa di via Galilei a Faenza. (ma.ma.)

Nella foto (di Massimo Fulgenzi): un”immagine di Filippo Bedeschi

Ciclismo, marzo è il mese dei velocisti ma lo scalatore imolese Bedeschi ci prova lo stesso

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast