Cronaca

I formaggi «Faggiola» nel paniere della Clai

I formaggi «Faggiola» nel paniere della Clai

Il gruppo Clai, leader nel settore agroalimentare, continua la crescita per linee esterne. Dopo aver acquisito qualche tempo fa Zuarina, storico prosciuttificio di Langhirano, ha ora annunciato l’incorporazione di Agricoop, cooperativa di Palazzuolo sul Senio. Con questa nuova operazione, il gruppo di Sasso Morelli diversifica ulteriormente la produzione, entrando nel settore latte e formaggi.

La nascita di Agricoop risale al 1961, quando allevatori dell’Alto Mugello e dell’Appennino tosco-romagnolo decisero di associarsi in azienda agricola cooperativa. Si tratta di una realtà di nicchia, che raccoglie ogni settimana 20mila litri di latte proveniente esclusivamente dagli allevamenti associati. Materia prima di altissima qualità che viene trasformata nel caseificio sociale, ricavando prodotti caseari tipici toscani, freschi e genuini, che vengono commercializzati col marchio «Faggiola» (nome dal monte più alto dell’Appennino, che si erge a cavallo tra la Toscana e l’Emilia Romagna).

«Vogliamo far conoscere sempre più ai consumatori le eccellenze del nostro territorio, la passione e l’impegno degli allevatori e il ruolo determinante che ha avuto la cooperazione nel sostenere e tutelare lo sviluppo zootecnico del territorio. E la fiducia che una realtà d’eccellenza come Clai ha riposto nella nostra piccola cooperativa – ha commentato Andrea Casini, direttore della cooperativa Agricoop – ci sembra il modo più efficace per riproporre con forza al mercato le produzioni casearie dell’Alto Mugello». (r.cr.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 12 dicembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast