Cultura e Spettacoli

Lo Spunk, un vero giornale che la Cooperativa Bacchilega pubblica per le bambine e i bambini

Lo Spunk, un vero giornale che la Cooperativa Bacchilega pubblica per le bambine e i bambini

Allegato al numero di «sabato sera» che state sfogliando avete trovato il primo numero del 2020 de «Lo Spunk», il giornale delle bambine e dei bambini che la Coop. Corso Bacchilega pubblica dallo scorso anno come progetto di promozione della lettura. Avete tra le mani un regalo da parte dell’editore che da quasi sessant’anni pubblica il «sabato sera» e che da quasi una decina si occupa anche, e con successo, di letteratura per l’infanzia. «Sfogliatelo, prima di darlo ai piccoli di casa – invita il direttore Milena Monti, giornalista (anche collaboratrice di «sabato sera»), ed appassionata di letteratura per l’infanzia -. «Lo Spunk» è un giornale dedicato ai giovani lettori dai 5 agli 11 anni ma, come scriveva Antoine de Saint-Exupéry, tutti i grandi sono stati bambini una volta. Leggendolo, poi, potrete magari scoprire qualcosa che non sapevate, dopotutto «Lo Spunk» è un vero e proprio giornale (stampato in formato A4 per le piccole mani, con colori atossici e senza punti metallici così da poter essere letto in maniera indipendente e in totale sicurezza). Ad esempio «Lo Spunk» è stato uno fra i primi organi di stampa nazionali a raccontare dell’attivista Greta Thunberg poi nominata person of the year 2019 dalla rivista Time».

Quali sono gli ingredienti de Lo Spunk?
«Tecnicamente, sedici pagine di carta uso mano riciclata e stampata con una bicromia di volta in volta diversa. All’interno ci sono tutti gli ingredienti di cui è tradizionalmente composto un giornale, scritti e illustrati in maniera sempre originale: l’editoriale e la posta dei lettori, le notizie e le curiosità, la rubrica di cucina e quella di viaggio, l’approfondimento storico e quello artistico, la colonna scientifica e le recensioni, i fumetti e i giochi. Un po’come Il Corriere dei Piccoli uscito in edicola per 88 anni fino al 1996, ma un po’ anche come le fanzine che da qualche anno a questa parte hanno preso nuovamente piede in diversi Paesi con la crescita di attenzione nei confronti della letteratura per bambini e ragazzi».

L’unica maniera per continuare a leggere «Lo Spunk» è sottoscrivere l’abbonamento, recandosi presso gli uffici di «sabato sera» o scrivendo una mail a ordini@bacchilegaeditore.it. (r.c.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 13 febbraio

Milena Monti alla libreria Valmirtilla nel veronese durante un laboratorio per piccoli giornalisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast