Cronaca

La politica ricorda Massimo Marchignoli

La politica ricorda Massimo Marchignoli

La politica ricorda Massimo Marchignoli scomparso la sera di domenica 8 marzo all”età di 61 anni a causa di un malore improvviso.

Daniele Manca
«Sono sconvolto – commenta Daniele Manca, ex primo cittadino di Imola e attualmente senatore, attraverso un post pubblicato sulla propria pagina Facebook –. Proprio mercoledì ero stato a Castel del Rio per scendere insieme e porgere a Bruno l”ultimo saluto. Siamo stati insieme ricordando le fasi di un”intera vita politica, fatta di vittorie e sconfitte. Da non credere: era tanto affaticato ed emotivamente provato da tanti dispiaceri, ma mai avrei pensato che in poco tempo ci avrebbe lasciato. Ora non ci sono parole se non un dispiacere immenso. Ci mancherà tantissimo il tuo amore per la politica, una vita spesa per la politica».

Daniele Montroni
«Tanti anni passati insieme – scrive Daniele Montoni, assessore in tutte e due le Giunte di Marchignoli ed ex deputato, in un post pubblicato sul proprio profilo Facebook –. Abbiamo condiviso vittorie, sconfitte, vita pubblica e privata. Momenti felici e tristi. Un’amicizia nata nel 1983, complice la passione per la politica. Come fratelli.
Ciao Massimo».

Anna Pariani
A Marchignoli Anna Pariani, segretaria dei Ds subito dopo l’ex sindaco, ha voluto dedicare la canzone My Way di Frank Sinatra, accompagnandola con il messaggio «I lived a life that’s full…. il tuo inno… addio».

Giuseppina Brienza
«La scomparsa di Massimo Marchignoli è una notizia che ci ha sorpreso molto – aggiunge Giuseppina Brienza, ex assessore e presidente dell’associazione Futuro in Comune Imola –. A pochi giorni dall’addio a Bruno Solaroli, che aveva scosso profondamente Marchignoli, Imola perde un altro protagonista importante della storia politica cittadina, locale (penso ai due mandati da sindaco di Castel del Rio e a quello da consigliere provinciale) e nazionale».

Marcello Tarozzi
«Negli ultimi tempi avevamo recuperato un rapporto – scrive Marcello Tarozzi, ex consigliere comunale e capogruppo del Partito democratico –. Qualche volta sono andato a Castel del Rio a trovarlo. Era una persona con tanti difetti e dei vizi. Sapeva fare davvero politica e aveva una profonda passione che dimostrava ancora con tanti post su Facebook. Qualche anno fa era caduto in disgrazia dopo avere gestito il potere per anni in città, con il consenso di tutti noi. Era un uomo di potere, di quelli che non lasciavano scampo a chi non si allineava. Per questo e per le sue debolezze umane note ha pagato un prezzo alto. È stato un bravo sindaco nelle comunità che ha amministrato e molti lo sanno. Non siamo sempre stati d”accordo e anche io non lo sostenni al momento della possibile ricandidatura al parlamento nel 2012/13. Forse perché a tutti noi, quelli del suo partito, faceva comodo non sostenerlo dopo averlo fatto per tanti anni. Era forse facile riversare su quella figura tutti i nostri errori. Dopo averlo riverito per anni, quando cadde dal trono, non tutti lo abbiamo cercato. Chiedergli scusa ora è probabilmente retorico e sbagliato, ma voglio farlo lo stesso. Quando ci siamo visti a Castel del Rio mi ha dato dei consigli e mi chiesto la mia opinione politica su Imola. Non mi mancherà l”uomo di potere che è caduto per colpa dei suoi errori, mi mancherà quell”uomo fragile che ha rivelato la sua solitudine». (r.cr.)

Fotografia tratta dal profilo Facebook di Massimo Marchignoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast