Cronaca

Colto da malore in centro storico, 69enne salvato dall’intervento della polizia locale

Colto da malore in centro storico, 69enne salvato dall’intervento della polizia locale

Solo la tempestività di una pattuglia della polizia locale di Castel San Pietro ha permesso di salvare la vita a una persona colpita da un improvviso scompenso cardiaco. L’intervento è avvenuto nel pomeriggio di ieri, venerdì 27 marzo, nel corso di una normale perlustrazione nel centro storico della città per il controllo del rispetto delle disposizioni per contrastare la diffusione dell’epidemia da Covid-19.

I due agenti avevano notato una Fiat Cinquecento parcheggiata al centro di piazza XX Settembre, di fronte al Municipio, in area pedonale. Dopo aver atteso dieci minuti il ritorno del proprietario e visto che l’auto era aperta, hanno controllato i documenti all’interno del veicolo, risultato appartenere a un uomo di 69 anni residente in un Comune limitrofo, trovando anche un certificato rilasciato da un dentista il cui studio è a pochi metri di distanza.

Proseguendo le indagini con l’aiuto del dentista, che aveva curato l’uomo una ventina di minuti prima per un’emergenza odontoiatrica, sono quindi riusciti a rintracciarlo poco distante, in via Cavour, in evidente stato confusionale. Allertato immediatamente il 118, dagli accertamenti sanitari è stato verificato come l’uomo soffrisse di un grave scompenso cardiaco tanto da essere trasportato al pronto soccorso di Imola.  «I medici del 118 hanno affermato che la tempestività dell”intervento della polizia locale, e quindi dei soccorsi da noi allertati, hanno salvato la vita a questa persona – sottolinea l’Ispettore Capo Leonardo Marocchi –. Ieri sera ha chiamato anche il figlio per ringraziarci». (da.be.)

Foto concessa dalla polizia locale di Castel San Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast