Cronaca

Coronavirus, nessun nuovo caso nell’imolese. Venturi: “Epidemia sotto controllo, ora tocca a noi. Mascherina buona abitudine sempre”

Coronavirus, nessun nuovo caso nell’imolese. Venturi: “Epidemia sotto controllo, ora tocca a noi. Mascherina buona abitudine sempre”

Dieci nuovi guariti e nessun nuovo caso positivo nel circondario imolese. “La fase 2 inizia sotto buoni auspici” commentano dall’Azienda usl di Imola. I 10 nuovi guariti di oggi sono 6 ad Imola, 2 a Castel San Pietro, 1 Medicina, e 1 a Borgo Tossignano).

Salgono quindi a 258 i guariti con doppio tampone: 122 a Medicina, 90 a Imola, 27 a Castel San Pietro, 4 a Mordano, 5 a Dozza, 3 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Castel Guelfo, 1 fuori dal circondario. I casi attivi, ossia ancora positivi, sono ancora 90 (24 sono residenti a Medicina, 41 a Imola, 4 a Castel San Pietro, 4 a Castel Guelfo, 1 a Dozza, 2 a Mordano, 1 a Borgo Tossignano, 13 fuori dal circondario).

Rimangono quindi 386 i casi positivi refertati dall”avvio della pandemia nel circondario: 219 maschi e 167 femmine; nel dettaglio delle classi di età: 24 con 85 e più anni, 70 tra i 75 e gli 84 anni, 81 tra 65 e i 74 anni, 204 tra 14 e 64 anni (e più precisamente 57 nella classe d’età 14-39 e 146 tra i 40 e i 64) e 8 al di sotto dei 14 anni. Tra questi, ci sono anche i 38 decessi (28 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal circondario). 

Anche nel resto della regione l’allentamento del lockdown sembra cominciare più che bene: i nuovi positivi sono 159, l’incremento fra i più bassi in assoluto, e 196 i nuovi guariti. In totale i positivi dall”inizio della crisi sono 26.175 e salgono a 13.525 i guariti. Continua quindi il calo dei casi ancora attivi, scesi a 8.984 (-61). Per un totale di 4.541 guariti in più rispetto ai malati effettivi. 24 i nuovi decessi: 12 uomini e 12 donne (in tutto 3.666).  “Uno dei numeri più bassi ma rimane sempre una pessima notizia – commenta Sergio Venturi, commissario regionale all’Emergenza -. Però solo due di loro provenivano da case protette: fino ai giorni scorsi erano ¼ dei decessi speriamo di avere spento tutti i focolai”.  

Venturi ha rimarcato che: “L’epidemia è sotto controllo. Ma per questa fase le parole d’ordine devono essere responsabilità e rispetto. Dobbiamo fare in modo che le nostre azioni non comportino una ripresa perchè non possiamo permetterci di ribloccare tutto altrimenti questo Paese andrà a fondo”.

E ha aggiunto che “tra 15 giorni ci sarà una distribuzione di altri 4 milioni di mascherine gratuite da parte della Regione. La mascherina andrebbe usata in tutti i luoghi dove ci sono altre persone, anche all’aperto, è una buona abitudine che dovremmo prendere fino a che non ci saranno cure davvero efficaci oppure un vaccino”. (l.a.)

Nella foto il chek-point di controllo all”ingresso dell”ospedale di Imola attivo da questa mattina

1 Comment

  • CARO SABATO SERA MI RIVOLGO A TE X SEGNALARTI CHE DAL 1 MAGGIO 2020 L’HERA NON PASSA PIU’ HA RACCOGLIERE I RIFIUTI ( CONTATTATO HERA….MA NIENTE RISULTATO). ORA ABBIAMO I CASONETI STRAPIENI E I SACCHETTI X TERRA. MI DOMANDO CON QUESTA “PANDEMIA” CI GIOCHIAMO LA SALUTE DEI CITTADINI? SALUTI DA RONDONI GABRIELE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast