Cronaca

Banca di Imola in campo per garantire liquidità aggiuntiva a Comuni e Province

Banca di Imola in campo per garantire liquidità aggiuntiva a Comuni e Province

La Banca di Imola ha prontamente aderito alla convenzione sottoscritta tra l’ABI, l’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e l’Upi (Unione province d’Italia) per concedere la possibilità di sospensione per un periodo di 12 mesi del pagamento della quota capitale delle rate dei mutui, in scadenza nel 2020, dei finanziamenti in capo ai Comuni e alle Province.
«Con tale facilitazione i Comuni e le Province potranno disporre di liquidità aggiuntive per sostenere le maggiori spese causate dall’emergenza sanitaria conseguente alla diffusione da Covid-19», spiega il gruppo La cassa di Ravenna. (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast