Cronaca

Il computer diventa «antivirus» grazie a una tastiera in vetro

Il computer diventa «antivirus» grazie a una tastiera in vetro

Le tastiere dei pc sono un ricettacolo di germi. Non è una novità, ma con l’emergenza Covid-19 è diventato ancor più importante fare in modo che la postazione di lavoro, specie se condivisa con altri colleghi, non sia fonte di contagio.

Una possibile soluzione arriva da Glastebo International, vetreria industriale di Castel San Pietro: una tastiera in vetro dalla superf icie perfettamente liscia e, per questo, molto più facile da igienizzare.
Sul mercato esistono già prodotti di questo tipo, ma per l’azienda di via Meucci, specializzata nella lavorazione di grandi lastre per i settori delle costruzioni, arredamento, automotive e navale (dai parapet t i ai vetri antiproiettile), è senz’altro una novità.

«Io e i miei collaboratori – spiega il direttore generale di Glastebo International, Tarik El Ouariti – abbiamo ripreso un progetto che avevamo nel cassetto, rivolto a ospedali, cliniche, studi medici e laboratori, e lo abbiamo esteso. (…) Abbiamo inoltre previsto la possibilità di integrare la tastiera direttamente su piani di lavoro e su scrivanie in vetro. Appena l’abbiamo messa sul mercato, c’è stato un grosso exploit. Le principali richieste ci sono arrivate, ad esempio, da laboratori soprattutto del settore alimentare». (lo.mi.)

Ulteriori particolari sul numero del Sabato sera del 21 maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast