Economia

Accordo con un fondo d'investimento e Ima vola a Piazza Affari, obiettivo futuro uscire dalla Borsa italiana

Accordo con un fondo d'investimento e Ima vola a Piazza Affari, obiettivo futuro uscire dalla Borsa italiana

All’indomani dell”annuncio di un accordo che prevede l’ingresso di un fondo d’investimento in Sofima, società che controlla la maggioranza dell’azienda, Ima vola a Piazza affari. I suoi titoli, infatti, segnano un aumento del 13% portandosi così a 67,8 euro, vicino ai 68 euro messi sul piatto, con un premio di oltre il 26% rispetto ai valori di borsa dell”ultimo mese.

Come detto, l’accordo annunciato ieri sera dal Cda prevede l’ingresso del fondo d’investimento Bc Partners nella società che controlla la maggioranza dell’azienda, Sofima appunto, con l’obiettivo futuro di ritirare Ima dalla Borsa italiana In base all’accordo alcuni membri della famiglia venderanno infatti a Bc Partners, fondo con sedi a Londra, New York, Amburgo e Parigi, un 20% di azioni di Sofima. Poi Ima verrà ritirata dalla Borsa italiana, tramite un’offerta pubblica che consentirà a Bc di salire fino al 45% circa di Sofima, mentre ai Vacchi resterà un 55%, rispetto al 51,6% controllato oggi, con una diversa distribuzione tra i familiari. Sempre ieri, inoltre, il Cda ha anche diffuso le stime preliminari sul bilancio del primo semestre, che vede i ricavi scendere da 694 a 636 milioni, pur confermando le previsioni già diffuse per tutto l’anno 2020, che valutano l’Ebitda in calo del 10%. (r.e.)

Nella foto: l’azienda Ima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast