Cronaca

Assassinato l’arbitro Daniele De Santis, in passato aveva diretto tre volte l’Imolese

Assassinato l’arbitro Daniele De Santis, in passato aveva diretto tre volte l’Imolese

Ha creato grande sgomento nel mondo del calcio il duplice omicidio di Lecce, in cui sono rimasti coinvolti l’arbitro Daniele De Santis e la sua compagna.

Il giovane fischietto pugliese, accoltellato a morte sulle scale del proprio condominio, aveva diretto due volte l’Imolese in serie C: a San Benedetto del Tronto, nell’ottobre 2018 (2-1 per i marchigiani) e a Fermo nell’ultima stagione, quando i rossoblù si imposero per 1-0 con gol di Sall. Un precedente risale addirittura al 2015/2016, in serie D, con l’Imolese vincente per 2-1 al Romeo Galli sulla Ribelle. (r.s.)

Nella foto: Daniele De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

covid

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast