Cronaca

Accoltella il rivale dopo le molestie alla fidanzata, 26enne in carcere per tentato omicidio

Accoltella il rivale dopo le molestie alla fidanzata, 26enne in carcere per tentato omicidio

I carabinieri di Imola hanno fermato un 26enne con l’accusa di tentato omicidio aggravato. L’uomo al momento si trova in carcere.

I fatti risalgono scorso 4 marzo quando, alle ore 6.49, l’operatore della Centrale ha ricevuto la telefonata di un uomo che, facendo fatica a parlare, riferiva di essere stato accoltellato e di trovarsi davanti a un supermercato di via 1 Maggio. Appresa la notizia, i carabinieri si sono diretti sul posto trovando il 35enne a terra, ferito gravemente all’addome accanto a una pozza di sangue. Prima di perdere i sensi e di essere trasportato al Maggiore di Bologna, la vittima, residente nelle vicinanze, disse ai militari di essere stato accoltellato da uno sconosciuto che si era presentato davanti a casa, chiedendo di aprirgli il portone. Sottoposto a un delicato intervento chirurgico, il 35enne è stato salvato dai sanitari e giudicato guaribile in trenta giorni.

Le indagini dei militari, coordinati dalla dr.ssa Gabriella Maria Tavano della Procura della Repubblica di Bologna, hanno consentito di rintracciare l’autore dell’efferato delitto, soltanto 36 ore dopo, all’interno di uno stabile in disuso situato in via Cesena a Imola, in compagnia della fidanzata. Il 26enne ha ammesso le proprie responsabilità, dicendo di aver accoltellato l’uomo per vendicarsi delle molestie verbali e fisiche proferite alla sua fidanzata che aveva importunato davanti a un negozio di kebab del centro la sera del 3 marzo. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast