Cronaca

Ex bocciodromo di Toscanella, da domani via al progetto «E noi ci siamo» dell’associazione Rambaldi

Ex bocciodromo di Toscanella, da domani via al progetto «E noi ci siamo» dell’associazione Rambaldi

In questi giorni si stanno avviando le nuove attività presso i locali dell’ex bocciodromo di Toscanella, concessi in uso all’associazione «Rambaldi». Nei mesi scorsi i volontari dell’associazione hanno sistemato gli spazi, allestendoli in modo adeguato per le varie iniziative che verranno realizzate secondo il progetto presentato dall’Associazione.

Se da un lato verranno sviluppate attività socio-ricreative non appena le norme anti-Covid lo consentiranno, dall’altro viene attivata fin da subito la sede logistica ed organizzativa delle tante azioni messe in campo dai volontari per fronteggiare l’emergenza in corso. Si tratta del progetto «E noi ci siamo», il quale prevede molteplici servizi innovativi: dalla consegna a domicilio della spesa, dei pasti e dei farmaci fino all’esperienza di ascolto e vicinanza telefonica. Questo progetto è stato avviato lo scorso anno per assicurare ai cittadini supporto e assistenza per necessità di vario genere, in particolare legate all’emergenza sanitaria ancora in corso. Il via da domani, sabato 8 maggio. Da segnalare la parte innovativa di questo servizio con la realizzazione di quattro postazioni con computer collegati in rete, con la possibilità di chiamate Skype per chi ha necessità di parlare con famigliari o amici, scaricare documenti o moduli e accedere al proprio fascicolo sanitario, ovviamente il tutto nel rispetto della privacy. Volontari dell’associazione avranno inoltre a disposizione un pc portatile per svolgere questo servizio anche a domicilio.

Nell’ufficio sarà presente, il martedì, giovedì e sabato, dalle ore 9 alle ore 11, un volontario dell’associazione a cui tutti i cittadini (non è necessario essere soci) potranno rivolgersi. In questo la “Rambaldi” sarà affiancata da volontari dell’albo comunale e da altre associazioni. Per eventuali informazioni: 331 3306373.

«Voglio rivolgere un vivo ringraziamento – commenta il Sindaco di Dozza Luca Albertazzi – a tutti i volontari dell’associazione Rambaldi, al suo presidente Sergio Bendanti e al vice Presidente Fabio Gandini nonché a Gemma Mengoli, componente del Centro Operativo Comunale nella funzione di supporto alla popolazione, per il grande lavoro che hanno fatto e che stanno tuttora facendo nel fornire e assicurare servizi importanti ai cittadini in questo momento particolarmente difficile. Altro motivo di soddisfazione è che il giorno della riapertura dell’ex bocciodromo coincide con la pubblicazione dell’avviso per raccogliere manifestazioni di interesse per trovare la ditta a cui affidare i lavori di recupero e ampliamento di questo immobile. L’inizio dei lavori è previsto per il prossimo autunno». (r.cr.)

Foto concessa dal Comune di Dozza  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast