Posts by tag: toscanella

Cronaca 11 Aprile 2022

A Toscanella operai comunali e volontari ripuliscono dai rovi via dell’Industria

Operai comunali e volontari, iscritti all’apposito albo del municipio, sono al lavoro per ripulire dai rovi via dell’Industria a Toscanella. «Quando l’unione fa la forza – si legge sulla pagina Facebook del Comune di Dozza -.  Il nostro ringraziamento va a tutti loro che, con una virtuosa collaborazione sinergica, operano per la miglioria del nostro territorio e del nostro ambiente a beneficio della collettività». (r.cr.)

Foto dalla pagina Facebook del Comune di Dozza

A Toscanella operai comunali e volontari ripuliscono dai rovi via dell’Industria
Dozza 10 Aprile 2022

Con il traguardo volante a Toscanella il Giro d’Italia omaggerà Tonino Berti

Tra poco più di un mese il Giro d’Italia passerà sulle nostre strade, mercoledì 18 maggio, con la tappa Santarcangelo di Romagna – Reggio Emilia. Una frazione per velocisti, che si arricchisce di significati con il traguardo volante a Tosca- nella di Dozza, a pochi mesi dal saluto a Tonino Berti che, con il suo impegno e la mitica torta di riso, è stato un simbolo dell’amore (ricambiato) del nostro territorio per il ciclismo. (ma.ma.)

Nella foto: il passaggio del Giro d’Italia a Toscanella nel 2012 dove quel giorno erano presenti anche Tonino Berti e Nino Ceroni 

Con il traguardo volante a Toscanella il Giro d’Italia omaggerà Tonino Berti
Cronaca 30 Marzo 2022

Rio Sabbioso, a Toscanella restyling e lavori di prevenzione

In questi giorni a Toscanella sono entrati nel vivo i lavori del Consorzio della Bonifica Renana per la sistemazione idraulica lungo il rio Sabbioso nel tratto dalla via Nenni alla via Poggiaccio. Interventi, dal costo di 25 mila euro, che termineranno tra un mese circa e che rientrano nell’ambito delle opere che il Consorzio chiuderà nel 2022 a servizio del territorio del circondario imolese.

«Interventi fondamentali in un’ottica di manutenzione del territorio e di prevenzione del dissesto idrogeologico – commenta il sindaco di Dozza, Luca Albertazzi -. Le aree verdi, a maggior ragione nell’ambito urbano, devono essere mantenute al meglio soprattutto in un’epoca come questa, caratterizzata da pericolosi sconvolgimenti ambientali. I lavori in corso infatti rientrano in un’ampia strategia di contrasto ai fenomeni di dissesto e di riqualificazione delle scarpate e degli alvei».

Nel dettaglio, i lavori interessano, tra le altre cose, la ricostruzione della sponda destra del rio, la realizzazione di protezioni antierosive, riparazioni localizzate, protezione del fondo alveo, potature di alberi vicino al percorso pedonale, alla pista ciclabile e al campo sportivo e il taglio selettivo della vegetazione ammalorata. (da.be.)

Nella foto: i lavori al rio Sabbioso

Rio Sabbioso, a Toscanella restyling e lavori di prevenzione
Cronaca 9 Marzo 2022

Torte, ciclismo e Dozza, le passioni e il ricordo dell’imprenditore Tonino Berti

Questa mattina Toscanella ha dato l’ultimo saluto a Antonio Berti, morto lo scorso 4 marzo. Il volto sorridente di Tonino, come lo chiamavano tutti, le colazioni, le torte, il pane e pian piano sempre più vetrine a Toscanella lungo la via Emilia, sono da sempre un riferimento. La sua vicenda imprenditoriale ha incrociato tanti momenti dell’economia locale, dalla Mercatone Uno a Monte del Re. «Un grande imprenditore ma soprattutto un uomo pieno di energia, passione ed entusiasmo che ha saputo lasciare un segno indelebile nella nostra comunità». ha detto Luca Albertazzi, sindaco di Dozza.

La pasticceria Berti è stata un riferimento, un motivo d’incontro straordinario per tanti dove nascevano a volte anche buone intuizioni. Lo sottolinea il senatore Daniele Manca che lo conosce da sempre e che, da giovane sindaco di Dozza, lo ricorda bene. «La pasticceria era un luogo d’incontro vero – racconta -. Quando ero sindaco alla mattina lì avvenivano incontri importanti con i cittadini ed imprenditori».

Legare il nome di Berti allo sport e al ciclismo è naturale. Si ricorda la sua grande amicizia con Luciano Pezzi, figura leggendaria del ciclismo italiano che pedalò con Coppi, condusse Gimondi da direttore sportivo e creò la Mercatone di Pantani. Grazie a Pezzi la torta di riso di Berti divenne un alimento per una generazione di ciclisti. «Davanti alla sua pasticceria – ricorda sempre Daniele Manca – si è fermato il Giro d’Italia. È venuto a mancare un amico ed un uomo che sapeva donare tanto per la comunità nella quale viveva e lavorava». (p.b.)

Su «sabato sera» anche un piccolo album fotografico che testimonia la passione di Tonino Berti (ricambiata) per il ciclismo.

Nella foto: Tonino Berti e Nino Ceroni a Toscanella durante il passaggio del Giro nel 2012

Torte, ciclismo e Dozza, le passioni e il ricordo dell’imprenditore Tonino Berti
Ciucci (ri)belli 5 Marzo 2022

A Toscanella installati nelle aree verdi i nuovi giochi per bambini

A Toscanella, al parco Ruggi e nelle aree verdi affacciate sulle vie Falcone e Pertini, sono arrivati i nuovi giochi per bambini che potranno essere utilizzati a partire già da questo fine settimana.

Nel parco Ruggi di via Allende sono stati installati un gioco composto da torre quadrata con tetto e piano di arrivo, scivolo, altalena a un posto con sedile a tavoletta, pedana di arrampicata, palestra e pannello gioco tris, con idonea pavimentazione smorzacadute. Dondolo a bilico su molle a due posti nella zona verde di via Pertini e una torre quadrata con tetto con piano di arrivo, scivolo, pedana di arrampicata e palestra nell’area di via Falcone. Per il municipio dozzese si tratta di un investimento per un valore complessivo di oltre 9 mila euro più Iva.

«Nell’ambito del progetto di riqualificazione e abbellimento dei nostri parchi pubblici – spiega l’assessore al Patrimonio e allo Sport, Davide Strazzari – puntiamo forte sulla sicurezza dell’utenza e sull’opera di miglioria delle aree verdi, che permetteranno ai più piccoli di usufruirne in totale libertà».

Nelle foto: alcuni dei giochi installati nei giorni scorsi a Toscanella

A Toscanella installati nelle aree verdi i nuovi giochi per bambini
Cronaca 16 Febbraio 2022

Recupero e ampliamento dell’ex bocciodromo, a Toscanella via al cantiere

Buone notizie in arrivo da Toscanella. Dopo, infatti, l’approvazione del progetto esecutivo dei lavori di recupero funzionale e ampliamento del fabbricato di proprietà comunale dell’ex bocciodromo, avvenuta nella scorsa primavera, è tutto pronto per il cantiere affidato al Consorzio Stabile Acreide.

Una fase di passaggio delle lavorazioni in cui, insieme all’analisi del cronoprogramma organizzativo da parte della direzione dei lavori, si è anche proceduto allo svuotamento dei locali dai beni mobili presenti. Da qui il via libera, ormai da diverse settimane, al processo di accantieramento dell’area, compresa tra le vie Amendola, Berlinguer, Nenni e Poggiaccio, e all’individuazione del primo intervento legato alla rimozione della tettoia della struttura. Si va dalla riqualificazione della sala sportiva esistente, con il miglioramento strutturale sismico e antincendio nonché la bonifica di quella copertura in lastre contenenti amianto, agli interventi per potenziare la flessibilità di utilizzo del locale adibito a bar e degli spazi ad uso sociale. Via libera alla messa a norma degli impianti elettrici, di illuminazione, riscaldamento, idrico-sanitario e di produzione di acqua calda a servizio delle attività sportive. Previsti anche nuovi tratti di rete fognaria, per le acque bianche e nere, indipendenti da quelli esistenti e un’opera generale di sistemazione del terreno perimetrale. Massima attenzione, inoltre, all’accessibilità alla struttura da parte delle persone con disabilità e, all’esterno su via Berlinguer, alla realizzazione di nuovi parcheggi di pertinenza.

Un impianto davvero polifunzionale in grado di ospitare, oltre all’ampia offerta sportiva, anche conferenze, proiezioni, concerti ed altre iniziative di intrattenimento che diversificheranno, ampliandola, la specifica offerta dedicata all’intera cittadinanza. L’intervento comporta una spesa complessiva di 990 mila euro ed è finanziato in parte (495 mila euro) con il contributo regionale assegnato dagli uffici di viale Aldo Moro nell’ambito delle risorse previste dal Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020. La restante parte (458 mila euro), invece, giungerà dall’accensione di un mutuo con l’Istituto per il Credito Sportivo e, infine, con fondi del Comune di Dozza (36 mila euro). (r.cr.)

Nella foto (dal Comune di Dozza): il sindaco Luca Albertazzi all’ex bocciodromo di Toscanella

Recupero e ampliamento dell’ex bocciodromo, a Toscanella via al cantiere
Cronaca 8 Novembre 2021

A Toscanella proseguono i lavori di demolizione dell’ex ceramica Cedir

A Toscanella proseguono i lavori di demolizione dell’ex ceramica Cedir, acquistata lo scorso dicembre dall’imprenditore dozzese Giancarlo Coralupi, amministratore unico del Lem Market Alimentari.

Dopo la rimozione dell’eternit, avvenuta tra febbraio e marzo, ora sarà la volta delle strutture in acciaio. «A metà novembre partiranno i lavori di smantellamento dell’immobile principale dell’ex Cedir – conferma l’ingegnere Carmen Coralupi -. Si procederà alla decostruzione selettiva dell’immobile e al recupero dei rifiuti in un’ottica di economia circolare. In particolare questo riguarderà i manufatti in acciaio, che rappresentano la quasi totalità dei materiali attualmente presenti nell’immobile, per i quali è previsto lo smontaggio e il conseguente riciclo e riutilizzo, riducendo al minimo gli sprechi». (lo.mi.) 

Nella foto: lo stabilimento dell’ex Cedir 

A Toscanella proseguono i lavori di demolizione dell’ex ceramica Cedir
Economia 15 Settembre 2021

Ex Martelli, la Cfg Ambiente si aggiudica lo stabilimento di Toscanella

La sede dell’ex Martelli lavorazioni tessili di Toscanella, fallita nel 2016, ha un nuovo proprietario. La società Cfg Ambiente si è aggiudicata oggi all’asta l’immobile, presentando un’offerta di 695 mila euro, pari a 135 mila euro in più rispetto alla base d’asta di 560 mila euro.

Oltre a Cfg Ambiente ha partecipato all’asta anche la società Elleti, del gruppo tessile veneto Lovato, che nel 2016 si era aggiudicata invece il ramo d’azienda dell’ex Martelli, portando avanti l’attività per soli quattro anni. All’inizio del 2020, infatti, ha annunciato la chiusura e lo scorso dicembre è scattato il licenziamento collettivo degli ultimi 25 addetti. (lo.mi.) 

Ulteriori dettagli sul «sabato sera» del 23 settembre 

Nella foto: veduta aerea dell’ex stabilimento Martelli a Toscanella

Ex Martelli, la Cfg Ambiente si aggiudica lo stabilimento di Toscanella
Cronaca 7 Maggio 2021

Ex bocciodromo di Toscanella, da domani via al progetto «E noi ci siamo» dell’associazione Rambaldi

In questi giorni si stanno avviando le nuove attività presso i locali dell’ex bocciodromo di Toscanella, concessi in uso all’associazione «Rambaldi». Nei mesi scorsi i volontari dell’associazione hanno sistemato gli spazi, allestendoli in modo adeguato per le varie iniziative che verranno realizzate secondo il progetto presentato dall’Associazione.

Se da un lato verranno sviluppate attività socio-ricreative non appena le norme anti-Covid lo consentiranno, dall’altro viene attivata fin da subito la sede logistica ed organizzativa delle tante azioni messe in campo dai volontari per fronteggiare l’emergenza in corso. Si tratta del progetto «E noi ci siamo», il quale prevede molteplici servizi innovativi: dalla consegna a domicilio della spesa, dei pasti e dei farmaci fino all’esperienza di ascolto e vicinanza telefonica. Questo progetto è stato avviato lo scorso anno per assicurare ai cittadini supporto e assistenza per necessità di vario genere, in particolare legate all’emergenza sanitaria ancora in corso. Il via da domani, sabato 8 maggio. Da segnalare la parte innovativa di questo servizio con la realizzazione di quattro postazioni con computer collegati in rete, con la possibilità di chiamate Skype per chi ha necessità di parlare con famigliari o amici, scaricare documenti o moduli e accedere al proprio fascicolo sanitario, ovviamente il tutto nel rispetto della privacy. Volontari dell’associazione avranno inoltre a disposizione un pc portatile per svolgere questo servizio anche a domicilio.

Nell’ufficio sarà presente, il martedì, giovedì e sabato, dalle ore 9 alle ore 11, un volontario dell’associazione a cui tutti i cittadini (non è necessario essere soci) potranno rivolgersi. In questo la “Rambaldi” sarà affiancata da volontari dell’albo comunale e da altre associazioni. Per eventuali informazioni: 331 3306373.

«Voglio rivolgere un vivo ringraziamento – commenta il Sindaco di Dozza Luca Albertazzi – a tutti i volontari dell’associazione Rambaldi, al suo presidente Sergio Bendanti e al vice Presidente Fabio Gandini nonché a Gemma Mengoli, componente del Centro Operativo Comunale nella funzione di supporto alla popolazione, per il grande lavoro che hanno fatto e che stanno tuttora facendo nel fornire e assicurare servizi importanti ai cittadini in questo momento particolarmente difficile. Altro motivo di soddisfazione è che il giorno della riapertura dell’ex bocciodromo coincide con la pubblicazione dell’avviso per raccogliere manifestazioni di interesse per trovare la ditta a cui affidare i lavori di recupero e ampliamento di questo immobile. L’inizio dei lavori è previsto per il prossimo autunno». (r.cr.)

Foto concessa dal Comune di Dozza  

Ex bocciodromo di Toscanella, da domani via al progetto «E noi ci siamo» dell’associazione Rambaldi
Cronaca 2 Aprile 2021

Il Comune di Dozza ha dato l'ok al progetto per i lavori di recupero e ampliamento dell’ex Bocciodromo di Toscanella

La Giunta comunale di Dozza, nella seduta dell’1 aprile, ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di riqualificazione e recupero funzionale del fabbricato di proprietà comunale dell’ex Bocciodromo di Toscanella.

L’intervento che comporta una spesa complessiva di 990 mila euro è finanziato in parte (495 mila euro) con contributo regionale assegnato nell’ambito delle risorse Fsc (Fondo per lo sviluppo e la coesione) 2014-2020, della Regione Emilia-Romagna, in parte (458.555 euro) mediante l’accensione di un mutuo con l’Istituto per il credito sportivo e in parte (36.445 euro) con fondi del Comune di Dozza.  Una volta ultimati i lavori la struttura sarà funzionale a nuove attività non solo sportive ma anche aggregative e di intrattenimento nonché per dare risposta a esigenze delle associazioni locali. Un intervento corposo che si concluderà presumibilmente entro la fine del 2022.

«Siamo estremamente contenti – commenta il sindaco di Dozza Luca Albertazzi –. Si tratta di un passaggio fondamentale per poter procedere alla gara e all’affidamento dei lavori, in modo che gli stessi vengano avviati nel prossimo autunno. La realizzazione di quest’opera è determinante per tutta la comunità perchè diventerà un luogo dove sarà possibile realizzare una gamma di attività molto più ampia rispetto alla precedente. Sarà un punto di aggregazione, ricreativo e sportivo, con una particolare attenzione nel favorire l’integrazione tra le giovani generazioni e gli anziani, tenendo conto delle esigenze di tutte le fasce d’età e con un occhio di riguardo alla disabilità. E’ un progetto innovativo che vede da una parte la riqualificazione dell’esistente e dall’altra la costruzione di nuovi spazi, realizzati con criteri ambientali di alto livello». (da.be.)

Foto scattata da Simonetta Ragazzini e tratta dalla pagina Facebook ufficiale del Comune di Dozza

Il Comune di Dozza ha dato l'ok al progetto per i lavori di recupero e ampliamento dell’ex Bocciodromo di Toscanella

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast