Cronaca

A Imola obbligo tagliare la vegetazione incolta per prevenire incendi e tutelare l'igiene

A Imola obbligo tagliare la vegetazione incolta per prevenire incendi e tutelare l'igiene

È entrata in vigore l”ordinanza comunale firmata dal sindaco Marco Panieri che prevede l”obbligo di rimozione della vegetazione incolta entro il 30 giugno 2021. L”ordinanza è rivolta a «proprietari e conduttori a qualsiasi titolo di frontisti di terreni, strade, aree e spazi pubblici, e comunque a tutti ai proprietari di terreni incolti in genere».

Si tratta, nello specifico, anche del « taglio di arbusti, rovi, sterpaglie, materiale secco di qualsiasi natura, dalle aree, ivi compreso quelle di cantiere, limitrofe a strade pubbliche, o vicini a spazi e aree pubbliche».

L’ordinanza mira a scongiurare il pericolo di incendi e tutelare il territorio dalla possibile proliferazione di ratti, insetti, parassiti e animali di ogni genere, che tendono ad insediarsi tra la vegetazione incolta. (r.cr.)

IL TESTO DELL’ORDINANZA

Nella foto: il Comune di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast