Cronaca

All’imprenditrice imolese Giulia Serrao il prestigioso premio «Tina Anselmi»

All’imprenditrice imolese Giulia Serrao il prestigioso premio «Tina Anselmi»

Giulia Serrao, biologa e imprenditrice agricola imolese, ha ricevuto il prestigioso premio «Tina Anselmi», istituito nel 2007 e dedicato alle donne dell’area metropolitana che si sono distinte nel mondo del lavoro. La cerimonia ieri a Bologna, presso la biblioteca comunale dell”Archiginnasio. Con lei era presente Virna Gioiellieri, coordinatrice della commissione Pari opportunità del Comune di Imola ed Elisa Spada, assessora all”ambiente e alle Pari opportunità che hanno avanzato la sua candidatura. Il premio le è stato consegnato dalle presidenti del centro italiano femminile e dell”Udi di Bologna, Carla Baldini e Katia Graziosi.

Giulia Serrao è proprietaria del Podere Colombara ed ha scelto di sfruttare le sue conoscenze per dare vita ad un”impresa insieme al compagno, anch”egli biologo, avente come idea lo sviluppo di un”agricoltura appunto biologica. «Abbiamo cercato idee innovative realizzando un laboratorio di essiccazione per trasformare frutta e verdura biologica che produciamo, rendendola disponibile tutto l’anno. Abbiamo dovuto imparare tante cose, e ancora stiamo imparando» ha affermato Giulia Serrao.

Da parte sua Elisa Spada, assessora ambiente e Pari Opportunità ha spiegato come «Giulia Serrao è riuscita a coniugare l’investimento di un percorso formativo scientifico con l’intraprendenza imprenditoriale in un settore economico impegnativo, ma indispensabile al futuro della comunità». (c.gam.)

Nella foto: Giulia Serrao con Elisa Spada e Virna Gioiellieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast